Amazon pronta a sfidare Netflix, il re dello streaming

Arrivato finalmente anche in Italia da Febbraio, Netflix è il servizio più usato e gettonato per quel che riguarda la TV in streaming. Negli Stati Uniti il tasso di adozione di Netflix è altissimo ed anche in Italia, seppur con un catalogo più ristretto ma in rapida espansione, si sta facendo strada nel cuore degli appassionati, facendo correre ai ripari dei colossi dei media come Sky e Mediaset. Il successo di Netflix è dovuto alla semplicità e la rapidità d’uso, oltre ad un algoritmo di compressione e scaling dinamico della risoluzione per evitare di andare in buffering durante lo streaming.

Ad essere intimorito da cotanto successo è anche il colosso indiscusso dell’e-commerce, Amazon che, in procinto di lanciare una sua piattaforma TV on-demand chiamata Amazon Instant Video, ha deciso di renderla autonoma e farla diventare a tutti gli effetti una web-tv. Per lanciare il guanto di sfida ha deciso di fissare il prezzo del suo abbonamento a $8,99 quindi un dollaro in meno del concorrente.

Amazon Streaming

Jeff Bezos, CEO di Amazon, ha fatto la sua mossa e staremo a vedere come e cosa risponderà Netflix e soprattutto gli utenti, d’altronde sono sempre loro (noi compresi) a far pendere l’ago della bilancia da una parte piuttosto che dall’altra.

Cosa ne pensate a riguardo? Credete veramente che Amazon possa riuscire a farsi notare come piattaforma di streaming TV? Fateci sapere la vostra con un commento qui sotto.