Android, risolvi così gli errori di sistema

Capita a tutti di dover fronteggiare innumerevoli messaggi di errore Android magari proprio nel momento meno propizio. Succede infatti di incappare in finestre di dialogo poco rassicuranti cui potrai porre rimedio seguendo questa guida.

Android, errori in via di estinzione

Android è un sistema operativo che ben si presta a personalizzazioni ed implementazioni software accessorie che lo rendono davvero funzionale ed a portata d’utente ma, molte volte, pecca sul fronte dell’ottimizzazione di sistema.

Affronteremo in questa sede una serie di situazioni tipo cui tenteremo di dare una risposta portandoci così alla soluzione del problema. Bene, vediamo come risolvere gli errori che comunemente presenta il nostro Androide.

Leggi Anche: Vulnerabilità critiche ed errori su Android

  • Arresto anomalo di Google Play

A dire il vero l’errore più contestato dagli utenti Google. Si presenta generalmente in fase di apertura e porta all’impossibilità di accedere fisicamente al negozio. Prima di dare in escandescenza provate la soluzione qui di seguito:

  • Portatevi al percorso: Impostazioni > Generale > Gestione Applicazioni > Google Play Store > Cancella cache e cancella dati.

 

Google PlayStore Android errori

 

Nel caso in cui tale soluzione si risolvesse in un fallimento la soluzione migliore da adottare consisterebbe nel disinstallare eventuali aggiornamenti corrotti che inficiano l’apertura dell’applicazione a causa di un errore nel pacchetto.

  1. Seguendo lo stesso percorso visto in precedenza tappare su: Disinstalla Aggiornamenti

Così facendo riporterai l’applicazione allo stato originale e potrai riprovare ad aggiornare l’app. 

  • Errore: File del pacchetto non valido

Il messaggio si crea nel momento in cui, pur avendo avviato correttamente il PlayStore, non si riesce ad effettuare il download del file d pacchetto. All’apparenza un problema irrisolvibile. Non abbiate timore, seguite queste indicazioni e risolverete in un batter d’occhio:

  1. Disattivate gli aggiornamenti del PlayStore
  2. Effettuate il log-out del vostro account Google e rientrateci nuovamente
  3. Effettuate un wipe-data ed un wipe-cache dell’applicazione come per il primo errore affrontato

Se la soluzione si rivela infruttuosa, disinstallare gli aggiornamenti del Google Play Services potrebbe rivelarsi la celta migliore. Per farlo recatevi in: Impostazioni > Generale > Gestione Applicazioni > Google Play Services e cliccate su Disinstalla aggiornamenti

  • La tastiera Android è bloccata

Uno degli errori che si verifica più comunemente. L’anomalia scaturita dal cattivo funzionamento della keyboard farebbe perdere la pazienza a chiunque. Ma non serve disperarsi. La soluzione è a portata di mano. Portatevi su:

Impostazioni > Generale > Gestione Applicazioni
Utilizzando la funzione Menu del vostro smartphone tramite soft-touch o comando preposto, accedere a Reimposta Preferenze.

tastiere Android errori

Fate attenzione però, poiché la procedura precedente reimposterà tutti i valori delle applicazioni al pari di un ripristino dei dati di fabbrica con conseguente log-out degli account social e preferenze di sincronizzazione. Si rivela comunque come unica soluzione al problema a mano di procedere all’installazione di altre tastiere Android. Ne trovate molte all’interno dello store (consigliamo la Swiftkey Android Keyboard).

  • L’app termina in modo anomalo

Un messaggio di errore che si presenta proprio come in occasione dell’apertura del Google PlayStore visto in precedenza, stavolta in maniera del tutto causale. I metodi operativi ricalcano le consuete vie che passano dalla cancellazione cache/dati sino ad una reinstallazione e per ultimo ad un reset dei dati di fabbrica. Se non avete intenzione di operare un ripristino totale del vostro dispositivo vi consigliamo di disinstallare semplicemente l’applicazione in essere.

  • Errore: non registrato in rete

Decisamente un messaggio snervante. Si verifica nel momento in cui il riconoscimento della SIM non avviene correttamente. Paradossalmente sono i terminali più nuovi a risentirne (vedi ad esempio Galaxy S6). Sul piano pratico è un grave deficit che, nel momento del bisogno, potrebbe tradursi in una vera catastrofe visto che saremo tagliati totalmente fuori dal mondo.
Risulta lampante il senso di frustrazione dovuto al fatto di avere per le mani uno smartphone da centinaia e centinaia di euro senza farsene alcun che. Questo, purtroppo, è un errore strettamente correlato alla gestione firmware del dispositivo che, a meno di inficiare la garanzia agendo personalmente con cook-rom, si traduce in lunghe attese per il rilascio ufficiale di una nuova patch correttiva da parte del produttore del dispositivo.

Android bug rete

Verifica da: Impostazioni > info dispositivo > Aggiornamento software, eventuali nuovi firmware.

*NOTA BENE: Non incoraggiamo gli utenti ad adoperare flashing-room sul proprio device. La procedura non solo invalida la garanzia ma, se non va a buon fine, rischia di bricckare per sempre il vostro device. Vi abbiamo avvertito. Non ci assumiamo responsabilità in merito.

  • com.google.process.gapps è stato arrestato

Aggiornamenti di sistema e/o di applicazioni possono condurre a tale inspiegabile errore. Se sospettate che l’applicazione corrotta sia l’ultima installata allora operate una classica cancellazione cahe/dati altrimenti provate a disattivare e riattiva l’app. Se ciò non funzionasse provate a disattivare gli aggiornamenti per Google PlayStore da:

Impostazioni > Generale > Gestione Applicazioni > Google Play Store > Disinstalla Aggiornamenti

Oppure in alternativa prova a ripulire il Google Services Framework cercando il sevizio su:
Impostazioni > Generale > Gestione Applicazioni

 Conclusioni

Se siete incappati in una di queste situazioni adesso sapete come uscirne. Spero di esservi stato di aiuto. Non esitate a richiedere eventuali chiarimenti in merito lasciando un messaggio nel box qui di sotto. Grazie ed alla prossima Guida Android.