Come spostare le foto da OneDrive a Google Foto

Con l'annuncio di Google Foto, è stato dato un forte scossone a tutto il settore. Scopriamo come spostare le foto da OneDrive a Google Foto

I servizi di photo storage stanno diventando sempre più diffusi e, grazie allo spazio cloud sempre maggiore, usufruire di tali servizi è estremamente semplice e gratificante. Nell’ultimo periodo, l’annuncio del nuovo Google Foto ha senza dubbio smosso un pò le acque, portando delle feature di ricerca che mai nessuno prima d’ora aveva implementato. In effetti, stiamo parlando di Google, la società che detiene il motore di ricerca numero 1 al mondo.

Nella guida che vi proponiamo oggi, vi mostreremo come spostare le fotografie dal vostro account OneDrive al vostro account Google Foto. Una guida del genere l’abbiamo già realizzata, ma invece che OneDrive riguardava Dropbox | Come trasferire le foto di Dropbox in Google Foto |. Il procedimento, anche in questo caso, prevede il download dell’applicazione desktop di OneDrive, il download delle cartelle contenenti le fotografie che vogliamo spostare ed il successivo upload di tali foto su Google Foto. Purtroppo, anche in questo caso, non esiste un tool che permetta di trasferire, tramite cloud, tutte le nostre foto da un servizio all’altro. In effetti, trattandosi di due servizi concorrenti, avremmo trovato la cosa abbastanza strana.

Iniziamo la nostra guida con il procedimento riguardante OneDrive:

  • Scarichiamo l’applicazione desktop di OneDrive ed installiamola;
  • Accediamo con le credenziali del nostro account Microsoft;
  • Selezioniamo quali sono le cartelle da sincronizzare col computer.
  • Attendiamo che la sincronizzazione incominci.

A questo punto, così come fatto la scorsa volta:

  • Scarichiamo nel contempo l’applicazione Google Foto per Desktop dal sito dedicato.
  • Adesso dovrete selezionare le cartelle che sono in download da OneDrive per poterle caricare sul Google Foto. Quest’ultimo punto sicuramente prenderà molto tempo, dato che le fotografie dovranno essere caricate una per una su Google Foto e, come detto prima, in base a molti fattori il tempo necessario può essere più o meno lungo. Inoltre, dovrete decidere con quale qualità caricarle (a risoluzione standard fino ad un massimo di 16 Mpixel oppure a risoluzione piena che, se supereranno i 16 Mpixel, occuperà lo spazio di Google Drive).

Come avete potuto notare, non vi è alcuna difficoltà nell’eseguire la procedura ma solamente tanto tempo da aspettare. Nel caso doveste avere qualche problema con le procedure descritte in precedenza, non esitate a commentare qui sotto l’articolo ed a esporceli.

Prima di lasciarvi, vi ricordiamo che Google Foto è un servizio multi-piattaforma disponibile sia su desktop, sia sul sistema operativo Android e sia sul sistema operativo iOS. Purtroppo, Windows Phone 8.1 e Windows 10 sembrano essere stati scartati.

Comments are closed.