Filo Bluetooth Tracker Recensione, mai più oggetti o chiavi perse

Oggi recensiamo Filo, un prodotto “Made in Italy” davvero innovativo ed interessante che ci permetterà di risolvere alcuni piccoli problemi che spesso si presentano nella vita di tutti i giorni. Filo non è altro che un piccolo oggetto (38 x 38 x 6 mm ed un peso di 11,3 gr) che connesso via Bluetooth allo smartphone o al tablet con sistema operativo Android o iOS vi consentirà di ritrovare le vostre chiavi, il vostro portafogli o magari di localizzare la vostra auto all’interno di un grande parcheggio.

Recensione Filo, il portachiavi intelligente

Cerchiamo ora di capire nel dettaglio come funziona Filo e come utilizzarlo al meglio. La prima cosa da fare una volta acquistato il prodotto, è scaricare l’app dallo store disponibile per Android e iOS e seguire in pochi semplici passi, le istruzioni per poter configurare definitivamente il vostro apparecchio.

Filo Bluetooth Tracker

L’app è ben realizzata, molto semplice ed intuitiva e vi consentirà sin da subito di avviare le ricerche del vostro oggetto. Filo Track infatti è pensato per tenere sotto controllo e rintracciare facilmente qualsiasi cosa, semplicemente collegando il dispositivo ad esempio al mazzo di chiavi piuttosto che al vostro zaino o magari nel portafogli o nella vostra auto.

Per capire dove siano finiti i vostri beni personali basterà collegarsi con il proprio dispositivo per verificare se ciò che cercate è vicino a voi o da tutt’altra parte. L’applicazione vi dirà se il vostro oggetto è vicino, lontano, nei paraggi ecc. Un po’ come il giochino acqua fuoco che da bambini abbiamo fatto un po’ tutti, in questo caso non avremo una localizzazione precisa ma le indicazioni fornite ci serviranno per sapere a grandi linee dove si trovi il nostro oggetto smarrito.

Inoltre grazie ad un segnalatore acustico riusciremo a trovare ciò che cerchiamo, con una portata nominale massima di 80 metri che ovviamente varia a seconda del posto in cui vi trovate poiché la connessione Bluetooth con il dispositivo non sempre funziona in modo ottimale, questo per via della tecnologia stessa che risente la presenza di ostacoli e barriere e non supera di norma i 10/15 metri, soprattutto negli ambienti al chiuso.

applicazione filo

Tra i punti di forza di questo semplice prodotto abbiamo sicuramente una batteria la cui durata da un minimo di 4 mesi ad un massimo di circa un anno (come indicato dalla casa madre) e l’implementazione del Bluetooth 4.0 low energy che non sarà in continua comunicazione con lo smartphone e che quindi vi consentirà l’utilizzo di Filo garantendovi un bassissimo consumo di batteria.

Oltre a questo bisogna riconoscere che è l’unico tracking device sulla piazza ad aver integrato la tecnologia OTA (Over The Air). Questo significa che tutte le implementazioni software, tra migliorie e nuove funzioni potranno essere aggiornate al dispositivo stesso, senza la necessità di dover acquistare l’ultimo modello, esattamente come si aggiorna il firmware del nostro smartphone all’ultima versione android o iOS.

Il portachiavi Filo è un prodotto pratico, molto piccolo e realizzato con materiali di qualità, dotato di un’applicazione altrettanto semplice ed in continuo aggiornamento. Va ricordato e sottolineato che si tratta di un prodotto completamente “Made in Italy”, realizzato da giovani italiani che da un idea brillante hanno creato qualcosa di interessante ed ingegnoso che risolverà alcuni piccoli problemi della vita di tutti i giorni.

Compatibilità

Per quanto riguarda la compatibilità con i prodotti Apple, si parte da iPhone 4S, per finire ad iPad mini e iPad retina mentre per i dispositivi Android il requisito minimo è Android 4.4, piena compatibilità inoltre con Android Wear, prima di acquistarlo però si consiglia di verificare poiché Filo non funziona con tutti i dispositivi, esclusi totalmente ad ora i Windows Phone e Blackberry, viene supportato solo dai seguenti :

  • iOS: iPhone (4s e successivi), iPad (3d generation e successivi), iPad Mini
  • Samsung: Galaxy S4, Galaxy S4mini, Galaxy S5, Galaxy S5mini, Galaxy S6, Galaxy S6 Edge, Galaxy Grand Neoplus, Galaxy Note 3, Galaxy Note 4
  • HTC: One
  • OnePlus: One, X, Two
  • LG: G3, G4, Nexus 4, Nexus 5 (S.O. >= 5.0.0)
  • Motorola: Nexus 6
  • Huawei: Ascend P7 (S.O >= 5.0.0) , Ascend P8 (S.O >= 5.0.0)

filo portachiavi bluethoot

Localizzazione

Filo é un dispositivo Bluethoot, non è un localizzatore GPS, non ha la capacità di rilevare la posizione di dove esattamente si trovi in real time. Per questo motivo, viene registrata sull’app solo l’ultima posizione segnalata attraverso il GPS dello smartphone, grazie alla connessione via Bluetooth con il portachiavi tecnologico.

Questo è il motivo  per il quale non vi dirà mai l’esatta posizione di dove si trovi un oggetto, (se è stato successivamente spostato dall’ultima registrazione effettuata) e non vi consentirà di rilevare dove si trovi finché non viene riconnesso al vostro smartphone in un momento successivo. Cosa significa? Che dovete tenere perennemente connesso filo al Bluetooth del vostro smartphone o l’ambaradam non funziona, se fra una settimana dimenticate le chiavi di casa e le avete localizzate oggi.

Recensione Filo portachivi Focustech.it

L’utilizzo di Filo, è idoneo a coloro che sbadatamente appoggiano i loro oggetti in giro per la casa o in ambienti comuni, che spesso smarriscono portafogli o chiavi, e tenendo sempre attiva sul loro smartphone l’applicazione potrebbero ricevere tramite la funzione COMFORT ZONE un avviso di allarme qualora la distanza tra gli oggetti superi un determinato range e quindi se siete sbadati vi avvisa se state dimenticando in giro l’oggetto collegato!

Filo ritrova smartphone

Filo dispone anche di un pulsante che, esattamente in modo inverso, permette di ritrovare il device collegato, questa funzione è giunta alla sua ottimale prestazione poiché il più delle volte il pairing con il telefono si riattiva in automatico, ma l’applicazione stessa non essendo attiva, non permette il collegamento, invece testando con app chiusa da 2 gg,  oltre ad avviare la suoneria dello smartphone, l’azione riscontrata è stata la piacevole notifica ” Filo sta cercando il dispositivo”.

Recensione Filo portachivi Focustech.it

Conclusioni

  • Filo utilizza il GPS ed il Bluetooth dello smartphone (devono sempre essere attivati)
  • Filo si collega solo ad uno smartphone, non è possibile connetterlo a più dispositivi
  • La portata varia da 10 mt (ambienti al chiuso) a 80 mt (all’aperto)
  • L’app di Filo registra l’ultima posizione, deve quindi necessariamente esserci un’azione di memorizzazione preventiva con le specifiche di cui sopra attive e a congrua distanza, per essere rilevata, e poter successivamente localizzare l’oggetto.Recensione Filo portachivi Focustech.it

Da questo screen si evince come lo zoom estremo della maps rilevi l’ultima posizione dell’oggetto nonostante sia disconnesso, ma mano che ci si avvicina tornerà a rilevare le posizioni lontano, nei dintorni e vicino. Andando a caccia dell’oggettino quadrato, la posizione ‘vicino’ si riscontra a circa tre metri di distanza, dunque il sistema vi porta nella stanza dove esso si trova, da lì direi di farlo suonare.

Nel complesso se uno scippatore vi porta via la borsa non serve a nulla ma può esservi utile se siete sbadati e non ricordate dove appoggiate gli oggetti in casa, se vi dimenticate o perdete spesso qualcosa in giro, fate suonare e via, ed é sicuramente un simpatico gadget per ritrovare dove avete parcheggiato l’auto!

Video Recensione FILO Tracker

Filo Prezzo

Sullo store ufficiale Filo è disponibile online, in versione bianca o nera,  al seguente prezzo:

  • 1 dispositivo 29,90 euro;
  • 3 dispositivi 69,90 euro con un risparmio del 20%;
  • 6 dispositivi 124,90 euro con un risparmio del 30%;

Sul sito ufficiale vi è inoltre una sezione dedicata alle aziende, le quali potranno apporre il proprio logo personalizzando il dispositivo e la sua confezione.

Bene, ora ditemi, che ne pensate? La recensione vi è stata d’aiuto? Acquisterete Filo? Lasciate pure le vostre impressioni nei commenti.