Come ridurre consumo dati su WhatsApp

WhatsApp incide in maniera rilevante sul consumo del traffico dati del nostro piano tariffario, ma esistono alcuni semplici trucchetti per ridurre il consumo dati.

WhatsApp

WhatsApp è per molti l’applicazione più frequentemente utilizzata sul proprio smartphone. Viene utilizzato per inviare foto, video, messaggi audio e, con l’introduzione delle chiamate, ha avuto un piccolo incremento .

L’inoltro delle chiamate su WhtsApp è stata molto attesa dagli utenti ed è stata  accolta con buon entusiasmo (tranne da chi utilizza un profilo tariffario con i minuti mensili) . Da qualche tempo è dunque possibile chiamare in Voip tutti i contatti che hanno installato WhatsApp sul loro smartphone (Android, iOS, Windows Phone)

Il consumo dati WhatsApp, croce e delizia

Dobbiamo innanzitutto tener conto che una chiamata tramite WhatsApp in media consuma  poco meno 1MB al minuto che, confrontati  ai consumi di Viber e Skype (intorno 1,2MB al minuto) rappresentano certamente un ottimo valore. Ma chi utilizza questa funzione in maniera abituale, ben presto si renderà conto che i MB, di fatto, non sono un consumo accettabile con i costosi piani tariffari italiani.

Cosa fare allora? Devo per forza pagare di più il mio operatore per avere più MB?

No, possiamo provare a ridurre il consumo dati di WhatsApp. In che modo?

Andate nel menù della app alla voce “Impostazioni Chat” e disattivate “Salva Media Ricevuti” ; dopodiché  andate sulla voce “Download Automatico Media” e disattivate le opzioni per: “Immagini” “Audio” Video”

In questo modo potrete gestire manualmente i download, scegliendo quello che WhatsApp dovrà scaricare immediatamente, utilizzando il traffico dati, oppure quello potete consultare successivamente, magari aspettando di essere sotto la copertura di una linea WiFi.

Se anche questo trucchetto non vi dovesse bastare, vi consiglio di attendere, prima di aumentare pacchetto dei vostri MB, perchè pare che la soluzione verrà presto fornita direttamente da WhatsApp.

Infatti, il team di sviluppatori ha ascoltato le richieste degli utenti, e nelle ultime versioni in beta, per Android e iOS, della popolare applicazione di messaggistica ha introdotto un’opzione per abbassare il consumo di dati: “Low Data Usage”; una specie di modalità “Eco” di alcune automobili.

Non sappiamo ancora in che percentuale questa modalità ridurrà il consumo, ma che sia stata implementata nella beta, significa, che uscirà fra non molto tempo e solo allora, capiremo meglio la sua reale efficacia.