BlackBerry dice basta agli smartphone, ora lavoriamo solo sui software

BlackBerry ha finalmente annunciato quello che molti esperti e osservatori hanno predetto già da un po’ di tempo; la società canadese non si occuperà più di hardware. La celebre azienda esternalizzerà la sua produzione di smartphone a partner, mentre si concentrerà su altre aree, tra cui software e sicurezza. L’annuncio, è avvenuto nel corso della sua relazione finanziaria del secondo trimestre per l’anno fiscale 2017. Si tratta di una novità che è stata a lungo atteso dall’industria.

All’alba dell’era degli smartphone, BlackBerry ha dominato il mercato della telefonia mobile. Ma la sua posizione è crollata nel momento in cui Apple ha introdotto l’iPhone circa 10 anni fa, e il sistema operativo Android di Google ha creato una massa di smartphone eleganti che soddisfacevano le esigenze delle imprese, al pari di quelle dei consumatori. In una dichiarazione rilasciata il 28 settembre, Il CEO di BlackBerry John Chen, ha ribadito che il futuro della società si trova nel software, nella gestione mobile, e nella sicurezza. In fin dei conti sostenere una divisione cellulare vacillante non ha senso.

La nostra nuova strategia di soluzioni di mobilità sta mostrando segni molto positivi, tra cui il nostro primo importante accordo di licenza software del dispositivo con una joint venture di telecomunicazioni in Indonesia. Nell’ambito di questa strategia, ci stiamo concentrando sullo sviluppo del software, compresa la sicurezza e le applicazioni. La società prevede di terminare tutto lo sviluppo hardware interno con questa funzione che sarà esternalizzata ai partner. Questo ci permette di ridurre i requisiti di capitale e di migliorare il rendimento del capitale investito.”

Per anni, i telefoni di Apple e di Android hanno dominato il mercato dei cellulari. Di recente, IDC ha pubblicato le sue stime sugli smartphone per il 2016. Questi numeri mostrano che Android, che è installato su molti dispositivi di diversi produttori, chiuderà l’anno con una quota di mercato di circa l’85% a livello mondiale, mentre iOS arriverà al secondo posto con circa il 14% del mercato. Windows Phone di Microsoft avrà lo 0,5%, e la categoria “altro”, dove è collocata BlackBerry otterrà appena lo 0,3%. I numeri di IDC mostrano che, nel 2020, la quota di mercato di BlackBerry scomparirà del tutto.

BlackBerry-building

“E’ facile pensare che tale decisione di uscire dal settore sia la fine di un’era, ma la posizione di mercato della società è stata così trascurabile per così tanto tempo che l’uscita di scena è la migliore soluzione possibile” afferma King, un noto analyst di Pund-IT, in una e-mail a InformationWeek inviata mercoledì mattina. “Detto questo, la rinuncia di BlackBerry è semplicemente un esempio di ciò che attende qualsiasi fornitore di smartphone che non sia Apple o Android.

Mentre i suoi giorni come un produttore di smartphone sono finiti, ciò non significa che BlackBerry scomparirà. Infatti, per l’IT e l’impresa, la società sta raddoppiando la propria offerta. Nel suo annuncio di mercoledì, l’azienda ha evidenziato due nuove offerte commerciali che sono orientate verso l’era moderna: la prima è il Radar BlackBerry, un prodotto end-to-end per il monitoraggio di internet delle cose (IoT), che ha recentemente iniziato la spedizione. L’altro è il BlackBerry Hub + per Android, un programma di licenze software, che consente la produttività e la comunicazione di sviluppo su dispositivi Android 6.0.

Ci sono state anche le acquisizioni per aiutare il proprio portafoglio di sicurezza, compreso il recente accordo con la società di sicurezza britannica Encription Ltd, che fornisce una serie di servizi di consulenza. In aggiunta al suo software di gestione tradizionale, la sicurezza e il software sono le parti del mercato dove BlackBerry pensa che può prosperare, soprattutto perché l’azienda ha stretti rapporti con molti dipartimenti IT.

I dipendenti possono utilizzare gli smartphone iPhone e Android, che potrebbero essere controllati e garantiti attraverso il software BlackBerry.“Il fatto che l’azienda ha un percorso credibile nel settore dei software e della sicurezza sottolinea quanto problematiche siano le prestazioni di altri fornitori in quei segmenti,”  ha dichiarato King nella sua e-mail. “Il fatto che BlackBerry continui ad avere successo in questi settori significa che Apple e Samsung li sono carenti.

Blackberry
Blackberry

Leggi anche: Samsung Galaxy S8 debutterà con schermo idrofobico?

Durante il suo annuncio, BlackBerry ha riferito di avere incrementato di circa 3.000 clienti aziendali il proprio portafoglio nel corso degli ultimi tre mesi. Per il suo secondo trimestre, BlackBerry ha riportato una perdita netta di 372.000.000 dollari, circa 71 centesimi per azione, rispetto ai 51 milioni di dollari di profitti rispetto all’anno precedente, secondo quanto riportato dalla Reuters. Infine durante l’annuncio di Mercoledì, la società ha annunciato una joint venture, con Merah Putih, che venderà i dispositivi BlackBerry con sistema operativo Android in Indonesia.