Come trasformare il tuo vecchio TV in uno SMART TV

Trasforma il tuo vecchio televisore in un moderno SMART TV ed apri le porte ad un mondo di multimedialità all’avanguardia sempre connesso. Scopri come fare leggendo la nostra guida completa.

Come convertire il mio TV in SMART TV?

Prima di addentrarci nell’avventuroso mondo dei televisori digitali di ultima generazione occorre precisare bene cosa siano le cosiddette SMART TV ed in cosa consistono le differenze principali rispetto ad un classico televisore.TV trasforma in Smart-TV

Una SMART TV è un dispositivo che coniuga l’interattività degli ambienti legati alle console di gioco ed al mondo digitale con l’esperienza in alta definizione che si ha rispetto ad un utilizzo classico del televisore. In poche parole un dispositivo del genere sfrutta una connessione ad Internet tramite protocollo wireless per accedere a funzioni di messaggistica, consultazione email, videogame e streaming direttamente dal televisore.

Vedremo quindi come sia possibile integrare le funzioni di un apparecchio televisivo classico a quelle di un computer avente un proprio sistema operativo connesso alla rete. Andiamo.

Cosa posso fare con uno SMART TV?TV in smart

Un qualsiasi SMART TV è stato progettato secondo degli standard di funzionamento che gli consentono di interagire secondo 5 modelli predefiniti:

  1. Navigazione

Questo è lo scopo principale di una iTV. Naviga proprio come si ti trovassi di fronte ad un PC direttamente dal palmo delle tue mani.

  1. Installare le app

Chiunque abbia uno smartphone sa di cosa stiamo parlando. La possibilità di installare app amplia notevolmente l’esperienza d’uso del tuo televisore. Usa Skype, Youtube e tutte le altre app dello store.

  1. Scaricare contenuti Premium

La presenza di un network TV ti permetterà di scaricare gli ultimi giochi ed app Premium direttamente sul tuo televisore attraverso il market.

  1. Condividere

Smart TV Box come quello di LG consentono di condividere contenuti e file da e verso dispositivi esterni quali smartphone e tablet attraverso la rete.

  1. Funzioni Telecomando

Restando in tema LG troviamo il telecomando magico attraverso cui il TV interpreta i nostri gesti traducendoli in comandi ben specifici. Scopri tutte le funzioni.

Prerequisiti per trasformare il tuo TV

Per poter effettuare l’upgrade del tuo TV occorre innanzitutto rispettare alcuni parametri di base tra cui la presenza di porte libere HDMI presupponendo quanto meno la presenza di una TV HD. La presenza di dette porte di comunicazione infatti pone in chiaro la presenza di un dispositivo in alta definizione. Guarda l’immagine sottostante per capire di cosa stiamo parlando.TV-HDMI

E se non ho la porta HDMI?

Nel caso in cui non si disponesse di un televisore in alta definizione sappiate che esistono degli appositi convertitori analogico-digitali che vi consentiranno di convertire il segnale HDMI in ingresso analogico per il vostro TV. Il costo può variare tra i 30 ed i 50 euro e se ne sconsiglia l’acquisto su lungo termine visto che la resa visiva è pessima nei confronti dei servizi SMART sebbene soddisfacente dal punto di vista delle trasmissioni in streaming (Netflix, Amazon, ecc..).TV-HDMI-Convertitore

L’immagine sopra mostra in convertitore HDMI-Composito in grado di replicarsi anche su televisori aventi unicamente un ingresso SCART analogico per mezzo di un ulteriore adattatore che potete trovare a pochi spiccioli nei vari mercatini online.

Bene, ho un ingresso HDMI, adesso come procedo?

Se hai appurato la presenza di una porta HDMI libera allora sei a cavallo visto che potrai avere presto una SMART TV spendendo davvero pochissimo. Perché comprare in costoso televisore quando possiamo averlo ad una frazione del prezzo di mercato?

Potresti addirittura avere un TV di ultima generazione GRATIS sfruttando un vecchio tablet o uno smartphone che non utilizzi più. Continua a leggere e scegli il metodo che preferisci.TV-ChromeCastIl Chromecast è il dispositivo che fa al caso vostro. Esistono decine di dispositivi prodotti da brand altisonanti come Apple ed Amazon e tutti sono accomunati da un protocollo di comunicazione Wireless che implica facilità di installazione ed adattabilità verso una vasta gamma di dispositivi.

Rispetto ai setup box a connessione mista (Ethernet + WiFi) presentano una maggior compattezza (poco più grandi di una penna usb) ed una maggior gestibilità grazie ad una comunicazione plug& play ottimizzata.

Utilizzare un Laptop o un HTPC

Una soluzione decisamente economica consiste nell’adoperare un vecchio notebook trovato in cantina.TV-Mini-PC

Sullo stesso piano troviamo concettualmente i mini-PC, posti all’estremo opposto rispetto ai compatti dongle appena visti, i quali offrono grande compatibilità e maggior flessibilità rispetto ai precedenti. Generalmente, la spesa per questa tipologia di device è di circa 300 euro, esborso giustificato dal numero di funzioni utili come la piena compatibilità per Adobe Flash Player, non garantita da un Android TV Box o un Amazon Fire Stick.

Come anticipato però esiste una soluzione ancor più economica, un vecchio laptop.

Il requisito essenziale per poter utilizzare un notebook come box multimediale è, come sempre, la presenza di una porta HDMI.

Gli inconvenienti nell’utilizzare un portatile si traducono però nella necessità di interfacciarsi attraverso opportuni software (come Kodi/XMBC) e telecomandi in grado di replicare i controlli remoti di un vero e proprio telecomando. Senza contare poi il rumore delle ventole che potrebbero rendere non soddisfacente l’esperienza.

Utilizza un vecchio smartphone

Alcuni tablet e telefoni dispongono di un’uscita HDMI che potrebbe rivelarsi utile anche sul fronte delle applicazioni visto che un ecosistema Android, ad esempio, dispone di molte più applicazioni se rapportate al sistema LG. Da questo punto di vista le possibilità sono teoricamente infinite.TV-SmartPhone

La famiglia di prodotti Amazon Fire HD ad esempio dispone nativamente di una micro-HDMI che può interfacciarsi mediante opportuno adattatore HDMI-micro HDMI a qualsiasi televisore per la trasmissione dei contenuti come giochi, video in streaming ed app.

Il rovescio della medaglia consiste nell’impossibilità di utilizzare un telecomando a meno di disporre di un altro tablet o di un altro smartphone e di un’applicazione ad hoc per la funzione di comando remoto. Ne trovi molte sul Google PlayStore.TV-Tablet

Anche Apple vende gli adattatori lightning per poter sfruttare un iPad come dispositivo intelligente per il controllo delle funzioni SMART. Ovviamente si intuisce da sé la convenienza di un sistema TV Box rispetto a questa ed alla precedenti analoghe soluzioni, a meno di possedere un device inutilizzato.

Console di GiocoTV-XBox-One

Anche una console può trasformare il tuo Televisore in un TV Intelligente. PS4 ed Xbox One sono le maggiori piattaforme gaming utilizzate al mondo. Sullo stesso piano possiamo porre il video streaming delle trasmissioni online quali Netflix & Co. attraverso esse.

Naturalmente lo scopo principale è quello dedicato al settore gaming ma nulla vieta di utilizzarli quali piattaforme per i video benché non supportino stream in H.264 ed .mkv. Consideriamo inoltre la fascia di prezzo di certo non economica.

Su questo fronte, nonostante le critiche, troviamo Oujia che a fronte di un prezzo di circa 100 euro offre piacevoli sessioni di gaming e pieno supporto a Netflix ed Amazon Prime Video oltre che ad XBMC. La soluzione multimediale più economica del mercato.

Se siete quindi alla ricerca di un metodo per trasformare il vostro TV in un device intelligente spendendo davvero poco o niente allora non vi resta che provare uno dei metodi precedenti.