, ,

3 Italia: scatta la denuncia per il 4G LTE a pagamento

3 Italia, nel corso di quest’ultima settimana, ha portato a conoscenza dell’utenza un previsto nuovo pagamento per la fruizione delle sue connessioni ultra-veloci in tecnologia 4G LTE su scala nazionale per i dispositivi mobili. Il pagamento per il mantenimento di questo servizio prevederà l’esborso di €1 ogni 30 giorni di avvenuto servizio. Pronta, comunque, è stata la denuncia perpetrata dall’AGCM. Vediamo insieme come sta volgendo la vicenda.

3 Italia denunciata dal Garante dei Consumatori

3 Italia 4G LTE3 Italia ha subito una denuncia da parte dell’AGCM, l’Associazione per la Garanzia dei diritti dei Consumatori e degli Utenti, per scorretta pratica di mercato dovuta all’introduzione ingiusta del pagamento per l’utilizzo delle reti ad alta velocità mobili in 4G LTE.

L’adozione di questa pratica commerciale lede i diritti dei consumatori e mobili gli avvocati che stanno procedendo contro H3G chiedendo l’immediata sospensione delle pratiche di pagamento per i servizi su rete 4G. L’associazione si è pronunciata, inoltre, chiedendo maggiori delucidazioni in merito alle variazioni contrattuali non richieste documentate tramite l’invio di SMS che, similmente ad analoghe attivazioni quali Vodafone Exclusive e TIM Prime oltre che Wind Maxi, hanno portato all’attivazione dei servizi previsti.

In particolar modo, i metodi di attivazione sono stati ritenuti ingiusti a fronte di un iniziale periodo gratuito di fruizione che non specificava in alcun modo una clausola per il successivo pagamento. Le note riportano letteralmente che non si tratta di una semplice modifica ma piuttosto di un “servizio non richiesto” attivato con pratica aggressiva e comunque senza il consenso esplicito dell’interessato. Un fatto che, secondo il Garante, provoca da parte di 3 Italia una serie violazione dei diritti espressi nel Codice del Consumatore.3 Italia 4G

Gli avvocati interessati nella vicenda, tra l’altro, richiedono un rapporto in merito ai metodi di comunicazione utilizzati (messaggi) e sui tempi scelti per la comunicazione stessa, ritenuta ingiusta tanto nei tempi che nelle modalità, poiché si ritiene illecito il fatto di sfruttare un periodo di tempo relativamente stretto ed a cavallo delle vacanze estive, quando tutti siamo distratti e meno inclini a dar peso a simili comunicazioni.

Maggiori informazioni sull’esposto possono essere ricavate seguendo l’indirizzo qui indicato. Intanto lasciaci pure la tua personale opinione e seguici all’interno delle nostre pagine per avere maggiori informazioni al riguardo. Ti aspettiamo.

Loading…