Come attivare la crittografia Whatsapp, con QR e Chiavi numeriche

Forse ancora non sai che per sfruttane il potenziale, bisogna attivare la crittografia Whatsapp end-to-end, il sistema che è stato implementato con successo attraverso l’ultima release dell’applicazione di cui siamo stati informati, tramite opportuni messaggini gialli, in sovra-impressione. Sarai certamente incappato nella casella di testo all’interno delle chat che ti informa della necessità di proseguire all’attivazione della nuova funzione Conferma codice sicurezza per tutte le tue conversazioni in chat singola o di gruppo. Vedremo, dunque, oggi come attivare la nuova funzione di criptaggio dati bidirezionale messa a punto dal team Whatsapp. Andiamo.

Whatsapp Crittografia – Come attivarlawhatsapp sicurezza

L’ultima versione di Whatsapp Messenger ha introdotto il concetto di crittografia end-to-end. Tale terminologia risponde alla necessità di provvedere ad una cifratura dei messaggi che in tal modo non possono essere sniffati pur riuscendo ad intercettare la comunicazione attraverso un attacco del tipo MiM (man-in-the-middle), visto che la chiave AES a 256-bit provvederà a celare il contenuto non solo dei messaggi ma anche dei file, delle immagini ed addirittura dei messaggi vocali scambiati tra i due canali di destinazione. Una funzione davvero comoda che fa della sicurezza il perno centrale dell’interscambio dei messaggi e dei contenuti in allegato tramite il client Whatsapp. 

Tengo a precisare che il servizio di crittografia é stato implementato a livello di programmazione ma bisogna configurarlo o verificarlo come spiego in seguito, per attivarne la reale protezione. Tutti i nostri messaggi, infatti, saranno potenzialmente inaccessibili a chiunque, anche agli stessi sviluppatori dell’app che non possono tenere traccia delle conversazioni sui loro server e in nessun’altro modo.

Le nuovi opzioni di protezione Whatsapp operano sia su sistemi operativi iOS made in Apple che su OS Android. Vedremo ora di passare in rassegna i metodi per controllare che realmente, la nostra specifica conversazione, rispetti i parametri di sicurezza dettati dall’algoritmo, confermando quindi lo scambio delle rispettive chiavi di crittografia tra le parti attive nelle chat.

Confermare crittografia Whatsapp su Android ed iOS

La casella di testo in evidenza nella finestra della chat Whatsapp ti ha informato preventivamente della presenza delle nuove contromisure di sicurezza. Facendo tap sull’indicazione informativa si ha accesso a tre diverse opzioni che consentono di confermare o effettuare poi la reale verifica di sussistenza delle condizioni di sicurezza previste attraverso: Per saperne di più, Ok e Conferma.

Quest’ultima voce ti consente di ottenere un codice Quick Response (QR) di verifica con sotto alcuni caratteri numerici casuali. Questa, infatti, è proprio la sezione da cui verificare il sistema di sicurezza, peraltro accessibile anche dalle Info Contatto/Info Gruppo premendo i tre puntini verticali in alto a destra ed accedendo alla relativa opzione Crittografia Whatsapp dalla stessa schermata. Su Android vedrai un lucchetto verde chiuso o aperto a seconda dello stato di attivazione del servizio, mentre su iOS un lucchetto azzurro che offre le medesime indicazioni del precedente.

crittografia Whatsapp

Conferma codice sicurezza WhatsApp con QR

Facendo tap alla voce di menu Crittografia verrà creato un codice QR. A questo punto dovrai semplicemente fare tapping su Scannerizza Codice per accedere alla fotocamera posteriore. Arrivato a questo punto non dovrai far altro che confermare puntando l’obiettivo della tua fotocamera verso il codice QR creato sul telefono del contatto con cui ti scrivi (amico, partner o cugino) allo stesso modo in cui funziona l”accesso a Whatsapp Web da PC attraverso browser-web.

Se il codice scannerizzato viene riconosciuto dal tuo telefono, esso vibrerà ed in contemporanea, visualizzerai un segno di spunta bianca su sfondo verde.

whatsapp codice sicurezza

Conferma codice sicurezza WhatsApp con Chiavi numeriche

Abbiamo anche visto la presenza di alcune stringhe numeriche di testo (quelle appena sotto il codice QR). Bene, in alternativa al procedimento precedente, potremmo utilizzare la scansione delle chiavi numeriche comparando i numeri che vediamo sul nostro schermo con quelli visualizzati sul display dell’interlocutore.

Il metodo è davvero comodo, in quanto potrai verificare a distanza la presenza del sistema di crittografia senza avere a portata diretta il telefono dell’altro partecipante per farci una lettura al QR. Ti basterà infatti effettuare uno screenshot, o copia incollare tramite mail, social, o altro servizio di messaggistica istantanea la stringa del codice.

Lo stesso potremmo fare con uno screen del codice QR, ma in questo caso avremo l’onere di stampare il messaggio o usare un’altro device per fotografarlo. Ti consiglio quindi di farti inviare le stringhe numeriche in chat. Tanto che rischio c’è? Siete pur sempre protetti.

Ti ricordo, inoltre, e questo è importante, che per poter funzionare, entrambi i partecipanti alla chat o tutti gli appartenenti ai gruppi devono possedere l’ultima versione aggiornata dell’applicazione. Se così non fosse, infatti, l’applicazione stessa segnalerà la presenza dell’anomalia. Invita quindi i tuoi contatti ad aggiornare l’applicazione all’ultima release utile direttamente da qui, trovi la tua applicazione attraverso il relativo badge per Android o iOS :

Price: Free

Price: Free

Se hai trovato interessante la nuova crittografia Whatsapp Android ed iOS, lasciaci pure un commento e non dimenticare di rimanere sintonizzato nell’apposita sezione Whatsapp per scoprire sempre nuovi ed interessanti Tips&Tricks sulla piattaforma IM più amata di sempre