3 problemi più frequenti per Samsung Galaxy S7, S6 ed S5 dopo l’aggiornamento: quali soluzioni?

Sono giorni decisamente intensi quelli che stanno vivendo i possessori di un Samsung Galaxy S7, Samsung Galaxy S6 e Samsung Galaxy S5. L’azienda coreana, infatti, sta rilasciando aggiornamenti a ripetizione e gli ultimi a chiudere il cerchio di recente sono stati proprio i vari S5 no brand che sono in commercio in Italia. Anche per questo pubblico, dunque, da un po’ di tempo a questa parte è possibile installare una volta per tutte l’aggiornamento del sistema operativo Android MarshMallow.

Ciascun upgrade ha i propri punti di forza e di debolezza. Non è un caso che anche i possessori degli stessi Samsung Galaxy S7 (e ne abbiamo già parlato per il top di gamma 2016), Samsung Galaxy S6 e Samsung Galaxy S5 abbiano riportato di aver incontrato dei veri e propri bug in seguito al download degli ultimi firmware sfornati dal produttore. Oggi cercheremo di segnalare quelli più ricorrenti e, quando possibile, illustrarvi cosa fare per porre rimedio.

Samsung Galaxy S7
Samsung Galaxy S7

In primo luogo, molti utenti che dispongono di una memoria esterna affermano che ad ogni avvio dello smartphone giunge una notifica che ci ricorda la sua presenza. Al momento non possiamo fare che scorrere col dito verso destra per farla fuori, ma è probabile che i prossimi aggiornamenti per Samsung Galaxy S6 e Samsung Galaxy S5 risolveranno la faccenda. Esattamente come avvenuto Samsung Galaxy S7. Molte app che registrano chiamate, poi, ancora non sono compatibili con MarshMallow, risultando così inutilizzabili per il pubblico.

Infine, a detta di molti dopo la ricarica lo smartphone non riesce ad andare più in deep sleep. Alcuni hanno risolto disabilitando il servizio Backup di Google, ma a quanto pare non si tratta di una soluzione efficace per tutti. Se non riuscite a venirne a capo non vi resta che attendere il prossimo aggiornamento dedicato a device come il Samsung Galaxy S7, Samsung Galaxy S6 e Samsung Galaxy S5.

  • Domenico

    Io con l’ultimo aggiornamento degli emirati arabi uniti ho ricevuto solo la prima volta all’accensione la notifica della Micro sd quindi con il prossimo aggiornamento in Italia sarà risolto sicuramente