Scienziato pazzo costruisce una bici volante nel suo garage

Colin Furze, Ha oggi stupito il mondo costruendo un Hover bike da solo e nel suo garage. Forse alcuni di voi conosceranno già questo giovane genio per via delle sue incredibili invenzioni creazioni; infatti tra di esse possiamo trovare gli artigli retrattili, sul modello della Marvel X-Man Wolverine, per una moto jet incredibilmente pericolosa, lo scooter più lungo al mondo, il passeggino più veloce mai costruito e tanto altro ancora.

Colin Furze hoverbike
Ecco l’hover bike di Colin Furze

Questa settimana Furze ha rivelato la sua ultima e sensazionale invenzione, ovvero la Hover bike.
Questa bici volante è costituita semplicemente da un telaio in metallo, due motori e due eliche. Allo stato attuale Furze, non ha ancora implementato ne freni ne tanto meno lo sterzo. Per alcuni questa potrebbe definirsi una trappola mortale, ma ovviamente non per Colin; sebbene egli stesso si sia stupito al possedere ancora le gambe intatte.

L’hover bike è controllata come se fosse un Segway aereo e di conseguenza si direziona distribuendo il peso avanti e dietro, tuttavia non è un dispositivo veloce, anzi tutto il contrario.

Ecco dunque un video dove lo stesso Colin, cavalca il suo Hover-Bike nel suo giardinetto di casa.

http://https://www.youtube.com/watch?v=soxxPyaAT1k

Il progetto è stato sponsorizzato dalla campagna di Ford “#unlearn” del Regno Unito, che chiede alle persone di dimenticare i loro preconcetti circa il marchio automobilistico e realizzare qualcosa di straordinario e mai visto prima che non abbia a che fare con il settore dell’automotive. Furze, visto la mancanza di qualifiche di ingegneria o di esperienza come pilota può essere considerato il Promoter perfetto per questa campagna.

l’invenzione di Furze non sarà probabilmente realizzato in tempi brevi, ma ciò che è certo è che questa invenzione rappresenta il fiore all’occhiello della campagna ford “#unlearn” e di sicuro questo ragazzo ci ha lasciato davvero a bocca aperta

E voi sareste così coraggiosi da provare quest’invenzione? fatecelo sapere attraverso i vostri commenti.