Android M sarà presentato al Google I/O di fine maggio

Nelle ultime ore, Google ha rilasciato il programma dettagliato che caratterizzerà l’imminente Google I/O, l’evento che si svolgerà a fine maggio e che metterà in mostra un gran numero di novità legate al futuro dell’universo creato dall’azienda americana.

Tra le novità più rilevanti della prossima edizione del Google I/O ci sarà anche il debutto di Android M, la nuova major release del sistema operativo di Google che è stata, nei fatti, ufficializzata dall’azienda nel programma dell’evento. Un riferimento preciso ad Android M appariva nel programma dettagliato della conferenza Android for Work Update che, dopo poche ore di presenza online, è stato rimosso dal sito ufficiale dell’evento. ANDROID M

In ogni caso, il riferimento al nuovo Android M ci lascia immaginare che, come avvenuto con Android L, poi divenuto Android Lollipop, Google sia prossima a svelare la nuova versione del suo sistema operativo mobile che potrebbe diventare il protagonista assoluto del prossimo Google I/O. C’è da dire, inoltre, che se il passaggio da KitKat a Lollipop ha portato con sé una fortissima innovazione estetica, con il debutto del Material Design, il passaggio da Lollipop al nuovo Android M non dovrebbe essere cosi drastico in termini di design.

Le novità principali del nuovo Android M potrebbero, infatti, concentrarsi in altri settori del sistema operativo con il debutto di nuove funzionalità in grado di potenziare, ulteriormente, l’esperienza degli utenti. In ogni caso, in attesa dell’effettivo debutto di Android M, l’attuale Android Lollipop continua a vivere un momento piuttosto complicato. La diffusione della più recente versione di Android, infatti, è ancora piuttosto bassa con molti costruttori che hanno progressivamente rallentato il rilascio degli aggiornamenti per i loro smartphone al fine di ottimizzare al meglio le performance.

A fine maggio, in conclusione, il nuovo Android M potrebbe portare una nuova ventata di novità nell’ecosistema Google. La casa americana, durante l’evento, potrebbe non limitarsi a presentare il nuovo sistema operativo ma potrebbe anche avviare il rilascio di un primo SDK o di una prima versione preview. Maggiori dettagli, in ogni caso, in merito al nuovo Android M arriveranno, senza alcun dubbio, nel corso dei prossimi giorni.