Dal Galaxy S al Galaxy S6 Samsung spiega il perché cambiano gli sfondi

Un infografica ufficiale di Samsung spiega il perché dei vari sfondi succedutosi dal Galaxy S del 2010 fino al Galaxy S6 del 2015: tutto ha un significato.

Ci avevate mai pensato che i Wallpapers, o meglio dire sfondi, ufficiali del vostro Samsung Galaxy hanno un significato preciso e di marketing dell’azienda coreana? Bene se non ci avete mai fatto caso, vi informo che il colosso delle tecnologia asiatico ha diffuso un infographic che spiega ufficialmente il significato prodotto per prodotto, dal Galaxy S del 2010 fino al Galaxy S6 del 2015, delle varie immagini.

Samsung Galaxy S dal 2010 al Galaxy S6 del 2015: come cambiano gli sfondi e il perché

La prima immagine utilizzata sul Galaxy S era stata specificamente sviluppata per esaltare maggiormente le qualità del nuovo display Amoled sviluppato direttamente da Samsung; la foto in notturna e i ricami dorati risaltavano i neri assoluti del Amoled oltre alla sua capacità di mostrare foto di alta qualità e con molti dettagli.

Nel 2011 il Galaxy S2 cambia immagine di sfondo con una foto molto vivida piena di luci e colori solari, che simboleggiavano le elevate prestazioni dell’hardware del nuovo dispositivo e dell’alta velocità del software durante tutte le azioni compiute dall’utente.

L’anno successivo nel 2012 debutta il Galaxy S3 che secondo Samsung era ispirato alla “Natura” e “sviluppato per gli umani”; per questo le immagini scelte da sfondo utilizzavano paesaggi, animali, fiori che riprendevano la bellezza del nostro pianeta.

Il Galaxy S4 nel 2014 cambia stile: si punta a indicare lo smartphone come un compagno di vita che ci segue nei momenti più felici, e ci permette di conservarli in foto, video e di condividerli anche con gli altri; per questo vengono utilizzati sfondi che devono rappresentare momenti felici.

L’anno scorso è stato presentato il Galaxy S5 che ha un obbiettivo diverso per Samsung: vengono utilizzate immagini geometriche o riprese da angolazioni in stile diamante che molto probabilmente servono a simboleggiare la brillantezza del display e del dispositivo.

Quest’anno Samsung con il Galaxy S6 e Galaxy S6 Edge ha utilizzato altri tipi di sfondi che simboleggia molto semplicemente l’avanguardia del prodotto, dato l’elevato livello prestazionale dell’hardware, che permette una fluidità superiore rispetto ai prodotti della concorrenza: la tecnologia odierna è già collegata con quella del futuro.