Browser a 32 bit ed a 64 bit, quale è il migliore?

Quale browser funziona meglio sul tuo sistema? Sarà meglio un navigatore a 32 bit oppure uno a 64bit? Scoprilo leggendo questa guida.

Browser 32 bit vs Browser 64 bit

La maggior parte dei browser cui siamo abituati vengono distribuiti nelle loro versioni a 32 bit e 64 bit. La differenza sostanziale consiste fondamentalmente in una differente gestione delle risorse di sistema e nella natura stessa dell’instruction set.Browser-Navigazione-Internet

Confronteremo le prestazioni dei vari software al fine di scoprire quale sia il migliore browser ed il più adatto a te considerando che, ad esempio, sulle versioni a 64 bit le versioni di java non girano a dovere. Sta a te scegliere, in base alle tue esigenze, il browser migliore dal punto di vista funzionale.

Browser a confronto

Per il confronto è stata utilizzata la medesima piattaforma hardware di base. La scelta del software più appropriato può comunque essere legata a fattori quali il consumo di RAM ed il suo punteggio nei benchmark che varia in modo del tutto indipendente da questo.Browser

Molti browser sono offerti in esclusiva unicamente in versioni ben specifiche. Ne è la prova Microsoft Edge (solo 64 bit) ed il nuovo Opera che offre il supporto alle sole piattaforme a 32 bit. Proprio per questa ragione abbiamo deciso di esonerare dai benchmark quest’ultimo. Mentre Edge non ha un installer indipendente ma è parte integrante di Windows 10.

Tutti i browser sono stock e la piattaforma di sistema utilizzata è Microsoft Windows 10.

Piattaforma di testing

Di seguito la batteria di test condotta per ogni browser sopra indicato:

  1. Utilizzo della RAM dopo l’installazione di default.
  2. Utilizzo della RAM con 10 tab aperti (ghacks.net, startpage.com, youtube.com, betanews.com, reddit.com, slashdot.org, producthunt.com, twitch.com, amazon.com, google.com)
  3. Mozilla Kraken benchmark
  4. JetStream benchmark
  5. Google benchmark Octane
  6. RoboHornet benchmark
  7. Dromaeo benchmark

Le prime prove condotte sull’utilizzo della RAM non sono particolarmente influenti su sistemi equipaggiati con 4GB RAM+ anche se, nell’utilizzo intensivo di sistema, la navigazione risente pesantemente dei cali prestazionali dovuti ai numerosi task aperti.

Ed ecco i risultati dei benchmark in Javascript:Browser-Benchmark

Curioso notare come i blocchi si manifestino anche su browser come Chrome e Pale Moon. Solo Mozilla Firefox e Microsoft Edge sono stati in grado di passare tutti i test. Ogni altro Web Surfer ha registrato almeno un freeze durante la procedura.

Notare inoltre come Vivaldi superi Chrome sia nel test della RAM che sul fronte dei bench prestazionali benché ancora in beta version.Browser-RAMBrowser-Prestazioni

Browser-OctaneMozilla FirefoxBrowser-Firefox

L’utilizzo della RAM in fase di avvio è identica per i due browser mentre la versione a 64 bit risente di un maggior numero di risorse RAM una volta caricatosi. Cosa da prendere in considerazione su sistemi dotati di un quantitativo limitato di memoria. Stesse prestazioni invece nella risoluzione dei tab in tutti i test.

Chrome BrowserBrowser-Chrome

Entrambe le versioni freezano su RoboHornet e Dromaeo. Nonostante questo mantengono invariati i quantitativi di RAM impiegata (variano sensibilmente solo al caricamento iniziale) e le prestazioni generali.

Pale MoonBrowser-Pale Moon

Freeze su Jetstream per entrambi e prestazioni in calo sulle versioni a 64 bit. Consumo eccessivo di RAM sia in avvio che in full-load su 10 tab aperti.

Vivaldi BrowserBrowser-Vivaldi

Buon utilizzo della RAM per la versione a 32 bit. Prestazioni molto vicine al browser Chrome.

Risultati

I risultati sono abbastanza sorprendenti ed evidenziano differenze molto sottili tra le versioni a 32 bit ed a 64 bit che passeranno di certo inosservati all’utente medio. E voi quale browser preferite? Lasciate un commento e condividete l’articolo sui social network per farci sapere la vostra.