Audi: le sue auto saranno capaci di dialogare con i semafori

Audi, la celebre casa automobilistica tedesca, ha annunciato l’intenzione di introdurre una nuova tecnologia, che permetterà alle sue vetture di comunicare con i semafori. Questa comunicherà al conducente quando il semaforo diventa verde e quando diventa rosso. L’azienda ha detto che questo nuovo sistema è stato concepito per rendere la guida meno stressante, piuttosto che come un aiuto di sicurezza.

Ciò richiederà, secondo un esperto, un investimento significativo per rendere questa tecnologia davvero redditizia. Secondo Audi,  la tecnologia in questione è stata introdotta nei modelli A4 costruiti dopo il 1 ° giugno di quest’anno e verrà messa anche in alcuni modelli Q7 il prossimo anno. L’azienda di proprietà di Volkswagen ha dichiarato che le informazioni operative saranno trasmesse in modalità wireless tra semafori e veicoli  attraverso il cloud.

Anche se si spera che tale tecnologia finirà per contribuire a mitigare gli arresti e ridurre la congestione sulle strade e autostrade, Pom Malhotra, il direttore generale della divisione veicoli collegato Audi, ha detto ai giornalisti: “Questo è stato progettato non come una caratteristica di sicurezza, ma  bensì come un comfort per chi guida. 

Il sistema Audi consente al veicolo di visualizzare un conto alla rovescia prima che un semaforo rosso diventi verde. Sapendo quanto tempo si ha prima che la luce diventa verde saranno alleviati gran parte dell’ansia dell’attesa. Inoltre in questa maniera si spingerà i conducenti a prestare attenzione a quando il semaforo cambia colore, ha detto Malhotra.

Il conto alla rovescia servirà anche a dire ai conducenti quando il semaforo sta per diventare  rosso, segnalando in tal modo che il conducente dovrebbe iniziare a frenare. Le future applicazioni della tecnologia  in questione potrebbero anche permettere di collegare tale sistema anche al sistema di navigazione della vettura.

Un altro possibile utilizzo finale, messo in evidenza dai dirigenti di Audi, è che i segnali stradali potrebbero consigliare al veicolo di mantenere una certa velocità al fine di corrispondere il flusso dei semafori nella maniera più efficiente possibile. L’azienda prevede di implementare  tale sistema tra cinque e sette città degli Stati Uniti, uno alla volta quest’anno, anche se la società non ha voluto rivelare quale sarebbe  la prima.

Audi
Audi

Audi ha aperto la strada all’uso della tecnologia di riconoscimento del semaforo e sta cercando di espandere il suo lavoro, ha detto il professor David Bailey della Aston University. Egli ha detto alla BBC: ” Questa tecnologia potrebbe portare benefici per alleviare la durata del viaggio, ad esempio, se si sta guidando in una città in un momento tranquillo della giornata con poco traffico, le luci potrebbero  fare in modo di farvi passare senza problemi.

“Avremmo bisogno di vedere un notevole investimento in infrastrutture qui nel Regno Unito per rendere tali tecnologie praticabile. “A lungo termine, però, stiamo guardando allo sviluppo di vetture connesse e autonome che comunicheranno tra di loro e anche con le infrastrutture che li circondano, semafori compresi.