E3 2016: la conferenza di Microsoft, tutti i video

Esattamente come ci aspettavamo, Microsoft ha tenuto banco per un’ora e mezza a Los Angeles con una delle conferenze E3 più belle di sempre, tenutissima nei ritmi, senza momenti di stanca e soprattutto piena zeppa di annunci di rilievo. Le bombe sono state sganciate, ora starà a Nintendo e Sony raccogliere il guanto di sfida, ma bando alle ciance, vediamo con ordine gli annunci del colosso di Redmond.

LEGGI ANCHE: E3 2016: la conferenza di Electronic Arts, tutti i video

Due nuove Xbox

La prima di queste due nuove console presentate da Microsoft è Xbox One S, una versione slim leggermente potenziata dell’originale, ma ritoccata in tutte quelle criticità che l’hanno resa tristemente famosa. Per prima cosa è stata ridotta la dimensione del 40% e finalmente il trasformatore sarà integrato, dite quindi addio a cavi ingombranti e fastidiosi; inoltre è stato aggiunto il supporto ad hard disk da 2 TB, ai giochi che sfrutteranno l’HDR e la visione di Blu-Ray UltraHD 4K. Anche il controller Xbox è stato ritoccato, con un nuovo materiale plastico per donare un grip maggiore, l’aggiunta della tecnologia Bluetooth ed un raggio di funzionamento incrementato. Phil Spencer ne ha dichiarato il costo di $299 e l’arrivo sugli scaffali dei negozi ad Agosto 2016.

Se ne parlava da mesi ormai, ma la revisione hardware di questa generazione di console non si sarebbe limitata ad una versione slim come Xbox One S, ma a qualcosa di più, per spingere ancora i limiti che PS4 e Xbox One hanno creato fin da subito a causa di un hardware non al passo coi tempi. Per questo motivo Microsoft ha dato vita a Project Scorpio, la “console più potente mai creata” con una CPU ad 8 core ed una GPU in grado di raggiungere i 6 Teraflops di potenza computazionale, per raggiungere facilmente l’atavica risoluzione di 3840x2160p, ovvero il 4K. Signore e signori, qui si parla veramente di un cambio epocale che non era mai stato possibile vedere prima, e considerando che rimarrà nella famiglia Xbox One, Project Scorpio sarà compatibile con tutti i software e hardware delle console attuali. A fine trailer compare un Holiday 2017, quindi passeranno ancora diversi mesi prima di vederla, ma già non vediamo l’ora di saperne di più.

Tanti titoli e novità in arrivo anche per Windows 10

Il creatore di Gears of War 4, Robb Fergusson, è salito sul palco per far vedere una demo multigiocatore del nuovo sparatutto in terza persona di The Coalition, ma anche per annunciare la creazione del programma Xbox Play Everywhere, ovvero i giochi che comprerete sullo store di Xbox saranno poi disponibile anche su quello di Windows 10 senza costi aggiuntivi e con tutta una serie nuova di feature, quali il cross play ed il cross platform. Molta enfasi infatti è stata data a questa caratteristica e moltissime esclusive della console arriveranno anche su Windows 10, per un ecosistema di Microsoft sempre più grande e connesso.

Gears of War 4

La demo co-op di Gears of War 4 ci ha finalmente fatto vedere di cosa era capace The Coalition, con ritmi davvero molto serrati, situazioni al cardiopalma e soprattutto un comparto tecnico finalmente degno di questo nome, con sequenza in-game davvero spettacolari. Effetti particellari, volumetrici, centinaia di oggetti in movimento renderizzati a schermo e soprattutto le grandi esplosioni ci hanno davvero emozionato e convinto sulla bontà che Gears of War 4 porterà su Xbox One a partire dall’11 Ottobre 2016.

Forza Horizon 3

Senza soluzione di continuità ha preso la parola Ralph Fulton di Playground Games per presentare ai nostri occhi Forza Horizon 3, il nuovo corsistico open world in esclusiva per Xbox One e compatibile con il neonato programma Xbox Play Everywhere. Con un focus enorme su questa novità, è stata mostrata una demo nella quale quattro giocatori giocavano su Xbox One S e PC di fascia altissima insieme, senza barriere di nessun tipo. Con una grafica che ci ha lasciati senza fiato, frutto dell’esperienza e del knowhow maturato con lo stupefacente Forza Motorsport 6 vi lasciamo al video, starà a voi poi commentare anche l’uscita prevista per il prossimo 27 Settembre 2016.

Scalebound

La collaborazione annunciata lo scorso anno con i ragazzi di Platinum Games aveva stupito tutti ed anche il setting con cui si proponeva Scalebound non era stato chiarissimo, con questo protagonista moderno accompagnato dal proprio fedele drago, in un universo molto atipico per il genere di appartenenza. Con ben 5 minuti di gameplay molti dubbi sul lato tecnico e su che tipo di gioco Scalebound sia ci sono stati tolti, mostrandoci un prodotto che mischia le meccaniche da Monster Hunter di Capcom a quelle da action-RPG, in un tripudio di azione e adrenalina. In uscita in esclusiva su Xbox One e Windows 10, la data di uscita ancora non c’è, ma Platinum Games ha annunciato una finestra di lancio per il prossimo anno.

Halo Wars 2

Nuovo anno, nuovo giro di boa e nuovo Halo, tuttavia stavolta non si parla di Master Chief, ma del Capitano Cutter e del suo team chiamato a fronteggiare una nuova minaccia rappresentata dalla sanguinaria fazione meglio conosciuta come The Banished. A capo di quest ultima c’è il Bruto Atriox, un geniale quanto brutale stratega militare, perciò conoscere e studiare le mosse del nemico sarà di vitale importante per questo strategico ambientato nel mondo creato da Bungie. L’emotional trailer finisce con una data di uscita fissata per il 21 Febbraio 2017 su Xbox One e Windows 10, ed una beta dal 13 al 20 Giugno.

State of Decay 2

Sopravvivere e collaborare sono le parole d’ordine in un mondo dove l’apocalisse zombie è al suo culmine. Lo sanno bene i giocatori del primo State of Decay, i quali nel 2017 potranno mettere finalmente le mani sull’atteso seguito: State of Decay 2. Costruisci la tua comunità, difendila dai non-morti, esplora e cerca di rimanere in vita. In arrivo per Xbox One e Windows 10, state pronti a massacrare zombie come se non ci fosse un domani.

Dead Rising 4

Queste vacanze potremo tornare a fare strage di zombie con il solito stile irriverente e scanzonato con cui Capcom ed il suo Dead Rising ci ha abituato. Con questo breve trailer di annuncio, Dead Rising 4 tornerà a farci ridere, divertire e soprattutto far fuori centinaia se non migliaia di orde di non-morti, il tutto condito dalla solita ironia e fantasia nella creazione di macchine di morte stravaganti e assurde. Ennesimo titolo compatibile con Xbox Play Everywhere, non è chiaro al momento se Dead Rising 4 sarò un’esclusiva totale o temporale per la console di Microsoft.

Battlefield 1

Quando è stato il turno di DICE di mostrare un piccolo video gameplay del nuovo Battlefield 1, non abbiamo potuto fermare i brividi lungo la schiena. La vastità delle ambientazioni, la distruttibilità ambientale, le battaglie campali 32 vs 32 nel setting storico della Prima Guerra Mondiale stanno facendo di Battlefield 1 uno dei titoli più attesi di sempre; dal 21 Ottobre su PS4, Xbox One e PC.

Mafia 3

2K ha approfittato del palco di Microsoft per mostrare un trailer di Mafia 3, nuovo capitolo della celeberrima saga che su Xbox 360 e PS3 aveva fatto vedere grandi cose. In questo nuovo capitolo saremo chiamati a vestire i panni di Lincoln Clay nel tentativo di liberare New Bordeaux dalla Mafia Italiana, e cercare di soddisfare la nostra sete di vendetta nei confronti di Sal Marcano. Con un stile di gioco avvicinabile a quello di GTA V, Mafia 3 arriverà su PS4, Xbox One e PC il 7 Ottobre 2016.

 

Tekken 7

Uscito già nei cabinati in Giappone da diversi mesi, Tekken 7 si appresta a debuttare anche su console di attuale generazione in tutto il suo splendore. Lo storico franchise picchiaduro nipponico vi farà vivere una nuova modalità storia incentrata stavolta sul clan Mishima e promette di regalare grandi emozioni grazia ad un comparto tecnico migliorato dall’utilizzo dell’Unreal Engine 4 (ma non ancora esaltante), un ambiente dinamico e un roster ancora più grande e variegato. L’arrivo è previsto per i primi mesi del 2017 su Xbox e probabilmente anche sulla console di Sony.

LEGGI ANCHE: E3 2016: la conferenza di Bethesda, tutti i video

Gli Indie invaderanno il mondo

Grazie al programma ID@Xbox, Microsoft ha potuto dare sfogo a tutta la fantasia creativa di molti studi di sviluppo indipendenti che con il tempo hanno saputo tirare fuori perle del calibro di Ori and the Blind Forest, Valiant Hearts e Child of Light. In questo mare magnum di idee innovative troviamo diversi titoli di caratura minore come Sea of Thieves, il quale vi immergerà nei mari dei Caraibi insieme ai vostri amici, pronti a sfidare le navi degli avversari incontrati online.

Un’altra piccola perla che Microsoft sta cullando dolcemente tra le sue braccia è rappresentata da ReCore, in arrivo il 13 Settembre in esclusiva totale per la console Xbox. Con un mix interessante di storia, ambientazione desertica e platform, ReCore potrebbe essere uno di quei titoli da tenere sott’occhio in arrivo questo autunno.

Chiudiamo infine con una carrellata di tutti i titoli indie patrocinati da Microsoft e dal programma ID@Xbox che vedranno presto la luce sia su Xbox One che Windows 10. Con questo, si conclude la conferenza del colosso di Redmond confermandosi ancora tra le più attente ai videogiocatori, con tanti tanti annuncia interessanti e tantissimo gameplay, a differenza di quanto fatto da Electronic Arts e Bethesda.