Android M: disponibile anche il tema dark

Tra le novità non annunciate durante il keynote su Android M, troviamo la possibilità di impostare un tema scuro al fine di risparmiare batteria con i display SuperAMOLED

Sono passate ancora poche ore dalla presentazione e dal rilascio ufficiale della prima preview di Android M ma le cose che stiamo apprendendo su di esso sono veramente tante. Dopo aver visto effettivamente Android M in azione nelle prime video anteprime | Android M: video hands-on del nuovo OS di Google |, abbiamo scoperto online un video in cui viene mostrata una delle poche modifiche estetiche dell’interfaccia grafica subite da Android M rispetto ad Android Lollipop. Essa è decisamente importante in quanto favorisce il risparmio energetico in determinati tipi di smartphone.

Stiamo parlando della possibilità di modificare il tema classico del Material Design con un tema dark. I vantaggi di cui parlavamo prima si applicano a tutti quegli smartphone che equipaggiano un display con tecnologia SuperAMOLED. La motivazione è abbastanza semplice: a differenza di un display LCD che è dotato di una retro-illuminazione totale, i display SuperAMOLED riescono ad illuminare pixel per pixel singolarmente. In questo modo, nelle schermate nere, vengono disattivare automaticamente i pixel così da avere, oltre al vantaggio energetico, anche il vantaggio di una contrasto assoluto, inarrivabile dalla tecnologia LCD. Da questo punto di vista, l’unico al momento che può usufruire del vantaggio è il Nexus 6 di Motorola | Nexus 5, 6 e 9 disponibile Android M preview: il download |.

Android M tema dark

Il menu per attivare il tema dark in Android M al momento è posizionato all’interno delle opzioni sviluppatore (attivabili sempre attraverso 7 tap sul numero di build del firmware). Non sappiamo però se in futuro verrà spostato o meno in un’altra sezione. Dalle immagini che vedete si può notare come le opzioni di scelta siano tre: tema classico, tema dark ed automatico. Non ne siamo certi ma impostandolo in automatico, il sistema si baserà sulla percentuale della batteria e sull’orario per modificare il tema.

Per concludere in bellezza, vi lasciamo alla visione di un filmato che mostra esattamente come attivare questa funzionalità dalle impostazioni. Purtroppo la prova è stata fatta su un Nexus 5, per cui non si può apprezzare in pieno quelli che sono i vantaggi di un tema scuro.

via  via