Affiliati Samsung preoccupati, dopo lo scandalo batteria Note 7

Nel momento in cui Galaxy Note 7 aveva manifestato le prime avvisaglie di malfunzionamento, causa supporti energetici on-board non rispondenti ai criteri di sicurezza introdotti da Samsung SDI Batteries, la società aveva provveduto alle opportune sostituzioni con presunti adeguati supporti ATL China Batteries, rivelatisi poi ugualmente ‘fallimentari’.

Nei rapporti, dunque, si era provveduto a citare la necessità di procedere ad un cambio fornitore che, dall’interno, si spostasse su soluzioni che garantissero la sostituzione del 70% dei lotti inizialmente previsti. Una situazione che, per finire, ha avuto conclusioni poco rassicuranti che hanno portato al definitivo ritiro del Note 7 dai mercati.

Reuters ha riportato che Samsung SDI ha puntato a rassicurare i propri clienti, ora meno inclini a dare fiducia ad una divisone societaria che ha causato un vero disastro. La situazione, infatti, non è da confinarsi all’interno della vicenda batteria Note 7 ma, in vista di futuri programmi e progetti, estende la sua portata anche ad altri comparti che includono batterie in via di sviluppo per auto elettriche e sistemi di accumulo energetico green.

galaxy note batteria

Dal momento del primo richiamo, infatti, molti clienti e partner (come Apple) hanno iniziato a chiedersi quanto effettivamente sicure siano le batterie Samsung per i loro prodotti. Il rapporto cita che che lo sviluppo del phablet Note 7 sia stato compromesso da un operatore interno, il quale ha portato ad una perdita di un quinto del valore di mercato societario con un doppio ammanco rispetto al trimestre precedente.

Un portavoce interno della divisione ha riferito del fatto che la società si è concentrata forse troppo sull’indiscriminato incremento della capacità delle batteria, senza troppe pretese nei confronti dei controlli sull’affidabilità, ora al vaglio delle indagini ancora in svolgimento presso i laboratori di ricerca. Ci si chiede, nello specifico, se ci potessero essere altri modi per risolvere la faccenda a priori. Intanto, noi utenti, attendiamo ancora una spiegazione esauriente sull’accaduto. Tu che ne pensi?

LEGGI ANCHE: Galaxy Note 4: utenti con ROM Note 7 ricevono notifica Samsung di richiamo