, ,

Apple: nel 2017 il Mac non sarà più una priorità come in passato


Basta dare un occhiata sul web per rendersi conto di quanto siano positive le previsioni sul 2017 della Apple. Come tutti sappiamo, infatti, il 2016 non è risultato essere un anno felice per la casa della mela che si è vista addirittura un ribasso sul proprio fatturato. Cosa alquanto grave considerando che l’azienda non subiva un ribasso da circa 15 anni.

Nonostante ciò sono stati in molti a difendere l’azienda dagli attacchi degli “haters”. Le voci vedono una Apple poco performante nel 2016 al fine di una brillante ripresa nel 2017. Gli iPhone 7 non sono stati così innovativi come ci si aspettava. Stessa sorte per il nuovo MacBook Pro che oltre ad aver raggiunto prezzi davvero alti, fino a 3299 euro, risulta davvero poco affidabile in termini di batteria nonchè in termini di perfomance. Ma quale potrebbe essere la motivazione che ha portato un’azienda famosa per le sue alte performance a sbagliare non una, ma due volte in un anno ?

Apple: meno interesse sui propri prodotti

Poche ore fa il CEO della casa della mela, Tim Cook, ha tranquillizzato i propri fan affermando che nuovi Mac saranno presto annunciati. Nonostante questo, c’è comunque chi pensa che la Apple non mostri più il dovuto interesse di una volta per i suoi prodotti. In particolare proprio per i Mac. Ad affermarlo è il noto sito Bloomberg che a differenza della maggior parte delle persone, crede che il 2017 non sarà l’anno dello splendore e delle invenzioni incredibili.

apple gamma mac

La Apple sarebbe sempre meno interessata verso la sua gamma di computer. Questo sarebbe la causa dell’indebolimento dell’intero ecosistema dell’azienda. Nonchè la causa delle recenti problematiche che hanno afflitto i MacBook

In un lungo report infatti questa spiega come nel 2017 non ci si dovrà aspettare nulla di strabiliante. l’unica cosa che bisogna aspettarsi sono solo dei semplici miglioramenti incrementali. E alla base di questo, come abbiamo già detto ci sarebbe un minor interesse da parte dell’azienda:

“il Mac sta ricevendo molta meno attenzione di una volta, inoltre, manca una direzione chiara dal senior management”

Una situazione di questo tipo porta ad un sempre più pressante calo nelle vendite dei Mac con un conseguente indebolimento dell’intero ecosistema della mela. Se così realmente fosse, nel prossimo anno ci sarebbe un’ulteriore ribasso del fatturato, addirittura anche più disastroso di quello registrato nel 2016.

Leggi anche: Apple Pencil: un brevetto mostra le funzioni sui nuovi dispositivi iOS

Apple: ulteriori problematiche

Pare che il problema sia dovuto anche ad altre cause. Secondo Bloomberg infatti vi saranno eccessivi rallentamenti nella produzione dei nuovi Mac perchè l’azienda chiede sempre in maaniera più pressante ai tecnici di trovare soluzioni alternative invece di concentrarsi sul singolo progetto concreto. Bisogna ricordare che qualcosa di simile è già accaduta con la produzione del MacBook con display retina. Tutte problematiche che la Apple dovrebbe prontamente risolvere.

apple produzione

Apple richiederebbe ai propri tecnici soluzioni alternative di produzione. Questo a dispetto della focalizzazione sul singolo progetto concreto

La concorrenza infatti risulta abbastanza agguerrita in attesa di un ulteriore calo dell’azienda. Il tutto al fine di “convertire” gli utenti verso i loro prodotti. Si potrebbe arrivare al punto in cui la Apple potrebbe perdere la fiducia di molti utenti e solo una relativa piccola parte di affezionati al brand potrebbero rimanere fedeli.

Leggi anche: Apple Watch ancora più sottile grazie a un nuovo brevetto

Apple: quale sarà il 2017 per i vari Mac ?

Come abbiamo già detto, il MacBook Pro, non è stato altro che un ulteriore brutta parentesi del 2016. Criticato per la sua batteria davvero incerta, è il primo Mac a risultare non cosigliabile all’acquisto secondo Consumer Reports. Secondo Bloomberg, l’azienda avrebbe preferito non ritardare con l’uscita dei nuovi notebook a discapito delle performance. Una cosa che in casa Apple non era mai accaduta prima.

apple macbook

Nel 2017 ci saranno solamente piccoli miglioramenti incrementali. Niente innovazioni sostanziali. Solo miglioramenti riguardo la potenza del processore, le porte USB-C, e le schede grafiche.

La casa di Cupertino inoltre sarebbe sempre più interessata allo sviluppo del mondo iOS con un conseguente “abbandono” per la categoria dei Mac. Per quanto riguarda il pensiero del noto sito, infatti, la situazione dovrebbe rimanere la stessa anche nel 2017. Solo piccoli miglioramenti riguardanti le performance, le porte USB-C e le schede grafiche dovrebbero essere attuati sui nuovi iMac e MacBook, ma nulla di più. La speranza dei fan è invece che la Apple si renda conto al più presto che la gamma dei suoi computer richiede più attenzione al fine di rendere forte l’intero ecosistema della mela. Solo così si potrà ricominciare a vedere una Apple potente su tutti i suoi fronti.

Leggi anche: MacBook Pro 2016: troppa poca autonomia