Cosa fare se Android non si connette al Wifi

Android non si connette al WiFi. Non ne vuole proprio sapere. Certamente sarà capitato ad ognuno di voi almeno una volta di aver riscontrato un simile problema. E magari proprio nel momento in cui ne avevamo più bisogno.

Android non si connette al WiFi

Android non si connette al WiFi- Le possibili soluzioni

Un dispositivo Android che non riesce ad agganciare il segnale proveniente da un router Wireless non è una cosa poi così trascendentale, anzi spesso e volentieri succede proprio nei momenti meno opportuni. Vediamo di venire a capo della faccenda. Proponiamo perciò di seguito una serie di domande e risposte in stile FAQ per venire in contro a tutte le potenziali situazioni che si potrebbero verificare. Android non si connette al WiFI. Un’affermazione che non vogliamo più sentire.

wifi

Quesito 1

D: La connessione Wireless è presente e correttamente configurata ma Android non la vede. Perché Android non si connette al WiFI?

R: Vi sono due possibili soluzioni al quesito su proposto.

  1. Il device tenta la connessione su una rete Ad-Hoc condivisa creata su piattaforma Windows.
  2. La rete cui si sta tentando di accedere è un tipo di rete nascosta in cui perciò l’SSID è stato celato per motivi di sicurezza.

Soluzioni

Dispositivi con sistema operativo Android non girano su network creati in ambiente Windows su reti Ad-Hoc dedicate quando si ha il funzionamento suddetto su rete internet condivisa. Perciò Android non si connette al WiFI. Per risolvere l’inconveniente occorre: Su Windows 7 sostituire manualmente la rete condivisa Ad-Hoc con un hotspot wireless virtuale utilizzando gli strumenti messi a disposizione da Windows oppure da programmi di terze parti. In alternativa, se proprio Android non si connette al WiFi e non si può fare a meno di utilizzare una rete di questo tipo, effettuare il rooting del proprio dispositivo (invalida la garanzia) installando la patch wpa_supplicant. Occorre trovare autonomamente la patch online compatibile col proprio dispositivo mobile e poi, attraverso un file manager, procedere all’installazione della stessa. In tali casi consigliamo vivamente un backup completo del device onde evitare spiacevoli conseguenze.

Nel caso in cui invece ci trovassimo nell’ipotesi di una rete nascosta non dovete far altro che abilitare la visibilità dell’SSID dal menu parametrico del vostro router Wireless (utilizzando il browser) oppure tentare di aggiungere i dati completi per la connessione mantenendola nascosta. Sarà necessario inserire: SSID, tipo di autenticazione e password per procedere alla connessione.

network_wireless (1)Quesito 2

D: Il mio smartphone sia aggancia al segnale WiFI ma poco dopo si disconnette? Come posso mantenere una connessione stabile al dispositivo?

R: La situazione seguente è stata parzialmente risolta con le ultime release di Android ma potrebbe verificarsi ancora il problema a causa di un’errata configurazione dei parametri su alcune applicazioni. Questa situazione si verifica nel momento in cui il device si pone in stato di stand-by. Per mantenere bassi i consumi in termini di batteria, il sistema disconnette automaticamente il modulo Wireless del dispositivo con le conseguenze che ne derivano. Basta recarsi su Impostazioni > Wireless e Reti > Impostazioni Wifi e premere il tasto Menu per accedere alle opzioni Avanzate. Da qui occorre poi agire sui parametri di Sospensione del WiFi scegliendo se scollegare o meno automaticamente la rete. Possiamo scegliere Mai, Mai quando collegato (Device in Carica) oppure Quando lo schermo di spegne. Ripetiamo che la gestione di queste risorse è notevolmente cambiata ma, utilizzando applicazioni come Juice Defender in background ad esempio, potremo dimenticarci della presenza di una simile opzione attiva viste le innumerevoli funzioni messe a disposizione dal programma. Dovremmo perciò vagliare anche questa possibile ipotesi. Nelle ultime versioni è stata aggiunta la possibilità di disconnettere il WiFI entro un arco temporale ben definito anche se esistono applicazioni di terze parti utili allo scopo.

Per i dispositivi datati che non dispongono ufficialmente di nuovi aggiornamenti firmware, la soluzione migliore e più veloce al problema consiste nell’utilizzo di un’app ben specifica di seguito denominata: Wi-fi Keep Alive

RouterCheck- Verifica di sicurezza sul router WiFI

WifiQuesito 3

D: La rete viene trovata ma non riesco ad ottenere un indirizzo IP. Perché Android non si connette al WiFi?

R: La risposta più plausibile è da ricercare in un bug di Android risolvibile, con buona probabilità ma senza la pretesa di questa, attraverso l’uso di un fix di applicazione che resetta i parametri di configurazione della rete: Wi-fi Fixer. Come ultima spiaggia potete provare ad impostare un indirizzo IP Statico in modo da identificare univocamente il device di volta in volta.

Come rintracciare numeri fissi e mobili da smartphone, tablet e PC

254810_Free-WiFi-ZoneQuesito 4

D: Ah che bello finalmente sono connesso. Aspetta, ma perché non riesco a navigare su Internet?

R: I motivi scatenanti una situazione del genere non sono facilmente contemplabili e diverse situazioni potrebbero portare a simili inconvenienti. La cosa che vi consigliamo di fare è quello di cambiare i DNS di base fornendo in input quelli di Google: 8.8.8.8 per il primario ed 8.8.4.4 per il secondario.

Classifica dei miglior antivirus Android e per PC gratuiti

La maggior parte dei problemi succitati sono stati via via risolti attraverso nuove implementazioni software da parte delle varie case produttrici e da Google stessa nel corso degli aggiornamenti di sistema. Tuttavia, a nostro modesto parere, la guida potrebbe ancora risultare utile ad alcuni di voi che magari non hanno fatto il salto di qualità oppure si ritrovano con un device che non consente la risoluzione automatica di tali problematiche. Ad ogni modo per dovere di cronaca segnaliamo alcune applicazioni utili per la gestione delle connessioni Wireless come: WiFi Map per la gestione intelligente della rete 3G-Wireless ed il force-connect in stand-by e WiFi Map per trovare HotSpot pubblici con relative password pubbliche di accesso alle connessioni. Spero questa guida sia utile a qualcuno di voi. Alla prossima guida.