Asus ZenFone 3 in mostra in un video rendering basato su immagini leaked

Alcune immagini leaked emerse nei giorni scorsi del nuovo Asus ZenFone 3, il futuro top di gamma di Asus in uscita a giugno, sono alla base di un inedito video rendering che ci mostra un modello 3D del nuovo smartphone della casa taiwanese.

Il video in questione, che trovate qui di seguito, è sicuramente molto interessante ed evidenzia alcuni aspetti importanti del design del futuro Asus ZenFone 3 come il debutto di un sensore di impronte digitali nella parte posteriore della scocca, con il conseguente spostamento dei tasti del volume sul bordo, le forme della fotocamera posteriore e gli altoparlanti collocati nella zona inferiore.

Il design del nuovo Asus ZenFone 3 sarà alla base di un’intera famiglia di smartphone che Asus presenterà nel corso della seconda parte del 2016. Il top di gamma dell’azienda sarà presentato con ogni probabilità nel corso del mese di giugno e potrà contare su specifiche tecniche da medio-alto di gamma e su di un prezzo, come da tradizione per la gamma ZenFone, molto competitivo.

Stando a quanto emerso sino ad oggi, il nuovo Asus ZenFone 3 sarà basato sul SoC Qualcomm Snapdragon 650 (anche se non è da escludere la presenza del più potente Snapdragon 652) affiancato da 3 o 4 GB di memoria RAM e da una fotocamera posteriore di nuova generazione in grado di garantire un netto passo in avanti, in termini di performance, rispetto alla fotocamera dello ZenFone 2.

Il nuovo Asus ZenFone 3 sarà realizzato in vari tagli di memoria interna, sempre espandibile tramite microSD, e potrà contare sul sensore di impronte digitali e su di una porta USB-C. Il sistema operativo sarà, naturalmente, Android Marshmallow (ancora non disponibile per la gamma ZenFone 2) che sarà personalizzato da una nuova versione dell’interfaccia utente ZenUI.

Per il momento, quindi, non ci resta che dare uno sguardo al video rendering del nuovo Asus ZenFone 3 in attesa del debutto effettivo dello smartphone. L’appuntamento da segnare in calendario è per inizio giugno, in occasione del Computex 2016. Continuate a seguirci per tutti gli aggiornamenti.