, ,

Ecco il mini robot giaguaro dell’Università di Twente: inizia una nuova era robotica

Un passo avanti per la robotica, anzi quattro. Il mini robot di Geert Folkerstma si ispira al mondo naturale e a un precedente prodotto di Boston Dynamics.

Abbiamo visto robot di tutte le forme e per tutti gli scopi: si va dal cuoco robotico Flippy, al quadrupede Spot che lotterà insieme ai Marines. Anche oggi vi presentiamo una macchina a quattro zampe, ma si tratta di un dispositivo che presenta peculiarità uniche. Boston Dynamics è famosa per le sue macchine dalla forma eccentrica e il robot giaguaro non fa eccezione. Quando è stato presentato al MIT 2015, questo dispositivo era il primo dispositivo a quattro gambe in grado di correre e saltare ostacoli in maniera autonoma.

Adesso l’Università di Twente ha sviluppato un mini robot giaguaro, opera di Geert Folkerstma. Il ricercatore ha lavorato per quattro anni su questo progetto, l’obiettivo è quello di replicare le prestazioni del più veloce animale terrestre del nostro pianeta. E’ riuscito nell’impresa? Scopriamolo insieme.

Un mini robot per grandi velocità

Questo robot è venti volte più leggero e quattro volte più piccolo di un vero giaguaro, facendo le proporzioni utilizza circa il 15% di energia in più rispetto all’animale. Tutti questi robot sono costruiti con la speranza di aggirare gli ostacoli rappresentati dalla presenza di gambe, che solitamente rendono tali macchine abbastanza inefficienti.

mini robot giaguaro robotica

“Volevo creare un robot che corre come un giaguaro, con l’obiettivo di applicare questo kwow-how allo sviluppo di nuovi robot – spiega Folkertsma – I robot sono fatti per giocare un ruolo determinante nella nostra vita quotidiana e dobbiamo essere sicuri che siano in grado di muoversi al meglio nel nostro ambiente”.

Il robot-giaguardo può già raggiungere velocità discrete, riicordiamoci che parliamo di un robot nikti piccolo, i ricercatori sono convinti che possa arrivare a circa 20 chilometri orari. Vediamo intanto la macchina prodotta da Boston Dynamics all’opera


Fonte: roboticstrends.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…