Come risolvere i peggiori problemi di Windows 10

La settimana scorsa Microsoft ha pubblicato una serie di aggiornamenti cumulativi per Windows 10, procedura che al momento sembra possa diventare una programmazione settimanale. Questi aggiornamenti sistemano alcuni problemi, ma non tutti; in alcuni casi anzi ne causano di ulteriori, questo perché gli aggiornamenti sono stati resi obbligatori. Volenti o nolenti, verranno installati in ogni caso.

Questo gran numero di configurazioni di sistema significa che per Microsoft ci sono numerosi potenziali problemi a cui deve fare fronte, per fortuna si stanno trovando le soluzioni. Per cui se state avendo problemi con il nuovo sistema operativo, vi proponiamo i consigli che seguono.

Tribolazioni con l’audio

Questo al momento è il problema più diffuso che affligge gli utenti Windows 10. Ecco tre suggerimenti su come risolvere la questione audio.

Se non udite nessun suono su Windows 10, eseguite msconfig.exe e andate alla voce Boot, cliccate su Advanced Options, cliccate sul box di Maximum memory e nel form sottostante impostate il valore a 3072.

Se il chip audio sulla vostra scheda madre è un VIA HD Audio e notate che il suono viene emesso soltanto da alcune applicazioni, aprite Playback Devices: cliccate con il tasto destro l’audio output device e impostatelo come dispositivo predefinito. Fatto questo, selezionate il dispositivo, cliccate su Proprietà, spostatevi sul tab Enhancements e cliccate su Disable all enhancements.

Terza ed ultima soluzione: se state riscontrando problemi con l’installazione del driver audio di Realtek (per la precisione, se state avendo un errore 0x000005b4), potete seguire la soluzione pubblicata su Stone Support Library. Troverete una guida per utilizzare l’editor dei criteri di gruppo per concedere più tempo al driver per che venga installato, oppure potete scaricare un file di registro in cui inserire le nuove impostazioni nel punto giusto. Una volta eseguito tutto questo, potrete ritentare il processo di installazione del driver.

Impostazioni del touchpad poco accurate

Se dopo il fantomatico aggiornamento a Windows 10 avete avuto qualche problema con il trackpad del vostro laptop (le impostazioni relative alla sua accuratezza sono state tagliate fuori), potete provare a disinstallare e reinstallare i driver. E’ anche consigliabile accertarsi che il produttore abbia rilasciato o stia rilasciando nuove versioni del driver.

Controllate anche i settaggi del touchpad di Windows 10: digitate touch e battete invio. Potete modificare il delay e fare altre modifiche cliccando su Additional mouse options.

Ciclo di riavvio infinito

Il primo round di aggiornamenti cumulativi ha corretto numerosi problemi nel nuovo sistema operativo, per molti utenti Windows 10 è risultato più veloce e più affidabile. Sfortunatamente però queste continue fasi di aggiornamento, hanno costretto gli utenti a numerosi reboot del PC. A questo link vi proponiamo una guida su come risolvere il problema.

Come forzare l’aggiornamento a Windows 10

Strano ma vero, ci sono ancora utenti in attesa di ricevere la notifica per procedere all’aggiornamento con la copia riservata del nuovo sistema operativo. E’ possibile forzare l’aggiornamento | Aggiornamento Ufficiale Windows 10, come forzarlo | scaricando gratuitamente lo strumento che permette di aggiornare immediatamente il vostro PC.

Cambiare le applicazioni e programmi predefiniti

problemi applicazioni predefinite

Se in Windows 10 le applicazioni di default sono state cambiate con altre – ad esempio se il vostro browser predefinito non è più Chrome ma Edge –, fare la modifica è piuttosto semplice. Aprendo lo Start Menu, digitate default app settings e battete invio; da qui sarà possibile scegliere quale sarà il browser predefinito. Un altro metodo per cambiare i programmi predefiniti è tramite il Pannello di Controllo: aprite lo Start Menu, digitate Default Programs, battete invio e, nella finestra che si aprirà, cliccate su Set your default programs.

Prevenire l’installazione di cattivi aggiornamenti

Gli aggiornamenti di Windows 10 sono obbligatori, ma questo non significa che non li si possa ritardare o bloccare.

Riproduzioni video disturbate

Questo è un problema riscontrato durante l’aggiornamento a Windows 10 da utenti che utilizzano il riproduttore di Gomlab: l’aggiornamento del sistema operativo causa una serie di disturbi alle riproduzioni video. Controllate che ci siano disponibili aggiornamenti per il riproduttore e aggiornamenti per i driver della vostra scheda grafica.

Problemi di visualizzazione grafica nei browser

L’aggiornamento del sistema operativo ha portato molti intoppi anche ai browser, dando problemi nel visualizzare la grafica. E’ consigliabile cercare un aggiornamento o reinstallare il browser in questione e, come nel caso dei problemi nella riproduzione dei video, provare a rimuovere e reinstallare i driver grafici.

Software mal fuzionante

problemi di compatibilità

Se dopo l’aggiornamento un programma non funziona come eravate abituati nel sistema precedente, è preferibile aspettare che venga pubblicata una nuova versione del programma in quanto l’aggiornamento, molto probabilmente, lo migliorerà. Controllate che sul sito del programma ci sia un forum e che ci sia una discussione dedicata, il che significa che si sta cercando la soluzione al problema.

Un altro metodo è quello di provare ad aprire il programma nella modalità di compatibilità. Cliccate con il tasto destro sull’eseguibile dell’applicazione, selezionate Proprietà e aprite il tab Compatibilità, scegliete quindi la versione di Windows su cui il programma ha funzionato fino a prima dell’aggiornamento (Windows 7 o Windows 8).

Altri problemi

Se siete incappati in problemi di altro tipo, dovrete allora attendere che Microsoft distribuisca altri aggiornamenti nella speranza che il vostro problema abbia fine.

Ci sono altre due soluzioni che potete seguire:

Da Settings accedete prima a Update & Security e poi a Recovery, scegliete dunque Reset this PC.  Questa operazione vi porterà a reinstallare il sistema operativo mantenendo tutti i vostri file personali. Se proprio non venite a capo di niente, in questo punto potete anche optare per tornare al sistema operativo precedente, e quindi per il momento lasciare stare Windows 10.

Installare da zero Windows 10 in modo corretto potrebbe risolvere molti intoppi di percorso ed è una soluzione da prendere in considerazione.