Case il portafoglio Bitcoin supersicuro in vendita questa estate

Se volete utilizzare i vostri Bitcoin in maniera sicura arriva Case, il primo portafoglio virtuale super sicuro creato da CriptoLabs.

Siete soliti a utilizzare Bitcoin, la conosciuta moneta virtuale utilizzata da diverse realtà online ed universale? Se la risposta è si, potreste a questo punto pensare di acquistare uno dei portafogli supersicuri che CryptoLabs ha ideato.

Questa estate infatti, verrà messo in vendita a distanza di un anno dalla sua prima presentazione, Case, un particolare portafoglio virtuale, che permette a chiunque lo possegga di avere a portata di mano i suoi Bitcoin virtuali e pagare qualsiasi transazione online in pochi semplici step.

Case ed i Bitcoin

Far comprendere cosa sia Case significa ancora prima far comprendere bene cosa siano i Bitcoin. Sebbene l’argomento è facilmente comprensibile, e dopo una brevissima ricerca online potrete trovare voi stessi ampi articoli che spiegano di cosa stiamo parlando, possiamo brevemente riassumere sommariamente che si tratta di una moneta virtuale ed universale, utilizzata online per l’acquisto di beni da tutti i siti convenzionati.

Il Bitcoin viene creato grazie all’azione di Mining, fatta dagli interessati, o può essere acquisito dopo una transazione. Per capire meglio il funzionamento e le dinamiche potete consultare questo approfondimento.

Case il portafoglio virtuale

Case quindi si presta ad essere il primo vero portafoglio portatile per questi Bitcoin. Una sottile scheda grande quanto una carta di credito, che conserva i vostri Bitcoin e con un sistema molto sicuro vi permette di effettuare pagamenti.

Sulla testata di questo articolo, potrete guardare un video rilasciato dall’azienda CryptoLabs, in cui la bella Melanie Shapiro, CEO, spiega in semplici passaggi come si deve utilizzare questo piccolo dispositivo portatile.

come vedete nelle immagini sovrastanti, il device funziona con tre chiavi di sicurezza, e permette i pagamenti in tre semplici step. La prima chiave di sicurezza è sita nel device, con questo, indica la proprietà del dispositivo e l’esistenza dello stesso. la seconda si abbina al device ed è la nostra impronta digitale. La stessa infatti permette di abbinarsi alla prima chiave, e essere spedita via etere al server, che attraverso il riconoscimento di un PIN, permette la transazione.

Più difficile a scriverlo che a farlo. Il video sovrastante comunque, mostra come sia davvero semplice portare a termine una transazione, un device che forse sarà massicciamente impiegato da qui a qualche mese, e che potrebbe rivoluzionare il sistema di pagamento attualmente in utilizzo.

Questo Case quindi, potrebbe essere davvero una piccola ma importante rivoluzione, e coloro che utilizzano sovente i Bitcoin potrebbero davvero avere uno strumento utile in più per tenere sott’occhio le proprie transazioni.