Amazon ricicla le centrali ENEL, vuole farne delle stazioni server Cloud

Amazon svicola da tutto ciò che lo vede come l’iniziale sistema elettronico a fini commerciali, per rifarsi ad una ideologia che vede un’azienda votata al futuro ed alla massimizzazione dei servizi da offrire all’utenza finale del settore mainstream che, dopo aver assistito alle recenti introduzioni dei mercati di vendita in accordo con Fiat-Chrysler e dei nuovi sistemi one-touch per i Dash Button IoT, si porta all’attenzione del pubblico per il fatto di voler provvedere ad un’estensione dei propri server da stabilirsi nelle aree in cui prosperano ancora centrali ENEL in corso di dismissione.

Questa la notizia fondamentale del giorno per Amazon, attualmente in trattativa per l’acquisizione delle vecchie centrali elettriche ENEL ai fini della realizzazione di un moderno impianto all’avanguardia del settore web farm, ovvero sia di una nuova applicazione che punti al riutilizzo degli impianti per cerare servizi di cloud storage in Italia dove, secondo il forum di Reuters, sarebbe in corso l’allestimento di un nuovo sistema ad hoc.

I data center ENEL, verso i quali si è disposta l’immediata estromissione da parte dell’ente ENEL, quindi, potrebbero trovare, in vista di un tacito accordo, nuovo modo di esistere in funzione delle richieste espresse da Amazon Italia per la realizzazione del progetto nel giro di qualche mese. amazon italia enel

Non soltanto, quindi, un enorme ambiente virtuale all’interno del quale acquistare beni e servizi in tutta sicurezza, ma anche una società che punta molto sul soddisfacimento e l’ampliamento delle proprie risorse, Di fatto, a ragion di ciò, Amazon rappresenta l’attuale leader del mercato Hi-Tech nel settore beni e servizi, e vede un aumento contestuale dell’incidenza dei servizi cloud che sale del 55% rispetto al corrispettivo periodo precedente attinente l’annualità 2015.

Amazon Web Services (AWS), la divisione dei servizi cloud del colosso dell’e-commerce mondiale ha, di fatto, concretizzato l’apertura di un centro dati a Parigi che potrebbe analogamente manifestarsi allo stesso modo qui in Italia, a fronte di un piano di investimento previsto in 1 miliardo di euro.amazon enel

ENEL, dalla sua parte, sta puntando molto sul settore della green-energy e, pertanto, potrebbe realizzare l’accordo con il colosso del commercio elettronico digitale in relazione alla cessione di 23 impianti dislocati sul territorio nazionale da destinare, in modo analogo a quanto avvenuto in passato, alla realizzazione dei proposti di crescita nel settore Web Services. Si partirà da Trino e Piacenza, con gli stabilimenti della regione nord-occidentale del Piemonte e di La Casella.

Un investimento di proporzioni storiche che potrebbe segnare un ulteriore passo in avanti per il futuro di una società che sta offrendo,e continuerà, ad offrire una serie di servizi apprezzati ed utilizzati su larga scala. E tu che cosa ne pensi di Amazon Store? Lo utilizzi come punto di riferimento per i tuoi acquisti?

LEGGI ANCHE: Amazon da record: il Black Friday è stato un autentico successo