Amazon Protect: nasce la nuova assicurazione sui prodotti Hi-Tech

Il Black Friday 2016 è ormai molto vicino ed in molti, attraverso i vari portali, tra cui spicca senz’altro Amazon Italia, si gettano alla ricerca dell’offerta migliore per garantirsi un regalo di Natale 2016 al miglior prezzo. Allo scopo di migliorare l’esperienza utente con la piattaforma di e-commerce più famosa del web, Jeff Brezos, attuale CEO della compagnia, ha deciso di lanciare una nuova iniziativa chiamata Amazon Protect, attraverso cui fornire un servizio assicurativo sui prodotti tecnologici acquistati tramite il portale.

Si tratta di una vera e propria forma di assicurazione, quella voluta dall’attuale Capo Esecutivo dell’azienda che, in ultimo, propone quindi un servizio di importanza vitale per tutti coloro che sono soliti portarsi all’acquisto di prodotti Hi-Tech sulla piattaforma. Un servizio aggiuntivo che, in vista del Venerdì Nero, assume un ruolo cruciale e che si affianca al nostro post di ieri rilasciato in merito alle potenziali truffe cui si può incorrere e verso cui vi invitiamo caldamente alla consultazione.

Nel momento in cui inseriamo un nuovo item all’interno del nostro carrello virtuale Amazon potremo beneficiare dell’assicurazione. Esistono due tipologie principali di copertura assicurativa:

  • Copertura contro eventuali danni e furto
  • Copertura contro eventuali guasti

amazon protectLa prima assicurazione Amazon prevede una copertura di 3 anni dal momento della consegna del prodotto mentre, il secondo, estende di ulteriori 2 anni la validità dei termini della garanzia, portando di fatto a 5 anni il termine utile. Il sistema vale tanto per gli acquisti effettuati da rivenditori italiani che all’estero, come peraltro riferito da un recente discorso tenuto dal Country Manager di Amazon Italia, François Nuyts.

In tal caso, il nuovo servizio Amazon dispone una riparazione del prodotto danneggiato in tempi brevi e, nel caso in cui non vi fosse la possibilità di sostituzione/riparazione esterna, si prevede anche il servizio a domicilio (nel caso, ad esempio, di prodotti ingombranti).

Tra le altre cose, la società garantisce copertura anche nei confronti di quei prodotti segnati dal tempo ma che ancora rientrano nell’arco temporale previsto dai termini dell’assicurazione. Inoltre, qualora la riparazione non consentisse di rientrare nei termini economici previsti, i clienti avranno due ulteriori possibilità:

  1. Sostituzione completa del prodotto
  2. Rimborso cumulativo dell’intero importo versato per l’acquisto del bene

Nell’ultimo caso, il rimborso prevederà la cessione di buoni acquisto utili per Amazon.it. Che cosa ne pensate di questa ultima soluzione e-commerce di tutela? Lasciateci pure tutte le vostre personali impressioni e pareri sul caso.

LEGGI ANCHE: Arrivano gli Amazon Dash Button: le chiavette magiche per lo smart shopping di casa