Android Nougat, ecco le 7 novità principali

Come noto, in questi giorni è stato svelato il nome del nuovo sistema operativo Android. In particolare, a cosa si riferisce la N, unico indizio che era stato dato fino ad oggi. In tanti, data l’abitudine di Google ad attribuire al suo sistema operativo il nome di dolci, abbiamo creduto fosse Nutella. E invece è Nougat, un più generico torrone. Ma curiosità legate al nome a parte, ora tutti sono incuriositi da quali novità apporterà il nuovo Android Nougat. Cosa che in fondo costituisce l’elemento principale. Vediamo dunque le sette novità principali che Android Nougat apporterà.

Android Nougat, arriva Google Assistant e applicazioni istantanee

La prima novità interessante che Android Nougat apporterà sarà Google Assistant. Il nuovo software assistente vi permetterà di avere un “dialogo” con il vostro dispositivo Android molto più rapido ed efficace rispetto a quanto si possa con Now. Si pensi alla ricerca di un ristorante ed effettuare prenotazioni tramite OpenTable. Seconda novità interessante, che però troviamo disponibile anche su sistemi operativi più vecchi come Jelly Bean, è Instant apps, che consente di accedere o utilizzare alcune applicazioni senza doverle scaricare ed installare. Si pensi ad operazioni come il pagamento digitale mediante Android Pay.

Leggi anche: Sorpresa Android, ufficiale: ecco come si chiamerà Android N

Android Nougat
Android Nougat

Android Nougat: multiwindow diffuso su più dispositivi

Terza novità interessante di Android Nougat è la funzione multiwindow, ossia la possibilità di utilizzare un’applicazione contemporaneamente su telefoni che tablet. Una funzione già presente sugli smartphone Samsung e Lg da un po’, ma che con Android Nougat lo sarà su molti più dispositivi Android. E ‘anche molto simile a quello che Apple iPad Air 2, iPad Mini 4 e iPad Pro consente di fare grazie al più recente sistema operativo di Apple: iOS 9. Multiwindow consente altresì di fare più cose contemporaneamente, come guardare un video su YouTube, navigare su Twitter e controllare la posta elettronica.

Android Nougat, notifiche facilmente gestibili

Vediamo alla quarta e quinta novità di Android Nougat, relative alle notifiche. Il nuovo sistema operativo di Android consente di rispondere a un messaggio direttamente dalla notifica. Dunque, non saremo costretti ad aprirla e interrompere quanto stavamo facendo passando su un’altra schermata. Ciò è adatto soprattutto per quanti comunicano molto con app come WhatsApp e Messenger Facebook. La quinta novità riguarda il fatto che le notifiche saranno raggruppate per app sul menù e basterà toccare il bundle per espanderla e vedere ogni singolo avviso. Entrambe le funzioni sono state ideate da iOS già da un po’.

Android Nougat, la funzione Doze on the Go

Android 6.0 Marshmallow è stato il primo a utilizzare la funzione Doze, utile per il risparmio della batteria, soprattutto quando il dispositivo è in stand-by. Android Nougat lancia Doze on the Go, che fa la stessa cosa, ma implementata. Come noto, da un po’ Google sta anche lavorando a progetto Svelte, che mira a ridurre ancora di più i consumi della batteria da parte di Android. L’obiettivo è quello di portare le ultime versioni di Android per più dispositivi, in particolare, per quelli che rientrano nella fascia bassa.

Android Nougat lancia la Modalità notturna

Veniamo ora alla settima e ultima novità rilevante di Android Nougat: il Nigh Mode, ovvero la modalità notturna. Simile a Apple Night Shift, mira a ridurre l’affaticamento degli occhi nel visualizzare un display luminoso di notte. Questa impostazione tinge lo schermo di colore giallo, che stanca meno nelle ore tarde rispetto alla solita tinta blu. È inoltre possibile regolare la luminosità e la tinta della tonalità seppia. Del resto, diverse ricerche confermano quanto utilizzare un dispositivo prima di andare a dormire generi insonnia.