Android N, dalla realtà virtuale alla batteria: le otto novità principali

La prossima estate Android si rifarà ancora una volta il look, per la settima volta. Google ha infatti annunciato già da un po’ l’uscita del suo settimo sistema operativo: Android N. Dove N, per molti, sta per Nutella. Sebbene la cosa non sia ancora ufficiale, ma lo si ipotizza per il fatto che già in passato Big G abbia usato nomi di dolciumi per contrassegnare i propri sistemi operativi: KitKat, Marshmellow, ecc. Tante le novità che attendono gli appassionati dei device che prevedono i sistemi operativi Android. Alcune molto innovative, altre semplicemente sono delle rivisitazioni delle caratteristiche già esistenti. Di seguito vi elenchiamo le otto novità di Android N più interessanti.

Android N, ancor più multitasking

Tra le principali novità, senza dubbio dobbiamo annoverare il fatto che Android N sia ancora più multitasking. Sarà infatti possibile utilizzare contemporaneamente due applicazioni, come ad esempio leggere una mail e scrivere su un documento di testo. Una caratteristica che chi possiede un iPad Apple già conosce bene, ma che ai prodotti Android ancora manca. Lavorare in split view è molto semplice: basterà premere il tasto in basso a destra. Molto facile anche chiudere tutte le app aperte, senza dover andare in Task manager. E’ prevista infatti la funzione “pulisci tutto” che le chiude tutte in un colpo solo. Interessantissima anche la funzione Quick Switch: un doppio tap veloce per aprire la app più usata recentemente.

Leggi anche: Android N e Google I/O 2016: svelate tutte le novità

android N
Android N è atteso per la prossima estate

La novità più attesa di Android N: la realtà virtuale

Molto attesa è la novità del momento: la realtà virtuale, su cui Google sta investendo molto come conferma DayDream, piattaforma presentata allo Shoreline assieme ad Android N. Si tratta di una piattaforma che ospiterà applicazioni pensate esclusivamente per la realtà virtuale. Attesi dunque set di api, controller e il visore. Vedremo quale atteggiamento manterrà Samsung, che ha già avviato una partenrship sempre per il virtuale con Oculus Rift.

Cambiano notifiche, tastiera ed emoji

Ma tante altre novità attendono i possessori di Android N. Cambiano anche le notifiche: sarà infatti possibile rispondere ai messaggi direttamente dalla preview all’interno del centro notifiche (anche qui ci si adegua a quanto già offerto da Apple). Previsto poi un tap prolungato per disattivare o rendere silenziose specifiche notifiche. Quanto alla tastiera, dobbiamo aspettarcene una il cui colore sia modificabile. Quanto alle emoji, molto usate nei messaggi, ne arrivano di nuove dedicate alle donne.

Android N
Tante le novità che attendono i suoi possessori

Android N prevede nuove impostazioni e Instant apps

Non siete ancora soddisfatti? Tranquilli, non finisce qui. Cambiano anche le impostazioni: infatti sul display compariranno pure suggerimenti per migliorare le performance del device. Nel menù potrete anche verificare lo spazio di memoria a disposizione o, ancor più specificamente, quanto una app vi sta occupando di memoria. Diverso il discorso invece per Instant Apps, che sarà sì introdotta con Android N ma riguarderà anche le versioni precedenti. In cosa consiste? Trattasi di una funzione mediante la quale per installare alcune app non occorrerà più passare per Play Store. Infatti, l’applicazione che vogliamo scaricare si installerà in automatico e si aprirà.

Leggi anche: Android N: è possibile eseguire Chrome side-by-side

Android N ancor più performante

Ora vi starete chiedendo: come sarà Android N dal punto di vista delle prestazioni? Google promette che sono migliorate notevolmente. Il set di Api grafiche previsto è Vulkan, capace di migliorare notevolmente l’esperienza gaming. Con JIT, invece, si è migliorata la durata della batteria.