Apple Watch: vendite stimate a 100 milioni di copie entro il 2017

Quando Apple decise fosse arrivato il momento di rilasciare l’Apple Watch, la maggior parte degli esperti del settore osservò la decisione della società con occhio critico, ritenendola un buco nell’acqua. Nonostante, queste previsioni iniziali, lo smartwatch della Mela ha riscosso un discreto successo che, secondo gli analisti, deve ancora migliorare.

Horace Dediu, analista di Asymco, ha previsto che le vendite di Apple Watch sono destinate a raggiungere le 21 milioni di copie entro il primo anno dall’immissione in commercio (marzo 2016), mentre secondo Ben Bajarin di Creative Strategies si arriverà a 100 milioni entro il 2017, con una maggiore tendenza verso il modello Sport.

Apple Watch: le stime degli analisti

Mercato smartwatch

Attualmente si considera che la compagnia di Cupertino occupi circa l’80% del mercato degli smartwatch, e anche se il livello di concorrenza sta diventando sempre più forte, Apple Watch si trova al primo posto con un enorme margine di vantaggio rispetto ai modelli proposti dalle altre aziende.

Smartwatch vs orologi tradizionali

Uno dei dati più sorprendenti è che circa il 30% dei possessori di un Apple Watch non indossava alcun tipo di dispositivo al polso, orologio compreso, il che va a distruggere l’ipotesi di una possibile sostituzione degli orologi tradizionali con smartwatch.

Secondo Dediu, riguardo una possibile competizione con l’industria orologiera svizzera, l’Apple Watch non può in alcun modo messo a confronto, in quanto secondo è un dispositivo tecnologico che, oltre a fornire l’ora esatta, fornisce un gran numero di differenti funzionalità aggiuntive.

La vera competizione è invece relativa agli utenti che non indossano alcun tipo di orologio, e che devono scegliere il primo dispositivo indossabile. Chi invece già possiede un orologio non tende ad abbandonarlo.

apple watch-review-hero-1024x576

Copie vendute nel primo trimestre

Parlando di pezzi venduti, al lancio Apple Watch ha raggiunto e superato le vendite degli iPhone 6 (3.7 milioni nel primo trimestre) con 6 milioni di copie nel primo trimestre, posizionandosi dietro agli iPad (14,7 milioni) e ai Mac (15 milioni).

Vendere ogni singola copia ad una media di 400 dollari ciascuno, significa dare un forte contributo agli introiti complessivi della compagnia di Cupertino, per un totale di 5.5M di dollari, circa 1/3 delle entrate totali.

Apple Watch per il Fitness

Gli altri numeri mostrano come l’85% dei proprietari di Apple Watch dichiari di aver migliorato la propria salute da quando ha iniziato ad utilizzarlo, dei quali il 27% dice di aver addirittura perso peso. Che Apple Watch sia un prodotto per il fitness non è mai stato messo in discussione, grazie ai numerosi sensori, è perfetto per ottenere soluzioni personalizzate ad ogni esigenza.

apple watch1

Utilizzo

Secondo i dati raccolti dall’analisi sugli utenti di Apple Watch, l’interazione con esso avviene più frequentemente di quella con iPhone, e parlando di numeri abbiamo 6.9 secondi contro 38 secondi per il melaphonino. Inoltre, grazie al suo design e ai numerosi cinturini intercambiabili, Apple Watch è considerato il perfetto regalo di Natale per questo 2015 dall’82% di utenti.

Batteria

Ultimo dato importante fornito da Dediu è quello riguardante la batteria. L’analista sostiene di non aver mai superato il 50% di batteria giornaliera, pur utilizzando lo smartwatch in tutte le sue funzioni. Fonte: 9to5mac