Airmail sbarca su iPhone: il servizio di mail per Mac che può fare ogni cosa

Airmail, il popolare client di posta elettronica di terze parti per Mac, è sbarcato oggi su iPhone per la prima volta. La nuova applicazione per lo smartphone della Mela funziona con i vari domini di posta elettronica, tra cui Gmail, iCloud, Outlook e Exchange, ed è dotato di un servizio di sincronizzazione iCloud per condividere le proprie preferenze sia sui dispositivi mobili che su desktop. Airmail include anche strumenti avanzati per iPhone, quali integrazione di applicazioni di terze parti e la gestione delle opzioni delle email, funzione scomparsa dopo il ritiro di Mailbox da parte di Dropbox.

Airmail per iPhone e Apple Watch

Dopo il grande successo riscosso dalla versione per Mac, Airmail è finalmente arrivato su iPhone e si presenta come un client di posta elettronica leggero e completo sotto ogni punto di vista. Fino ad ora, gli utenti iOS sono dovuti passare da un applicazioni all’altra, come Gmail, Outlook e Readdle, tutti caratterizzati dal medesimo approccio alle mail, con piccole differenze in termini di funzioni. Ma nessuna di queste era mai riuscita a replicare le grandi prestazioni di Airmail su OS X.

Oltre alla sincronizzazione iCloud, Airmail dispone di un gran numero di funzioni riprese dall’applicazione, andata in pensione, Mailbox, come la possibilità di segnare uno o più messaggi di posta elettronica come “da leggere in un secondo momento”. Ma, il grande punto di forza di questo client è sicuramente l’integrazione di app di terze parti come Google Drive, Dropbox, Microsoft Onedrive, Wunderlist, Fantastical, Deliveries e molti altre estensioni, facendo apparire l’app Mail di Apple inutile e priva di fantasia.

airmail-iphone-apple

Airmail supporta anche le ultime funzioni integrate in iPhone 6s, come il menu di selezione rapida accessibile dalla schermata Home con l’ausilio della tecnologia di riconoscimento della pressione, 3D Touch. Premendo con forza sull’icona di Airmail è possibile attivare differenti opzioni, come accedere alla casella di posta unificata, cercare una determinata email, visualizzare gli allegati e comporre un nuovo messaggio.

Il tutto funziona esattamente come l’applicazione per Mac. Inoltre, essa può essere facilmente personalizzata, modificando l’interfaccia utente e impostando le proprie preferenze a seconda delle proprie esigenze. Airmail è da oggi scaricabile su App Store al costo di 4.99 euro. Attualmente è stata rilasciata solo la versione per iPhone e il supporto per Apple Watch, mentre quella per iPad è in fase di sviluppo. Se volete avere un’esperienza d’uso a 360 gradi, potete scaricare dal Mac App Store, la versione per OS X El Capitan a 9.99 euro. Fonte: TheVerge