Facebook down in tutta Italia in queste ultime ore

Facebook, senz’altro il social network più amato dal pubblico della rete, lamenta l’impossibilità di garantire l’accesso ai propri utenti a partire dalle ore 15.45 di oggi. I bug interessano un po quella che è la situazione della penisola manifestando bug e comportamenti altalenanti che non consentono un’interazione fluida con le funzioni proprie della piattaforma, dai post ai messaggi privati ed alle pagine personali. Vediamo di capire come sta realmente la situazione.

Facebook Offline in tutta Italia in queste ore

Un fenomeno di rete che sta interessando gli user italiani in queste ore è la cattiva inizializzazione dei servizi legati alla piattaforma Facebook mobile. In apparenza, pare che i servizi funzionano regolarmente anche se, in modo del tutto random tanto per gli utenti tanto per i servizi, si registrano disservizi ed irregolarità casuali che investono il pubblico made in Italy.Facebook Offline Italia

Allo stato attuale le segnalazioni provenienti dagli utenti sono state oltre 500 e riguardano soprattutto il centro-nord, come testimonia la mappa degli alerts visibile appena sotto. Il discorso vale tanto per le funzioni di news feed da telefono tanto per il servizio Facebook Messenger. A tal proposito di intensificano le segnalazioni che potenzialmente, nelle prossime ore, potrebbero raggiungere valori ben più alti visto e considerato che la società non si è ancora pronunciata in merito all’anomalia riscontrata che, come già detto, si presenta in modo del tutto casuale.Facebook Mappa

Da parte nostra, la speranza è che tutto venga risolto nel più breve tempo possibile in vista anche di una possibile dichiarazione ufficiale del team di sviluppatori Facebook che, almeno per il momento, non hanno divulgato nulla al riguardo.
E voi state riuscendo ad interagire con le funzioni Facebook sia da mobile che da postazione fissa? Il problema riguarda solo la piattaforma principale o anche il servizio Messenger? Lasciateci pure tutti i vostri commenti e tutte le vostre segnalazioni in vista di maggiori chiarimenti al riguardo.
Fonte: ServizioAllerta