Apple collabora con EPGL per la produzione di lenti a contatto Hi-tech

20Come abbiamo già detto nei giorni scorsi, il CEO di Apple Tim Cook è sempre più interessato al mercato della realtà aumentata. Secondo la sua concezione questa nuova tecnologia potrebbe cambiare il modo di rapportarsi con gli oggetti Hi-tech. Ma non solo, perché permetterebbe di aprire nuove strade ancora inesplorate.

E’ proprio ciò che l’azienda di Cupertino sta cercando di fare a tutti i costi. Dopo le varie interviste di Cook infatti sono sempre più numerose le notizie che vedono la famosa casa della mela alla ricerca di agganci per il salto nel mondo della realtà aumentata. Una notizia a riguardo giunge proprio nelle ultime ore.

Pare infatti che la Apple abbia deciso di collaborare con una nota azienda specializzata nella produzione di dispositivi medici per quanto riguarda il settore ottico e oftalmologico. Stiamo parlando della EPGL, società californiana con la quale l’azienda di cupertino sta lavorando per la produzione di qualcosa che potrebbe risultare “rivoluzionario“.

Apple produrrà delle lenti a contatto per la realtà aumentata ?

Per il momento non sappiamo ancora quale sia questo prodotto “rivoluzionario”. Si sa solo che le varie indiscrezioni trapelate potrebbero far pensare alla produzioni di particolari lenti a contatto in grado di proiettare al loro interno immagini molto chiare.

apple lenti a contatto
La Apple è sempre più interessata alla realtà virtuale. A tal proposito ha deciso di collaborare per la creazione di rivoluzionarie lenti a contatto

Le rivelazioni arrivano dalla stessa EPGL. Il presidente dell’azienda, Michael Hayes, ha infatti affermato di essere al lavoro a fianco della Apple per la produzione di applicazioni in grado di riportare le immagini sulle lenti a contatto. Se ciò divenisse realtà si giungerebbe ad un nuovo stadio della realtà aumentata. Bisogna ricordare che al momento non vi sono prodotti di questo tipo sul mercato.

Qualcosa di simile è data dai Google Glass ma a differenza di questi, le lenti a contatto non presentano nulla di esterno e quindi vanno direttamente sull’occhio. Ma non è l’unica differenza, gli occhiali Google sono proibiti in parecchi ambiti mentre queste particolari lenti  sarebbero permesse nella maggior parte delle situazioni.

Leggi anche: Apple Realtà Aumenta: assunti due ingegneri di Oculus e Magic Leap

Come funzionano le lenti a contatto Smart ?

La EPGL ha dichiarato che si tratta di un sistema a bassissima tensione, il quale può essere velocemente adattato e incorporato nella materia elastica che si usa per produrre le lenti a contatto. In questo modo le immagini sarebbero proiettate direttamente sulla lente in maniera del tutto nitida e senza nessun ostacolo davanti agli occhi.

Ma non è l’unica caratteristica particolare. Queste possono inoltre sfruttare un prisma che gli permette di reindirizzare l’immagine direttamente sulla retina. Funzione molto utile in quanto permetterebbe una visione anche da parte di utenti con vista ridotta o assente a causa di ictus celebrale o altre malattie simili. In pratica il prodotto non solo sarebbe qualcosa di ultra rivoluzionario ma anche un dispositivo utile dal punto di vista medico.

lenti a contatto Apple

Bisogna ricordare che EPGL è già in possesso di vari brevetti che puntano alla realizzazione di tale progetto. Il primo riguarda tecnologie che permettono di ottenere energia dal battito delle palpebre. Altri invece riguardano lenti a contatto che possono essere ricaricate e addirittura essere usate per varie funzioni come lo storage e l’inserimento di circuiti integrati al loro interno. Mentre altri ancora, meccanismi di messa a fuoco automatica specifici e sensori ottici per lenti a contatto elettroniche.

Leggi anche: Smartphone sempre scarico? Arriva la batteria infinita

Apple verso nuove frontiere

Come abbiamo già detto non è una novità che la Apple sia interessata al campo della realtà aumentata. Inoltre non bisogna neanche escludere che questo progetto possa avere un riscontro medico con effetti che vanno a migliorare la salute degli utenti. Non è la prima volta che l’azienda si occupa di prodotti di questo tipo. Basta ricordare l’introduzione del supporto per le persone che utilizzano la sedia a rotelle su Apple Watch Series 2.

apple lenses
Sembreranno a tutti gli effetti delle lenti a contatto normali ma in realtà avranno delle funzioni super smart. Un passo avanti per il settore della realtà aumentata.

Sono molti i medici che lavorano alla Apple per cercare di migliorare la qualità della vita delle persone tramite la tecnologia. Si era pensato che tutti questi medici fossero impegnati alla produzione di funzioni relative al già citato nuovo Apple Watch Series 2. Ma a quanto pare questi potrebbero essere anche impegnati proprio nello sviluppo di tali lenti a contatto.

Anche Google nel 2014 aveva presentato un prototipo di lente a contatto che permetteva di misurare il livello di glucosio attraverso le lacrime. Inoltre aveva anch’essa presentata vari brevetti specifici proprio in vista di una produzione di questo genere. Nonostante tutto però il progetto è stato abbandonato.Non ci resta che aspettare e vedere se la Apple riuscirà nell’impresa. Presentando delle “rivoluzionarie” lenti a contatto che, da quello che sembra, cambieranno indubbiamente il modo di rapportarsi con la realtà.

Leggi anche: Gli Apple Mac 2016 saranno presentati il 27 ottobre, ecco cosa aspettarsi