Come evitare le truffe su Whatsapp

Si chiama SCAM ed è un particolare tipo di truffa che sfrutta i mezzi di comunicazione moderni per mietere un consistente numero di vittime. Solitamente lo SCAM affligge i canali più utilizzati per diffondersi rapidamente, e Whatsapp è senza dubbio uno di questi.

Per evitare truffe su Whatsapp dobbiamo riconoscere lo SCAM

Ogni giorno vengono continuamente inoltrati messaggi SCAM verso le nostre caselle mail. Molti di questi vengono però bloccati ed automaticamente rimossi dal provider del servizio per proteggerci da potenziali raggiri. Purtroppo Whatsapp è un’applicazione di chat messaging che si basa sull’identificazione di un numero telefonico, pertanto un sistema di protezione è più complesso da realizzare e non è detto che venga implementato in futuro.

Un esempio è la recente eMail riportante la grafica di Whatsapp che invitava ad ascoltare un presunto messaggio vocale ricevuto. Premuto play, ci si ritrovava il dispositivo infettato.

È importante quindi imparare a riconoscere i messaggi di SCAM per evitarli e tutelare la nostra sicurezza. La chiave è sempre l’intuito e la furbizia, ma c’è qualche accorgimento che va prestato.

whatsapp truffe evitare lo Scam

  • Posta elettronica

Per quanto riguarda le eMail, Whatsapp informa che l’utente non verrà mai contattato, a meno che non ne abbia fatto richiesta tramite il servizio di supporto. Se quindi ricevere una eMail riportante logo e nome di Whatsapp non apritela assolutamente, segnalatela al vostro gestore di posta elettronica come SPAM o tentativo di pishing e cestinatela.

  • Procedure da eseguire

Una delle chiavi dello SCAM è la pressione psicologica. Se ricevete un messaggio in cui vi viene intimato di fare qualcosa al più presto poiché in quel modo verrete ricompensati o eviterete una sorta di penalizzazione è molto probabile che sia un tentativo di truffa. Usate quindi altre fonti per verificare se la procedura che vi viene chiesto di eseguire porti effettivamente a qualcosa.

  • Link e download

Il modo più semplice di infettare il vostro dispositivo è farvi scaricare da soli il malware. Diffidate dei messaggi in cui vi viene chiesto di aprire un link internet usando scuse di vario tipo e, nel caso foste costretti ad aprirli, verificatene prima l’attendibilità provando a cercare il contenuto del vostro messaggio sul web. È probabile che già qualcuno abbia fatto altrettanto ed abbia postato maggiori informazioni.

  • Linguaggio

Spesso i messaggi provengono dall’estero e l’autore non è detto che abbia una buona padronanza della lingua italiana. Se il messaggio riporta errori grammaticali o frasi prive di senso, potete stare quasi certi che si tratti di SCAM.

  • Antivirus

Un antivirus può proteggervi da eventuali malware che andrete ad installare e vi può indicare quali siti web sono riconosciuti come non sicuri. Tuttavia, gli autori della truffa sono soliti cambiare molti numeri e siti a cui appoggiarsi per non essere rintracciati. Pertanto fare completo affidamento su un antivirus non è consigliabile.

L’assenza di una protezione antivirus rende l’idea della complessità del problema. Come per molte cose, la protezione migliore è sempre la diffidenza e la verifica.

  • Applicazione Whatsapp

In ultimo, è bene ricordare che Whatsapp aggiorna la sua applicazione tramite i rispettivi store iOS, Android e così via. La versione scaricabile dal sito ufficiale è una beta ed è quindi comunque sconsigliata per un uso quotidiano. Pertanto diffidate di qualsiasi invito al download di una nuova versione dell’applicazione al di fuori del rispettivo store.