Eseguire un downgrade di Windows 10 con System GoBack

Grazie alle facilitazioni che Microsoft ha messo a disposizione degli utenti per effettuare l’aggiornamento al nuovo sistema operativo e alle promozioni a riguardo tramite il servizio di aggiornamento di Windows Update, in queste ore milioni di dispositivi mobile e desktop sono passati da Windows 7 e Windows 8 all’ormai ufficiale Windows 10 che, presto, sarà disponibile negli store e pre-installato sui prossimi computer che verranno messi in vendita.

Nonostante la nuova ventata di novità che Windows 10 sta portando e la possibilità da parte di Microsoft di eseguire un completo upgrade del sistema operativo sul proprio computer entro i primi 30 giorni dall’uscita, molti utenti potrebbero voler pensare di tornare indietro e continuare ad usare una versione precedente del sistema operativo.

Perchè il downgrade Windows 10 e ripristino Windows 7 – 8

Ci sono svariate possibili ragioni per volere eseguire un downgrade: si va dall’incompatibilità dell’hardware ai problemi di funzionamento inerenti all’interfaccia grafica. Probabilmente perché alcuni sistemi operativi sono stati aggiornati nonostante l’utente non li volesse.

EaseUS, meglio conosciuta per l’applicativo ToDo Backup, ha realizzato un programma gratuito per Windows la cui funzione è proprio questa.

Il programma, che è possibile installare su tutte le versioni di Windows partendo da XP, può essere meglio descritta come una semplice versione one-click di ToDo Backup della compagnia.

Il programma archivia l’intero sistema operativo quando è in esecuzione in modo che lo si possa ripristinare successivamente. Mentre ci sono molti programmi di backup che offrono la stessa caratteristica, il caso per questo programma di utilità è differente ed emerge la sua semplicità operativa di processo.

C’è inoltre qualcosa riguardo il processo di aggiornamento di cui gli utenti devono tenere in considerazione, ma ne parleremo in un secondo momento.

System GoBack EasyUs

Come eseguire un downgrade del sistema con System GoBack:

  1. Scaricate System GoBack di EaseUS dal sito ufficiale. Le versioni principali che si possono scaricare nell’immediato sono quelle per Windows 7, mentre per quanto riguarda la versione per Windows 10 è necessario fornire un indirizzo e-mail.
  2. Una volta effettuato il download, installate il programma, il processo di installazione impiegherà qualche istante. E’ da notare che non è possibile usare una versione di ToDo Backup se già installata. Se la si utilizza, allora sarà utile invece per creare il backup.
  3. Avviate System GoBack e seguite la semplice la procedura di installazione guidata per la creazione del backup della partizione di Windows. L’operazione di backup ci metterà un po’ di tempo, il tutto dipende dalla dimensione della partizione del sistema operativo.
  4. Quando vorrete tornare indietro al vecchio sistema operativo, eseguite di nuovo il software e selezione l’opzione “go back” che viene mostrata nell’interfaccia.

Il programma è utile soltanto se prima si esegue l’aggiornamento a Windows 10 oppure qualsiasi altro sistema operativo. Se state usando un computer con installato Windows 10 oppure si vuole eseguire un downgrade senza aver prima creato un backup utilizzando questo o un altro software di terze parti, allora non sarete in grado di tornare indietro.

E’ ancora possibile essere in grado di ripristinare la vecchia versione di Windows utilizzando, entro i primi 30 giorni dopo l’aggiornamento, l’opzione nativa di downgrade.

Nota: Pur essendo teoricamente possibile eseguire un downgrade dopo un peridoo di 30 giorni utilizzando System GoBack, si noterà che la chiave di licenza per il vecchio sistema operativo dopo quel periodo di tempo non sarà più valido in quanto durante l’operazione di aggiornamento verrà convertito.

E’ anche poco chiaro come il programma gestisca questo fattore nel caso in cui venga ripristinata una versione di Windows più recente dopo il processo di downgrade, e se sia possibile ripristinare un sistema operativo attivato dopo il periodo dei 30 giorni.

Prima di utilizzare questo programma, suggeriamo di provare l’opzione di downgrade ufficiale.

Una volta che la situazione sarà più chiara, aggiorneremo questo articolo.