Apple Watch 2: specifiche, prezzo e data di lancio

Il tuffo di Apple nel mondo della tecnologia indossabile è appena cominciato, ma le voci riguardanti la seconda generazione di Apple Watch si stanno facendo sempre più forti. Anche se il lancio di un nuovo smartwatch sembra essere ancora molto lontano, sono molti a sostenere che la compagnia di Cupertino stia già lavorando sul nuovo progetto.

La maggior parte delle fonti sostengono che l’aggiornamento finale di Apple Watch potrebbe giungere già nel mese di settembre, ma si tratterebbe di qualcosa di differente da Apple Watch 2, più precisamente si parlerebbe di una Serie S per l’attuale modello. Qui di seguito, abbiamo riportato tutto quello che sappiamo su entrambi i dispositivi.

Apple Watch 2 e Watch S: tutte le specifiche

Data di lancio

Inizialmente, si è ipotizzato che l’azienda californiana avrebbe rilasciato il suo secondo smartwatch all’evento di marzo, ma al suo posto abbiamo assistito al lancio di nuovi cinturini per le versioni attuali. Ora, gli esperti del settore sono in conflitto tra di loro, riguardo la data plausibile in cui si assisterà al debutto del nuovo Apple Watch 2. Alcuni indicano il keynote di settembre come momento perfetto per la sua rivelazione al fianco di iPhone 7. Mentre altri ritengono che si tratterà solamente di un aggiornamento minore.

Un rapporto dell’analista di KGI Securities, Ming-Chi Kuo, suggerisce che la Mela stia sviluppando un nuovo modello per il prossimo smartwatch che sarà presentato quest’anno, ma il vero update del piccolo device si vedrà solamente nel 2017. La dichiarazione di Kuo descrive quello che è stato diverse volte identificato con il nome di Watch S, il quale sarà molto simile al modello attuale. Infatti, non sarà caratterizzato da un alcuni tipo di riprogettazione importante. Invece, il nuovo smartwatch avrà un nuovo design e un software migliorato, ma conserverà la stessa forma quadrata.

apple watch

Inoltre, Mark Gurman di 9to5Mac ha affermato che questo autunno si assisterà al rilascio di un nuovo smartwatch dalla retrovie dell’azienda americana, il quale avrà un aspetto completamente ridisegnato. Bisogna ricordare che le fonti di Gurman furono azzeccate riguardo l’evento del 21 marzo.

Nuovi processore e batteria

Si prevede che Apple Watch S riceverà un importante aggiornamento del processore, ma non è del tutto chiaro cosa significherà per il device in termini di prestazione né tantomeno che tipo di processore sarà. I rapporti suggeriscono che il nuovo chip garantirà un aumento di velocità nel caricamento dati, con una conseguente riduzione dei tempi di apertura delle applicazioni.

Il nuovo chip potrebbe rappresentare un aggiornamento sufficientemente grande da giustificare il nuovo nome, S2, questo il nome nel caso in cui le relazioni del Wall Street Journal dovessero rivelarsi corrette. Il processore dovrebbe essere molto più potente, in relazione al fatto che le applicazioni native stanno raggiungendo un grado di importanza sempre maggiore. La prima generazione di Apple Watch necessita di un iPhone per poter gestire l’elaborazione dei dati per le applicazioni, ma le app native hanno iniziato ad avere una serie di bug sempre più frequenti.

apple watch teardown

Anche la batteria potrebbe giovare di un nuovo update, tuttavia, non è ancora chiaro quanto aumenterà la durata, né se causerà un incremento delle dimensioni del dispositivo.

Materiali e prezzi

Il prossimo Apple Watch dovrebbe essere caratterizzato dallo stesso stile e dai medesimi materiali dei modelli attuali, stando a quanto sostengono le fonti. Una certezza apparente per il prossimo Apple Watch è che i modelli saranno quasi sicuramente più costosi. Secondo i rumors, l’azienda californiana avrebbe intenzione di stabilire i 1000 dollari come prezzo di partenza per il modello in acciaio inox e 10000 dollari per quello in oro a 18 carati.

9to5Mac suggerisce che Apple manterrà gli stessi materiali usati fino ad oggi per la cassa dell’orologio, stessa cosa per i cinturini, che saranno i principali responsabili di costi maggiori. Infine, nuovi materiali come il titanio, tungsteno, palladio e platino potrebbero essere introdotti nella prossima generazione.

materiali-apple-watch-2

Nessun cambiamento di design

Differenti fonti affermano che non sono previsti cambiamenti di progettazione per il prossimo Apple Watch. L’analista Kuo afferma che Apple Watch S non avrà un aspetto diverso dal suo predecessore, poiché la compagnia di Cupertino pazienterà fino al 2017 per ridisegnare completamente il device. Inoltre, Kuo sostiene che vedremo un Apple Watch più sottile, grazie alla riduzione delle dimensioni del sensore per la rilevazione del battito cardiaco il prossimo anno.

Anche un rapporto proveniente dalla Corea del Sud e notato da G4Games, afferma il il prossimo Apple Watch sarà del tutto simile all’originale. Apple Watch 2 Sport avrà le stesse dimensioni del display e stessa risoluzione, come il chassis, che sarà identico a quello attuale. Il report sostiene che non ci saranno riduzioni di spessore, in quanto anche se dovesse essere diminuito il display, lo spazio guadagnato sarebbe designato ad una batteria più performante. Questo consentirebbe ad Apple Watch 2 di essere completamente compatibile con tutti i cinturini attuali.

apple watch 2 app native

Fotocamera per FaceTime

L’obiettivo della compagnia di Cupertino per la prossima generazione di Watch è di riuscire ad attirare anche quella parte di clientela che non si vuole distaccare dal suo caro orologio tradizionale, ecco perché ha intenzione di aggiungere nuove funzionalità per renderlo ancora più desiderato. Secondo Gurman di 9to5Mac il nuovo device indossabile avrà una fotocamera frontale per le chiamate FaceTime e nuove funzionalità wireless molto più avanzate. Ciò era stato già pensato per la prima generazione, ma era improbabile vederlo già nel mese di marzo.

Le fonti hanno detto che tra le più probabili migliorie che saranno introdotte sulla nuova linea di Apple Watch, l’elemento principale risederà vicino alla parte superiore del display e consentirà agli utenti d effettuare e ricevere video chiamate direttamente dai loro polsi. Questo non renderebbe Apple Watch 2 il primo smartwatch dotato di fotocamera integrata, titolo che spetta al Samsung Galaxy Gear, ma sarebbe il primo della serie e svolgere videochiamate senza l’utilizzo di uno smartphone.

apple watch

Tale caratteristica, sorprendente ma non del tutto inaspettata, dovrebbe introdurre dei cambiamenti nel settore degli smartwatch,. Apple ha probabilmente gettato le basi per una fotocamera con integrazione audio e video FaceTime in watchOS 2.0, il prossimo aggiornamento del software di Apple Watch. Tuttavia, alcuni ritengono che tale funzionalità non sarà veramente realizzata.

Addio iPhone

Tuttavia, l’implementazione di videochiamate FaceTime rende indispensabile una connettività mobile, ed è qui che entra in gioco la funzione “tether-less” della prossima generazione di Apple Watch. Questo sistema permetterebbe all’orologio della Mela di svolgere differenti operazioni senza più utilizzare la connessione Bluetooth che lo leghi ad un iPhone.

A quanto pare, il nuovo chip wireless sarà più dinamico e permetterà di eseguire numerosi compiti senza più passare attraverso il collegamento Bluetooth di iPhone. L’attuale generazione di smartwatch dell’azienda californiana utilizza già la connessione Wifi per gli aggiornamenti delle applicazioni e servizi di messaggistica. Ma, secondo 9to5Mac il nuovo processore consentirà trasferimento di dati e router di triangolazione per una migliore precisione di posizione.

Alcuni rapporti suggeriscono anche che il device includerà radio LTE, permettendo una connessione a Internet senza essere legato ad un melaphonino. Questo renderebbe cosi il dispositivo molto più indipendente, cosa che molti utenti hanno sperato dopo il rilascio del modello originale.

apple watch

Naturalmente, le videochiamate FaceTime e la connettività wireless saranno introdotte ad un costo: minore durata della batteria. Infatti, tutte queste funzioni avranno sicuramente un importante impatto sull’aumento dei consumi della batteria. Per questo motivo, diventerà necessario un miglioramento efficiente della batteria dell’orologio. Tuttavia, secondo alcune fonti, Apple starebbe pensando di conservare la media attuale, spinta da dati che vedono la maggior parte degli utenti soddisfatti della durata di 18 ore.

La fotocamera FaceTime e una migliore connessione wireless sono fin d’ora ciò che è principalmente previsto per la seconda generazione di Apple Watch, che dovrebbe essere presentata o alla fine di quest’anno o nel 2017. Ma, come 9to5Mac ha riportato, i piani potrebbero cambiare a seconda della “tabella di marcia” e della “disponibilità dei componenti”.