Apple Watch, le nuove app funzioneranno senza iPhone

Apple Watch è senz’altro il wearable più amato dai seguaci dell’universo Apple, ma piuttosto limitato poiché fortemente dipendente dal pairing con i rispettivi dispositivi della gamma iPhone.

Ciò significa che per poter correttamente operare tramite le funzioni proprie dell’orologio, quest’ultimo deve appoggiarsi necessariamente allo smartphone senza perciò rendersi indipendente da questo. Una situazione che finalmente pare essere giunta ad un nuovo punto di svolta. Scopriamo cosa succede nel mondo Apple degli indossabili.

Apple Watch finalmente indipendente da iPhoneapple watch

Le nuove direttive Apple prevedono specifiche istruzioni nei confronti degli sviluppatori che, a partire da Giugno 2016, dovranno adeguare le proprie applicazioni agli standard imposti dall’ambiente di sviluppo SDK WatchOS 2 esclusivamente dedicato alle applicazioni native compatibili con Apple Watch che, pertanto, risulterà completamente svincolato dall’uso di un corrispettivo iPhone.

Di fatti, l’ultimo kit di sviluppo rilasciato dalla grande mela consente il pieno sviluppo di soluzioni dedicate all’indossabile che non dovrà in tal modo ottenere una comunicazione diretta con lo smartphone.

Una delle cause che poneva in serio pericolo lo sviluppo delle app era la loro lentezza di esecuzione, ampiamente contestata dai vecchi sviluppatori che dovevano garantire un continuo scambio di dati in pairing tra i dispositivi coinvolti.

Attraverso il nuovo developer kit per Apple Watch l’equipe della Grande Mela di Cupertino ha concesso maggior libertà d’azione anche nei confronti della gestione dell’aspetto hardware proprio del dispositivo che può adesso sfoggiare tutta la sua potenza elaborativa e l’integrazione delle sue funzioni come Taptic Engine, Digital Crown ed il comparto audio e di registrazione tramite microfono senza appoggiarsi ad un telefono, risultando così più prestante in termini di velocità di elaborazione delle richieste da parte dell’utente. Apple Watch

Ovviamente, lato software, la speranza è quella di poter ottenere soluzioni applicative decisamente forti sul piano qualitativo e su sempre nuovi tools in grado di aumentare sensibilmente l’utilità dei wearable iWatch di Apple e l’esperienza utente con la piattaforma dedicata a questo straordinario ed innovativo prodotto intelligente.

E voi siete felici di sapere che potrete presto utilizzare le nuove applicazioni senza per questo scomodare il vostro telefono? Fateci sapere la vostra in proposito e lasciateci una vostra testimonianza in merito a ciò che potrebbe essere o meno migliorato a livello di risorse e features per Apple Watch. Vi aspettiamo numerosi. VIA