Apple iPhone 7 Plus vs Google Pixel XL: tutte le differenze e similitudini

Il nuovo Google Pixel XL e il fratello minore da 5 pollici rappresentano i primi veri dispositivi interamente sviluppati dal colosso di Mountain View, sia nel comparto hardware sia nel sistema operativo. Il marchio Pixel non è una novità per la società, infatti, il primo device con questa sigla venne realizzato in collaborazione con HTC. Ora, con il Pixel XL, l’azienda può vantare di aver creato l’emblema dei phablet Android, il quale si merita di diritto il titolo di concorrente ufficiale dell’Apple iPhone 7 Plus. Vediamo insieme tutte le differenze e similitudini tra i due smartphone.

Google Pixel XL: emblema dei phablet Android

Design e funzionalità

Nella progettazione del suo Pixel XL, Google ha di certo avuto forte ispirazione dai design del nuovo iPhone 7 Plus e del iPhone 6S Plus. Il dispositivo ha infatti un corpo unibody metallico simile a quello dei due smartphone di Apple, con le linee caratteristiche dell’antenna di iPhone 6s. Inoltre, riprende dagli iPhone anche la collocazione della fotocamera, priva della tipica gobba del 6S, la coppia di altoparlanti nel profilo inferiore e i bordi arrotondati.

Le grandi differenze tra i due smartphone di punta delle due società, risiedono nella disposizione del sensore per il riconoscimento delle impronte digitali e nella presenza del jack per le cuffie da 3.5mm nel phablet di Google. La compagnia di Cupertino ha disposto il Touch ID al di sotto del rivestimento in vetro zaffiro del tasto Home, mentre il Pixel XL presenta il suo sensore sulla scocca posteriore.

google-pixel-xl

Entrambi possiedono ingresso per la ricarica del dispositivo nel profilo inferiore, tra i due speaker, con porta USB Type-C per il Pixel XL e ingresso Lightning per l’iPhone 7 Plus. Ci sono ulteriori elementi distintivi tra i due smartphone, come il pannello di vetro che copre parzialmente la parte posteriore del Pixel XL, nonché il posizionamento del pulsante accensione e dei comandi per il volume sul profilo destro.

Dimensioni

Per quanto riguarda le dimensioni, i due telefoni sono abbastanza simili. Il Pixel XL misura 154.72 x 75.74 x 7.3 mm e pesa 167 grammi, mentre l’iPhone 7 Plus misura 158.2 x 77.9 x 7.3 millimetri con un peso superiore di 188 grammi. Entrambi i dispositivi sono difficili da utilizzare con una sola mano. La più grande differenza in termini di caratteristiche fisiche è la certificazione IP67 di iPhone 7 Plus che lo rende impermeabile all’acqua, fino a 1 metro di profondità per 30 minuti. Il Pixel XL presenta invece certificazione IP58, quindi possiede resistenza solo alla polvere e ai graffi.

iphone-7-plus-e-6s-plus

Display

Su entrambi i dispositivi troviamo un display da 5.5 pollici, ma i rispettivi rivestimenti sono abbastanza differenti. Il Pixel XL monta un display AMOLED Quad HD da 2560 x 1440 pixel con una densità di pixel di 534ppi. Questo schermo batte sulla carta quello di iPhone 7 Plus, sul quale troviamo invece display Retina HD da 1920 x 1080 pixel di risoluzione con soli 401ppi di densità.

Detto questo, entrambi i display hanno i propri punti di forza e di debolezza. Il display di iPhone 7 Plus è straordinariamente ben calibrato, luminoso e con una vasta gamma di colori. Gode di ottimi angoli di visualizzazione de la viabilità alla luce solare diretta è molto buona. Dall’altra parte, il rivestimento AMOLED beneficia dei suoi pixel per la riproduzione del nero e per la luminosità, assegnando allo schermo colori più saturi e più ricchi, a favore anche di un risparmio della batteria.

iphone-7-plus-touch-id

Processore e Memoria

Il Google Pixel è alimentato da un processore Qualcomm Snapdragon 821 con 4 GB di RAM e viene fornito con due opzioni di archiviazione da 32 GB o 128 GB. Si tratta di un chipset più potente del precedente Snapdragon 820, il quale ha già raggiunto punteggi benchmark ottimi. Inoltre il Pixel XL dovrebbe anche beneficiare di una versione più leggera di Android UI.

Il processore di iPhone 7 Plus è il nuovo chip A10 Fusion, considerato uno dei processori più potenti mai testati. Secondo i dati benchmark sarebbe addirittura il 40% più veloce del Snapdragon 820. Il chip A10 sfrutta due core ad alte prestazioni con clock a 2.3 GHz e due core a bassa potenza per applicazioni minori. Nei primi test preliminari, si evince che il Fusion A10 batta lo Snapdragon 821 in entrambe le prestazioni multi-core e single-core, ma bisogna ancora vedere le prove ufficiali tra i due smartphone.

LEGGI ANCHE: Google Pixel vs Apple iPhone 7: tutte le differenze e similitudini

Batteria

L’iPhone 7 Plus presenta una batteria da 2.900 mAh sotto la scocca in alluminio, capace di raggiungere sei ore complete di utilizzo al massimo del suo potenziale, con video a schermo intero, LTE attivo e massima luminosità. Dalla sua il Pixel XL dispone di una batteria più grande da 3.450 mAh, che dovrebbe garantire un autonomia maggiore rispetto al device di Apple. Anche se gli iPhone tendono ad aver schermi più luminosi che causano una riduzione della durata della batteria, i dispositivi Android presentano come pecca quella di consumare molta energia nei processi di background.

pixel-xl-sensore-impronte-digitali

Fotocamera

Sulla carta, il Pixel Xl presenta una fotocamera posteriore con sensore di rivestimento da 12.3 megapixel con apertura focale f/2.0, autofocus laser e Flash dual-LED. E’ in grado di registrare video in 4K a 30 fps e dispone di fotocamera frontale da 8 megapixel. Durante la sua presentazione, Google ha sottolineato il tempo e lo sforzo dedicato alla perfezione della propria fotocamera soprattutto in condizioni di scarsa luminosità. Non troviamo OIS, ma il video viene stabilizzato grazie al giroscopio.

L’iPhone 7 Plus ha invece due fotocamere posteriori iSight da 12 megapixel, una con OIS (Grandangolo) e l’altra con zoom ottico 2X (Teleobiettivo), affiancate da Flash quad-LED. Sulla parte frontale abbiamo invece una fotocamera FaceTime da 7 megapixel capace di scattare selfie anche in condizioni di scarsa luminosità grazie al Flash Retina. Le due fotocamere sono in grado di registrare video in 4K a 30 fps come il Pixel XL.

Le prove la considerano una delle migliori fotocamere per uno smartphone, ma non è abbastanza performante come quella del Galaxy S7 di Samsung. Il suo punto di forza è lo zoom ottico 2x, più preciso dello zoom digitale dei dispositivi Android. Dalle prime prove di DxOMark, la fotocamera del Pixel XL ha segnato un punteggio di 89, che è migliore rispetto al 86 raggiunto da iPhone 7, con la stessa fotocamera posteriore.

iphone-7-plus-fotocamera

Software

Android e iOS sono due piattaforma nettamente differenti, ma si sono avvicinate di molto negli ultimi anni. La regola generale prevede la preferenza per un dispositivo ampiamente personalizzabile, quindi Android è il sistema operativo più forte in questo aspetto. D’altra parte, iOS offre un’esperienza d’uso meno frammentata, con un migliore supporto app e aggiornamenti più affidabili.

LEGGI ANCHE: iPhone 7 confronto Galaxy S7, quale comprare?

Il Google Pixel XL è potenziato da una versione Android 7.1 Nougat che otterrà aggiornamenti direttamene da Google, il che si traduce nella possibilità di ricevere gli update per primi, rispetto agli altri utenti. Il software offre anche assistenza 24/7 e può usufruire di protocolli di apprendimento automatici per Google Assistant. Tuttavia, questo non significa che non si possa ottenere la stessa flessibilità e controllo introdotto per i dispositivi Nexus 6P e 5X.

L’iPhone 7 Plus monta iOS 10, che è l’ultima versione del sistema operativo di Apple. Esso viene fornito con un applicazione iMessage completamente rinnovata, con integrazione per le app di terze parti, miglioramento della schermata widget, notifiche personalizzabili, app Foto rivisitata e la possibilità di eliminare le applicazioni pre-installate di Apple. Con questo update c’è stata sicuramente una convergenza in termini di caratteristiche e funzionalità tra entrambe le piattaforme e il nuovo Google Pixel XL rende questo divario ancora più piccolo.

Prezzo

Il Google Pixel XL è disponibile in tre colori Very Silver, Quite Black e l’edizione limitata Really Blue con un prezzo di partenza 899 euro per il modello base da 32 GB fino a 1.009 euro per la versione da 128 GB di memoria. L’iPhone 7 Plus è disponibile in cinque diverse colorazioni Gold, Rose Gold, Silver, Black e la versione lucida Jet Black, con un prezzo molto simile. Si parte da 939 euro per il modello base da 32 GB, 1.049 euro per la versione da 128 GB e 1.159 euro per quella da 256 GB di archiviazione. E’ ormai chiaro che con i suoi prezzi Google stia cercando di posizionare il suo Pixel XL come diretto concorrente dell’ecosistema iPhone.