Amazon amplia il suo reparto di vendita, pannolini, cibi e merendine

Amazon, il colosso di Seattle ha in mente un nuovo piano di vendita molto più amplio. Il nuovo piano di vendita prevede l’inclusione di pannolini, detersivi, merendine e cibi per neonati. Secondo le indiscrezioni del Wall Street Journal il colosso sta per compiere uno dei passi più giganti nell’arco dei suoi vent’anni. Tra fine maggio e inizio giugno Amazon dovrebbe iniziare a lanciare prodotti distribuiti da terzi, Private Label è il termine tecnico e preciso. Marche sconosciute e prodotti mai vista in vendita sul colosso di Seattle.

In crescita il fatturato di Amazon

Se prima il fatturato di Amazon era in crescita, con il nuovo sistema di vendita lo potrà essere ancora di più. Il servizio sarà offerto inizialmente ai possessori di abbonamento Amazon Prime, che dovrebbero essere intorno ai 50 milioni, il sistema di vendita inizierà in primis negli Stati Uniti successivamente si espanderà negli altri paesi. Grazie al Private Label, se tutto andrà per il verso giusto, Amazon non solo aumenterà il suo fatturato ma avrà dei margini di profitto maggiori, non dovendo investire in marketing. Oltre a raccogliere dati preziosi dei suoi consumatori, non ci metterà la faccia con i prodotti proprio perchè sono di terzi.

Amazon passa dal cibo alla moda

Come già anticipato in precedenza, tra le novità troviamo anche marchi di moda quali: Society New York, James & Erin, Franklin & Freeman, Franklin Tailored, Lark & Ro, Scout + Ro e North Eleven. Tra le novità più incredibili troviamo: Presto! (prodotti per la casa), The Wickedly Prime (snack), Happy Belly (noccioline, the, olio) e Mama Bear (prodotti esclusivamente per bambini). Sicuramente dietro a tutte queste gran belle novità c’è sempre il rischio imprenditoriale, ma secondo il Wall Street Journal il gioco ne vale la candela, e per Amazon compier un’azione simile, la penserà alla stessa maniera.

Sistema di vendita Amazon, cibo e pannolini