Dell, acquisizione EMC per cifra record da 67 miliardi di dollari

Dell ha annunciato l’acquisizione di EMC grazie ad un accordo dal valore record di 67 miliardi di dollari! Prima dell’acquisizione di EMC da parte di Dell, l’operazione più costosa in ambito tecnologico era quella di Broadcom, da parte di Avago nel maggio di quest’anno con un’offerta di “soli” 37 miliardi di dollari.

Dell

Il nome EMC ai più non dice molto, ma è sufficiente dire che vanta la proprietà di RSA e di VMware, ovvero l’omonimo software di virtualizzazione.

Certamente è da evidenziare che EMC ha un valore di mercato quasi doppio rispetto al suo acquirente stesso! Può vantare poco più di 70 mila impiegati in tutto il mondo.

Per concludere l’accordo è stato necessario servirsi di finanziamenti esterni. Trai finanziatori troviamo la MSD Capital in collaborazione con Silver Lake.

La EMC già è leader nel offrire soluzioni di storage per datacenter rivolte soprattutto a importanti aziende, con l’acquisizione da parte di Dell ricoprirà un ruolo ancor più dominante nel settore tecnologico a 360 gradi.

Dell

La conosciutissima VMware continuerà ad essere una società indipendente dal punto di vista del mercato azionario. Dell otterrà circa il 70% delle azioni, mentre Michael Dell diventerà il CEO e Chairman.

Dell

Joe Tucci CEO e Chairman attuale di EMC ha dichiaratodi essere orgoglioso dei progressi fatti dalla EMC negli anni. Da start-up ha saputo di anno in anno crescere con costanza fino a divenire quello che è oggi. Si è detto convinto che questa fusione tra EMC e Dell si rivelerà vincente per tutti i clienti, i dipendenti, i partner e ovviamente gli azionisti.

Dell

Anche Michael Dellsi è dimostrato molto entusiasta e positivo dichiarando che l’unione fra Dell ed EMC darà vita ad una vera e propria forza, in grado di fornire competenza e flessibilità senza precedenti nella storia tecnologica.