Diamo il benvenuto alla build 10532 per Windows 10

Se fate parte del programma di distribuzione Windows Insider, lo strumento di Microsoft che permette agli utenti di mettere mano alle funzionalità del sistema operativo prima che queste vengano pubblicate ufficialmente, oggi ricevere la notifica della pubblicazione della nuova build 10532 di Windows 10.

Windows 10 build 10532

Che cosa c’è di nuovo nella build 10532 di Windows 10?

Di base nella nuova build 10532 del sistema operativo sono stati apportati dei miglioramenti ai menu contestuali, aspetto che dovrebbe fornire a questi un look più armonico e che si adatta ai temi chiaro e scuro del sistema. Inoltre ci sarà anche la possibilità di condividere delle note con altre persone per mezzo dell’applicazione Windows Feedback e poterle pubblicare su Facebook e Twitter. Ci sono però due aspetti negativi: la versione di Chrome a 64-bit e Windows Hello vanno in crash, il che significa che potrete utilizzare la versione 32-bit di Chrome e, per autenticarvi nel sistema, digitare le vostre credenziali.

La build 10532 non riguarda i dispositivi mobile.

Se speravate che il vostro dispositivo Lumia ricevesse un aggiornamento che rendesse migliore il sistema operativo, mettete da parte questa idea. In una missiva Gabe Aul, Vicepresidente Engineering Systems del gruppo Windows and Devices, sono presenti delle note riguardanti a quando verranno rilasciate nuove build per dispositivi mobile che utilizzano Windows 10.

Abbiamo trovato e corretto alcuni nuovi problemi che sarebbero di ostacolo per alcuni Insiders in build più recenti nei nostri anelli interni, quindi non essendo riusciti risolverli prima non ci sentivamo sicuri di pubblicare qualcosa fino alla build 10512. Ci sono persone capaci che stanno lavorando a queste correzioni, per cui per un po’ di tempo li lasciamo lavorare assicurandoci che avremo la possibilità di pubblicare un nuovo aggiornamento non appena avranno finito.

Di recente Microsoft ha annunciato che i dispositivi che utilizzano Windows 10, sono arrivati a 75 milioni. Un inizio decisamente ottimo.