, ,

Cosa fare se il vostro iPhone si rompe o smette di funzionare

Il vostro prezioso smartphone vi è caduto e si è frantumato il vetro? Il microfono ha smesso di funzionare? Ecco una guida per scoprire come riparare il vostro iPhone, oppure come sbarazzarvene


 

Quali sono le cose migliori da fare se si rompe il nostro iPhone? Come dobbiamo comportarci dopo che ci siamo accorti della presenza di un danno nel nostro Smartphone?

Con il progredire della tecnologia gli smartphone diventano sempre più complessi, e le loro funzioni sempre più indispensabile. Un utilizzo costante e prolungato però significa anche una maggiore esposizione ai rischi, motivo per cui, sempre più spesso, può capitarci di dover riparare il nostro iPhone che, per colpa di qualche distrazione o caduta accidentale, si è rotto oppure ha perso qualche funzionalità.

Cambiare cellulare per un danno, lieve o grave che sia, potrebbe essere una grandissima perdita di tempo, di soldi ed anche di ricordi; ecco una breve guida con tutti i consigli da seguire per riavere il vostro iPhone perfettamente funzionante.

Valutazione dei danni

La prima cosa che dobbiamo fare in caso di guasto è identificare il problema. Verifichiamo se il danno è a livello Hardware, come un vetro rotto,  un pulsante bloccato, una macchia sul display, oppure se il problema è a livello Software, come una applicazione che si chiude sempre in modo inaspettato, il pannello delle opzioni inaccessibile, oppure il telefono sempre più spesso bloccato, senza che abbiate fatto nulla di insolito. Controllate anche se la fotocamera anteriore e posteriore funzionano come sempre, e se il connettore del caricabatterie fa il suo dovere: spesso mal funzionamenti di questo tipo possono essere molto utili per identificare il problema.

guida alla riparazione di un iphone


Macchie sul display

Possono insorgere in molti casi e sono quasi sempre di natura hardware. È necessaria una riparazione.

Vetro rotto, crepato o frantumato

È un danno con cui si può convivere, anche se di norma è consigliabile una riparazione. Consulta le cause per scoprire come comportarti.

Tasto Home o Stand By non funzionante, o con problemi

Se i pulsanti fisici del nostro device danno problemi, può esserci un danno dovuto a sporcizia od usura. In entrambi i casi è consigliabile un intervento professionale, il più delle volte molto economico.

Se i problemi con il tasto home non sono ancora eccessivi e volete rimandare la riparazione, potete attivare il pulsante virtuale. Per farlo sarà sufficiente:

  • Aprire l’app Impostazioni.
  • Toccare “Generali”
  • Toccare “Accessibilità”
  • Toccare “Assistive Touch”

Vedremo subito un tasto “Home” virtuale, che potremo posizionare dove preferiamo, per evitare di “consumare” il tasto “reale”.

pulsante home virtuale

App non funzionanti, o problematiche

Potrebbe essere un guasto software. Normalmente un reset del dispositivo risolve il problema. Fate attenzione però di eseguire prima un backup, oppure rischierete di perderete tutti i dati. Se non avete mai fatto un backup prima del verificarsi del problema, può essere consigliabile rivolgervi ad un centro specializzato, oppure all’assistenza Apple.

Fotocamera non funzionante

Anche in questo caso il più delle volte il problema è software, e potrebbe essere sufficiente un reset. Se il problema non si risolve potrebbe essere necessario un intervento professionale.

L’iPhone non si accende

Per prima cosa provate a lasciare lo smartphone collegato al caricabatterie per qualche ora. Se neanche in questo caso lo smartphone da segni di vita, il problema potrebbe essere più serio del previsto, e potrebbe variare da un guasto alla batteria fino a danni ben più seri.

Se invece una volta collegato, il vostro smartphone comincia a ricaricare, potrebbe essersi rotto il pulsante di standby , il tasto home od entrambi. In questo caso una visita al centro assistenza sarà obbligatoria.

Causa e tipologia del danno

Identificare la causa del guasto è il primo passo per elaborare una soluzione. Cercate sempre di ricordare cosa è successo prima che vi accorgeste del malfunzionamento; nel caso di danni accidentali o guasti fisici è semplice, ma nel caso di problemi software può essere più complesso.

iPhone Bagnato

Se abbiamo un iPhone 7 non dobbiamo preoccuparci, i nuovi Smartphone Apple infatti sono impermeabili. Per tutti gli altri dispositivi invece la cosa ideale è conservare il vostro iPhone in un ambiente asciutto per qualche giorno (assolutamente non su un termosifone), e provare quindi a riaccenderlo. Spesso, se si tratta di acqua dolce, il danno si risolve da solo, in caso contrario invece sarà necessaria una riparazione professionale.

iPhone bagnato da acqua salata

Questa è l’ipotesi peggiore in assoluto, in alcuni casi capace anche di rovinare un iPhone 7. Se dopo il bagno indesiderato il vostro cellulare rimane spento, o presenta problemi audio o video, portatelo il prima possibile in un centro assistenza; l’acqua salata infatti ha un fortissimo potenziale ossidante, e se non si interviene subito i danni potrebbero essere fatali. Assolutamente non mettete il telefono nel riso, peggiorereste solo le cose.

Caduta, o colpo, con crepa sullo Schermo

Questo è uno dei guasti con cui si convive più spesso; se vedete una crepa che si sviluppa sul vostro schermo, spesso le funzionalità del vostro Smartphone non ne vengono intaccate. Valutate l’entità della crepa, se attraversa tutto lo schermo non potrà mai peggiorare, se invece termina improvvisamente il rischio che si allunghi è quasi una certezza. Nonostante ciò possiamo affermare che il danno è solo estetico, e le altre funzionalità rimarranno integre. Sostituire il vetro non è quindi indispensabile per continuare ad utilizzare il vostro iPhone.

Se invece avete anche dei problemi di visualizzazione, allora avete anche danneggiato l’LCD, ed un intervento professionale è indispensabile.

iphone bagnato

Caduta con vetro frantumato

Anche nel caso in cui il vetro non abbia soltanto una crepa, ma si sia proprio frantumato, dovreste comunque riuscire ad utilizzare il vostro device. Verificate però che non vi siano altri danni (in questi casi non sono rari danni collaterali alla fotocamera, ai pulsanti oppure all’LCD). Anche nel caso in cui sia tutto in ordine è comunque importante sostituire il vetro, per evitare di ferirvi o di peggiorare la situazione.

iphone rotto schermo

iPhone piegato

Soprattutto con i device più grandi può succedere di sederci, o di cadere, quando magari li abbiamo nella tasca posteriore, piegandoli inesorabilmente. Se il device ha crepe e si è spento da solo è indispensabile l’intervento di un tecnico, non provate assolutamente ad intervenire in autonomia oppure a riaccenderlo. Se invece risulta solo leggermente piegato, il danno potrebbe essere ininfluente, e sistemarsi da solo in poco tempo.

iphone piegato

Esposizione a calore molto alto

Se per caso avete accidentalmente avvicinato il vostro iPhone ad una fiamma, come potrebbe essere quella di una candela, ed avete notato delle macchie nere formarsi sul display, non preoccupatevi, il più delle volte si sistemano da sole nel giro di qualche minuto. Se invece il vostro Smartphone si spegne improvvisamente dopo essere stato esposto ad una fonte di calore intenso (come il parabrezza della macchina, un termosifone molto caldo od un fuoco all’aperto), attendete che si sia raffreddato prima di provare a riaccenderlo, e non collegatelo assolutamente al caricabatterie, a meno che siate sicuri che la batteria si sia scaricata.

Riparare il vostro iPhone

Una volta individuato il problema, sarà necessario pensare alla soluzione. Se non sapete come fare, o non avete mai fatto, un backup, il mio consiglio è quello di rivolgervi ad un centro assistenza, soprattutto se il guasto al vostro telefono ne impedisce l’utilizzo. In caso contrario, un reset del vostro iPhone è un’operazione semplice e che richiede un tempo ragionevole, oltre ad evitare di dover rinunciare per molto tempo al vostro smartphone, in attesa che venga riconsegnato dall’assistenza.

riparare schermo iphone

Eseguire il soft reset di un iPhone

Il soft reset è una sorta di riavvio più “prepotente”, che cancella cache e memoria temporanea e costringe il telefono a ricaricare completamente il sistema operativo.

Eseguire un soft reset è semplice, basta tenere premuto il tasto home ed il tasto stand by, fino a veder apparire la mela sullo schermo. A questo punto il vostro iPhone si riavvierà. Questa procedura è utile anche per riavviare il vostro iPhone, qualora non risponda più ai comandi.

Eseguire l’hard reset di un iPhone

Se il soft reset non ha risolto i vostri problemi, l’hard reset è l’unica soluzione prima di portare il vostro iPhone in assistenza. Ricordatevi sempre di eseguire un backup del vostro iPhone prima di eseguire un hard reset, perché questa procedura cancellerà tutti i dati presenti sul vostro Smartphone, dalla rubrica alle foto.

Per eseguire un hard reset, e quindi riportare il vostro Smartphone allo stato “di fabbrica” sarà sufficiente seguire questa guida:

  • Dalla home screen di iPhone toccate “impostazioni”
  • Toccate “Generali
  • Toccate “Ripristina”
  • Toccate “Cancella contenuto e impostazioni”, dopo aver inserito il vostro codice di sblocco

Provate ad utilizzare il vostro telefono per qualche ora prima di ripristinare il backup, se funziona tutto bene, il vostro problema dipendeva da una app o da qualche dato presente sul vostro Smartphone.

Se invece il vostro problema persiste, l’unica soluzione è quella di portare il cellulare in un centro assistenza.

Riparare un iPhone rotto tramite un Apple Store

Questa è sicuramente la soluzione più “alla moda”, per poter approfittare della competenza del personale e dell’atmosfera tipica di ogni Apple Store.

Se avete un cellulare in garanzia vi consigliamo di recarvi presso un Apple Store; con l’eccezione dello schermo rotto infatti, la maggior parte delle riparazioni hardware rientrano nella copertura. Tenete presente però che Apple copre soltanto il primo anno di garanzia, come tutte le aziende extra europee infatti, soltanto i primi 365 giorni sono coperti dal produttore, mentre per il secondo anno dovrete rivolgervi al vostro rivenditore.

Per approfittare del servizio Apple dovete necessariamente prenotare al numero verde 800 915904, oppure tramite il sito. Se vi recherete presso il Genius Bar senza prenotazione infatti, è molto probabile che verrete invitati a tornare un altro giorno.

Portare il vostro iPhone rotto presso il Genius Bar di un Apple Store ha due grandi vantaggi: il primo è che qualsiasi intervento non andrà ad invalidare la garanzia Apple; il secondo è che molte riparazioni vengono eseguite seduta stante, e spesso consistono nella sostituzione del vostro Smartphone danneggiato con un modello rigenerato. Tutti gli interventi hanno una garanzia di 2 mesi.

Se avete poco tempo a disposizione invece, o vivete molto lontano da un Apple Store, la soluzione è quella di richiedere un corriere per prelevare il vostro telefono. Potete prenotare sempre attraverso il numero verde, ed Il vostro iPhone tornerà a casa riparato in 5 o 6 giorni,.

Il costo, se l’intervento non è coperto da garanzia, varia dagli 80€ ai 400€.

Riparare un iPhone rotto in un centro di riparazione privato

Portare il vostro iPhone in un centro riparazione può essere la scelta ideale se avete fretta e volete risparmiare. Adesso che Apple non invalida più la garanzia sulle riparazioni del display inoltre, rivolgervi ad un centro privato è ancora più interessante.

Ovviamente non tutti i riparatori sono uguali, ed affidare i vostri (costosissimi) device a dei riparatori “improvvisati” non è mai una buona idea.

Noi abbiamo avuto buone esperienze con LP Ricambi, un centro riparazioni Smartphone e Tablet, che offre ritiro e consegna gratuita in tutta Italia.

I prezzi di un centro “non ufficiale” sono estremamente competitivi, e vanno dai 70€ per la sostituzione di schermo ed LCD, contro i 170€ per sostituire il solo schermo presso un Apple Store. Sostituire la batteria vi costerà invece 40€, contro i 90€ ufficiali.

Altro fatto di cui tenere conto è che, al momento della presa in carico della riparazione, Apple vi addebiterà il costo massimo per la riparazione, circa 400€. Se il guasto sarà solo quello nominale vi verrà rimborsata la differenza, se invece fosse rilevato qualche altro guasto, come un danno all’LCD che magari non era per voi fastidioso, dovrete pagare la tariffa massima. Questo succede perché Apple non ripara il vostro cellulare, ma lo sostituisce con un altro rigenerato. Il vostro iPhone rotto diventa quindi una permuta, ed Apple è, in un certo senso, un “rivenditore” di cellulari usati, che ritira in permuta il vostro “rottame”.

Vendere un iPhone rotto

Se è la terza volta che cambiate il vetro del vostro iPhone 7 ed avete deciso di comprare un cellulare rugged, più adatto alla vostra vita pericolosa, vendere il vostro iPhone rotto potrebbe essere una buona idea.

Ci sono molti canali online, ed un iPhone 7 non funzionante può valere fino a 300€. Ci aggiungete 40€ ed avete il top di gamma Honor, giusto per dire.

Conclusioni

Un iPhone, come qualsiasi altro cellulare, è sempre soggetto a rischi. Ripararlo può non essere un problema, se si opera nella maniera giusta. Per quello che è la nostra esperienza non ci sono motivi reali per rivolgervi all’assistenza ufficiale Apple, soprattutto per le sostituzioni dello schermo, non più invalidanti della garanzia.

La cosa migliore in ogni caso è prevenire: una estensione di garanzia di norma costa poche decine di euro, ed offre anche una buona copertura sui danni accidentali.

In tutti i casi non ci sembra conveniente la sottoscrizione di Apple Care, il costo è eccessivo e gli interventi si pagano comunque, con prezzi non eccessivamente inferiore a quelli di un centro privato. Una buona assicurazione per il vostro dispositivo invece costa praticamente la stessa cifra, ma offre anche una copertura contro furto o smarrimento.

Se siete disposti infine a rinunciare a parte del fascino del vostro iPhone, esistono in commercio numerose custodie fatte apposta per resistere a cadute e danni accidentali; con una spesa di circa 19€ potrete risparmiarmi almeno 5 volte tanto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…