Amazon: brevetta progetto per la prima cuffia che può salvare la vita

Da Amazon arriva una novità molto interessante. Questa si riferisce ad un prodotto che fa molto parlare di se’ negli ultimi tempi. Ci riferiamo alle cuffie con cancellazione del rumore, che da molti ormai, soprattutto per quello che concerne gli abitanti delle metropoli sempre molto rumorose sono  considerate importanti quasi come avere scarpe comode.  Ovviamente l’esclusione dei rumori del mondo dalle proprie orecchie per molti potrebbe suonare come una vera beatitudine, ma andare in giro per una città caotica con solo quattro sensi a disposizione è un gioco che può rivelarsi come molto pericoloso. Potrebbe anche essere fastidioso, ma alcuni rumori abbiamo bisogno di sentirli, tanto per fare un esempio ci riferiamo al suono di un clacson o a quello di una sirena.

Al momento esistono cuffie che  hanno un pulsante manuale  che disattiva la musica, ma l’industria ha bisogno di fare meglio prima che qualcuno si faccia male per davvero. Amazon potrebbe lavorare sulle prime cuffie in grado di salvare vite umane. La società  avrebbe appena depositato un brevetto, lo scorso 19 luglio per una cuffia a cancellazione di rumore che scatta automaticamente quando “sente” certi schemi sonori, frequenze e anche parole chiave come un nome. La caratteristica permetterebbe a chi lo indossa istantaneamente di sintonizzarsi di nuovo nel suo ambiente, e in questa maniera mettersi in salvo dai pericoli.

Amazon cuffie
Amazon cuffie: ecco l’immagine trapelata sul web del brevetto delle cuffie anti rumore che salverebbero la vita disattivandosi in determinati frangenti

Un diagramma di questo brevetto depositato in data 25 luglio 2014 è apparso sul web. Questo mostra un array di microfoni incorporati nei cuscinetti auricolari. Presumo che quelli potrebbero essere utilizzati per ascoltare i suoni ambientali. Segnaliamo anche che gli inventori elencati sul brevetto sono due ingegneri del software di Amazon. Uno di loro, Benjamin Scott, ha lavorato per tre anni nella squadra di Amazon Alexa  cosi come si evince in base al suo profilo LinkedIn . Vale la pena notare, però, che il brevetto protegge solo la tecnologia dietro l’invenzione e non garantisce che le cuffie saranno effettivamente disponibili per l’acquisto in futuro. Eppure, con le cuffie con cancellazione del rumore che continuano a inondare le strade, è confortante sapere che qualcuno là fuori sta cercando di trovare una soluzione per la nostra sicurezza personale.