Come avere streaming musica GRATIS Android

Streaming musica è la nuova frontiera per la fruizione dei contenuti musicali e delle playlist preferite online. Molti utenti utilizzano varie piattaforme gratuite in tutto il mondo, perciò oggi vedremo quali siano le migliori app Android per lo streaming della musica.

Streaming Musica Android, Top APP

Contrariamente a quanto si dica circa la fruizione di materiale digitale attraverso il download online, lo streaming è il futuro della musica non solo lato utente ma anche per l’artista che ha l’occasione di portarsi all’attenzione del vasto pubblico della rete.

Perciò, dopo aver passato in rassegna le migliori app Android del nuovo anno, ci addentriamo nel mondo della multimedialità proponendo la classifica dei migliori servizi Android dedicati al mondo della musica.streaming musica Android

Lo streaming è una pratica diffusasi con il massiccio aumento dei dispositivi mobile che hanno contribuito alla creazione di portali e piattaforme studiate ad hoc per la fruizione di contenuti multimediali online dedicati non solo alla musica ma anche al panorama televisivo e cinematografico. In particolare, su Android, esistono delle applicazioni rivolte a tutti coloro che vivono a suon di concerti ed eventi musicali. Vediamole insieme.

Spotify

streaming musica spotifyÈ impossibile non conoscerlo ed apprezzarlo. Presente dagli smartphone Android sino ai sistemi di ascolto radio-musicali delle automobili, contempla una vasta biblioteca basata su database sempre aggiornati che raccolgono brani da artisti di tutto il mondo, da quelli più famosi fino ai musicisti freelance sconosciuti al grande pubblico. È da considerarsi a tutti gli effetti il “Netflix della musica”.

Contenuti di alta qualità ed affidabilità del servizio sono i pilastri portanti dell’indiscusso RE dei servizi streaming per la musica Android. Tutto è ben strutturato in un’interfaccia semplice, completa ed intuitiva che potete raggiungere sia su smartphone che su tablet Android.

Spotify Android si sincronizza, inoltre, su più dispositivi in contemporanea permettendo un’interazione live simultanea. Se, ad esempio, passiamo al brano successivo sul telefono lo stesso avverrà se siamo collegati al nostro account sul tablet.

L’unica pecca consiste nella gestione in cloud che porta a rallentamenti nel caricamento dei brani specie su reti mobili. Cosa che non accade invece avendo a disposizione un account Pro, grazie al quale avremo un’app completamente ad-free e la possibilità quindi di scaricare in modalità offline le nostre playlist.

Youtube Music

streaming musica YouTube MusicaYoutube Music è il servizio di Google lanciato alla fine del 2015 con lo scopo di soddisfare le richieste di quella fascia di pubblico che utilizza Youtube come canale preferito per l’ascolto musicale piuttosto che per i video. Cosa che, stando alle statistiche, rispecchia l’utilizzo principale del portale.

Per accedere a tali funzioni occorre avere a disposizione un account Youtube sempre connesso mentre, al primo accesso, vi verrà notificata la necessità di sottoscrivere una prova gratuita a Youtube Red della durata di 14 giorni senza dover pagare nulla. Quindi non preoccupatevi.

Il vantaggio di utilizzare questo tipo di applicazione specifica, che quindi svincola dall’uso tradizionale dell’applicazione, consiste in un minor consumo dati ed in maggior velocità visto che i brani sono a tutti gli effetti composti dalla sola parte audio.

Interfaccia semplice, intuitiva e con la possibilità di visionare i brani preferiti basati sulle preferenze d’ascolto registrate nel corso della tua esperienza con Youtube Music aggiornate dinamicamente. Tali playlist saranno sempre più affinate man mano che procederemo all’ascolto di determinati artisti e generi musicali. Funzione senz’altro interessante. Inoltre, da non dimenticare, la possibilità di portale gli stream al tuo televisore attraverso il Chromecast.

Esiste la versione gratuita e quella a pagamento che coincide con la precedente sottoscrizione a Youtube Red appena vista. A $10 al mese infatti potremo sbarazzarvi degli annunci e procedere al download offline dei contenuti.

Google Play Music

streaming musica Google Pre-installato sulla maggior parte dei device Android, Google Play Music è, per molti, il punto di riferimento per la riproduzione della musica Android. Streaming musica gratis anche per coloro che non hanno l’app preinstallata. Prelevala dal Google Play Store.

Concorrente agguerrito di Spotify, consente l’ascolto musicale e l’upload dei propri brani anche in mobilità. L’interfaccia è in puro stile Google, moderna ed attenta alle esigenze del suo pubblico. Consente di creare le proprie playlist e di ricreare le canzoni in un’atmosfera basata sì sui nostri gusti personali e sì sul nostro stato d’animo. Incredibile vero?

Caricare i propri brani è inoltre davvero facile visto che possiamo sfruttare una connessione Wireless per associarli al nostro account sia da smartphone che da PC. Anche per Google Play Music esistono due versioni. Quella gratuita che consente di caricare fino a 50.000 brani (non sono pochi) e prevede annunci audio in modalità ascolto radio e quella a pagamento (a $10 al mese) che elimina gli annunci e sblocca l’accesso ai servizi offerti da Youtube Red.

SoundCloud

streaming musica soundcloudÈ diversa dal resto delle applicazioni viste finora poiché non è rivolta a coloro che vogliono ascoltare le proprie playlist o la radio ma pone particolare attenzione ai musicisti in erba, dando loro la possibilità di condividere i propri brani e farsi un nome nello sconfinato universo dello streaming musicale Android.

Un universo paralello a quello di Youtube, Spotify e Pandora rivolto principalmente alla condivisione libera dei contenuti su Facebook, Twitter e gli altri canali social.

L’interfaccia è semplice e veloce nonostante sia inadatta a device con schermi a ridotta dimensione. La funzione integrata fornisce dunque la possibilità di registrare e condividere istantaneamente l’audio del telefono in registrazione. In questo caso non bisogna preoccuparsi di costi e sottoscrizioni. Tutto è offerto gratuitamente.

Pandora

streaming musicaIl meglio delle applicazioni radiofoniche per Android. Attraverso le query di ricerca sarà in grado di fornire un elenco completo dei brani simili alla parola chiave inserita benché non vi sia la possibilità di fruire della funzione musicale on-demand.

È possibile cercare qualsiasi brano, artista o anche genere musicale benché il database non sia proprio così completo. Inoltre la qualità standard e la presenza di annunci audio che intercorrono tra l’ascolto dei brani nella versione gratuita ne pregiudicano la sua diffusione. La Pro, invece, a $5 al mese elimina gli annunci e migliora notevolmente la qualità dello streaming musicale.

TuneIn Radio

streaming musica tunein radioTuneIn è quanto di meglio si possa trovare per la gestione delle proprie radio online attraverso i dispositivi Android. Permette infatti di accedere in real-time ai contenuti di migliaia di radio di tutto il mondo (oltre 100.000 stazioni) interagendo a comparti attraverso i menu di selezione dedicati tra i quali figurano, per canali, Sport, Podcast, Talk Show e così via.

Radio digitale, AM ed FM a portata di tap. Comodissima da utilizzare in auto attraverso la funzione dedicata, presenta non solo una suddivisione per categorie ma anche una comoda barra di ricerca che semplifica di molto la ricerca delle proprie stazioni preferite.

Inoltre, piena compatibilità con dispositivi Chromecast da utilizzare in combinazione al tuo televisore per un ascolto migliorato. Presenti banner pubblicitari in-app e alcune limitazioni nella versione gratuita. La PRO, a $8 al mese, elimina gli annunci e consente l’accesso ad una sezione speciale contenente ben 40.000 audio-libri.

Qual è la migliore applicazione Android streaming musica?

Come abbiamo potuto vedere ne abbiamo per tutti i gusti e non è facile addentrarsi nell’intricato mondo dello streaming audio Android. Ad ogni modo abbiamo avuto modo di ottenere una panoramica sui servizi migliori per la radio e la gestione delle nostre playlist musicali sia online che offline. La scelta è puramente soggettiva.

Se l’articolo ti è piaciuto condividilo su social e lascia un commento che riporti la tua personale esperienza utente con questa ed altre piattaforme di streaming musica Android. Buon Ascolto.