Come aggiungere RAM al notebook

Come aggiungere RAM al notebook? Una domanda che prima o poi tutti i possessori di un portatile si sono posti. Comporta dei rischi? É semplice come in un PC?. La risposta è sì. Sostituire i moduli di memoria RAM al notebook non è un’operazione per nulla difficile e rischiosa se si opera in sicurezza e con le opportune precauzioni.

aggiungere RAM al notebook

Aggiornare RAM al notebook- Precauzioni

Se il tuo notebook gira come una lumaca sul circuito di Maranello allora probabilmente come prima opzione hai vagliato la possibilità concreta di ampliare, nei limiti del chipset, il quantitativo di memoria RAM a disposizione così da poter mandare il tuo notebook in pensione il più tardi possibile.

Aggiungere RAM al notebook, specie da un paio di anni a questa parte, è diventata un’operazione molto semplice.

Consiglio: Utilizzate appositi braccialetti per scaricare l’energia statica proveniente dal vostro corpo. Questa infatti potrebbe danneggiare parti sensibili del dispositivo suscettibili a malfunzionamento da scariche elettriche anche se di lieve entità.

Se avete preso queste poche precauzioni è arrivato il momento di procedere.


Leggi anche (dello stesso autore):

Aggiungere RAM al notebook- Procedura Completa

Il primo passo da compiere consiste nell’individuazione della sede delle memorie generalmente accessibile dal lato inferiore attraverso uno sportellino avente una serigrafia di un chip di memoria RAM in modo da essere facilmente ed inequivocabilmente identificato. (A tal proposito, se trovate difficoltà, consultato il manuale tecnico del vostro notebook dove troverete una spiegazione dettagliata per localizzare le RAM)..

Tolte le due viti dallo sportellino le RAM appariranno magicamente.

*Alcuni notebook presentano banchi di RAM non adiacenti. In questi casi uno degli slot potrebbe essere situato nella zone sottostante la tastiera, per cui occorrerà procedere allo smontaggio di questa per avere accesso completo a tutti i moduli di interfaccia delle memorie RAM presenti.

sostituire ram notebook

 

A questo punto occorre accertarsi della tecnologia utilizzata nella costruzione delle memorie (DDR1, DDR2, DDR3, ecc…) ed il tipo di memoria compatibile (non tutte le memorie RAM sono compatibili, consultare il catalogo QVL Qualified Vendor List per accertarsi della compatibilità dei moduli col vostro portatile). Se presente, tale dato è riportato sui dati di targa della memoria su un apposito adesivo applicato sopra i chip (Vedi immagine sopra). In caso contrario procedi come spiegato sopra o in alternativa utilizza un software specifico che esamini in modo approfondito le caratteristiche delle memorie (Vedi CPU-Z).

Attenzione: informati preventivamente della quantità di memoria massima installabile nel tuo sistema (ciò infatti dipende esclusivamente dal chipset che controlla le memorie stesse).Inoltre sappi che un sistema operativo con architettura software a 32-bit limita la quantità di memoria massima utilzzabile a circa 3GB. Vista l’odierna crescita verificatasi in tale ambito è molto probabile che tu adoperi più di 3GB. Assicurati perciò di avere a disposizione un sistema operativo a a 64-bit.

Ora, una volta che hai capito che tipo di ram è presente sul tuo portatile puoi finalmente procedere e sostituire.

cambiare ram notebook

Togliere le ram è un gioco da ragazzi, dovrai sollevarle con la massima delicatezza dalla base della scheda madre e una volta sbloccate potrai rimuoverle senza problemi dai connettori della propria sede.

Tolte le ram vecchie potrai tranquillamente procedere nel mettere quelle nuove allo stesso modo della fase di rimozione procedendo inversamente. Inserire le ram nuove infatti è molto facile, bisogna accostarle con la massima cura vicino ai pin e poi con una pressione piuttosto leggerla verso giù farle aderire alla scheda madre in modo che i contatti vengano chiusi perfettamente sui relativi connettori.

Fatto questo, potrai chiudere il coperchio delle ram e riavviare il portatile.ram notebook

Se la fase di bootstrap del sistema verrà portata a compimento senza mostrare bluescreen o messaggi di errore potrai beneficiare di un vistoso incremento prestazionale.

Nota: Ricorda di controllare la reale quantità di memoria RAM installata a verifica della procedura appena effettuata.

Adesso sapete come aumentare RAM al notebook. Spero di esservi stato di aiuto. Alla prossima guida.