Come formattare PC Windows per installare il nuovo sistema

Formattare PC è un’operazione semplice ma che richiede alcuni particolari accorgimenti tecnici. Cercheremo di fornire alcune linee guida per procedere alla formattazione del vostro hard disk, così da poter installare un nuovo sistema operativo da zero.

Formattare PC, cosa serve sapere

La formattazione è un processo il cui scopo è quello di preparare un supporto di archiviazione di massa (nel nostro caso un Hard Disk o un disco a stato solido SSD) attraverso un file system strutturato in modo da poter ospitare un sistema operativo. Possiamo immaginarlo come una cucina ben organizzata dove ogni strumento trova una collocazione ben precisa. In informatica, il File System fornisce al supporto le direttive per accogliere il nuovo sistema operativo, e corrisponde all’insieme di file e cartelle che possiamo vedere non appena accendiamo il PC. Viene così creata la struttura logica di cui ci serviremo per accedere ai nostri dati.Formattare PC Windows

Spesso, quando acquistiamo un nuovo notebook o un PC, abbiamo già un sistema operativo preinstallato che porta con sé alcuni programmi inutili denominati bloatware. La necessità di ottenere un sistema pulito, che col passare del tempo ha perso velocità, ci porta all’eliminazione di tutto ciò che di superfluo è contenuto all’interno del disco. Non c’è niente di meglio che formattare PC per riportare Windows al suo stadio originario. Vediamo perciò cosa dobbiamo fare per formattare PC direttamente a casa nostra.

Formattare PC, tutta la procedura

La procedura che descriveremo non comporta rischi particolari. Considerate, però, che tutti i dati all’interno del disco verranno irrimediabilmente persi con la formattazione. Consigliamo quindi di salvare altrove i vostri file, sfruttando dispositivi esterni o partizioni dati anche sullo stesso disco.

Formattare PC notebook

  1. Annotazione del codice

Ogni moderno Personal Computer che giri su sistemi Windows possiede un numero di licenza univoco che identifica la copia del disco originale di sistema. Sia che si parli di laptop che di postazioni fisse è presente questo codice che generalmente troviamo nella parte laterale del nostro case o sotto lo chassis del nostro notebook.

L’indicazione è facilmente riconducibile al disco di sistema poiché è riportata su un adesivo recante il logo Microsoft con relativo ologramma. Appuntatevi il codice prima di formattare il disco, altrimenti utilizzate un apposito strumento per la rilevazione del codice (naturalmente usalo prima di formattare). Facciamo presente che alcuni PC con Windows 8 riportano il codice di attivazione all’interno dell’UEFI/BIOS. In tal caso il codice si applica in automatico.

Formattare PC seriale

2. Recupera una versione di Windows

A questo punto occorre recuperare una versione di Windows che rispetti la versione del sistema operativo riportato sul tagliandino. Microsoft di rado fornisce il DVD di installazione per cui dovrete procedere cercando online una ISO da masterizzare dal sito della compagnia. Ricordiamo che il seriale vale solo per quella specifica versione del sistema. Al massimo Microsoft fornisce una partizione di ripristino nascosta o un disco di avvio che non provvedere, comunque, all’eliminazione dei software potenzialmente indesiderati come suite per ufficio a scadenza e software antivirus. Se si vuole avere una versione di Windows “pulita” occorrerà invece avere a portata di mano un disco di installazione vero e proprio.

Il sistema, se il vostro BIOS lo prevede (quasi sicuramente sarà così) vi permetterà di installare l’ambiente Windows anche da chiavetta USB senza l’onere di dover acquistare e masterizzare un supporto DVD-ROM. Qui ad esempio viene mostrato come procedere alla creazione ed all’avvio del supporto per sistemi Windows 8.1 partendo dalla ISO presente al link stesso sopra indicato.

formattare PC Windows 10

Nel caso in cui non si riuscisse a reperire legittimamente il file di installazione, allora si dovrà chiedere il DVD ad un amico o scomodare il circuito peer-to-peer per poi utilizzare il proprio codice. Ricordate comunque di rispettare le condizioni di utilizzo in particolar modo per quanto riguarda le versioni. Infatti, Windows 7 Home Premium è diverso, ad esempio, da Windows 7 Ultimate ai fini delle licenze oltre che sul piano funzionale.

3. Scaricare i Driver

Prima di procedere alla formattazione del tuo PC assicurati di scaricare e salvare tutti i driver per i tuoi dispositivi specie quelli della scheda di rete che ti servirà poi per accedere alla rete. Nonostante questo i nuovi sistemi dispongono di driver sostitutivi inseriti nella cartella driver di Windows che sopperiscono ad una eventuale mancanza di questi riuscendo ad interfacciare l’hardware al sistema senza il supporto ufficiale. Ad ogni modo recatevi sul sito del vostro produttore laptop o del produttore della vostra scheda madre ed effettuate installazione e download di tutti i driver e software necessari per ogni componente una volta ultimata la formattazione.

Formattare PC driver

In alternativa utilizza dei software gratuiti come DriverMax per salvare su chiavetta USB tutti i driver attualmente presenti nel sistema così da richiamarli automaticamente in fase di installazione. Ad ogni modo potresti trovare dei driver più aggiornati. In tal senso si consiglia di verificare, inoltre, la versione corrente del BIOS poiché potrebbe risultare obsoleta.

4. Formattazione ed Installazione

Siamo arrivati alla fase finale che vede la preparazione dei supporti di memorizzazione. Benché non trattata in questa sede, la creazione di partizioni per l’installazione di sistemi operativi è consigliabile in particolar modo se non si intende utilizzare tutto lo spazio disponibile per software e programmi vari.

La creazione di una partizione di backup è consigliata per un ipotetico futuro malfunzionamento del sistema. In questo caso infatti potrete recuperare agevolmente il PC ripristinandolo così com’era in origine (che comprendono tuo malgrado i bloatware).

Formattare PC Windows OS

Inserisci quindi la chiavetta o il DVD ed avvia il processo di installazione selezionando la partizione in cui desideri installare i file di sistema e clicca su Formatta. Segui poi la procedura guidata che ti guiderà passo-passo all’installazione del sistema. A questo punto ti verrà proposto di inserire il codice product key. Ricopialo nell’apposito box e premi avanti per proseguire. Nel caso in cui ciò non funzionasse si può procedere attivando via telefono. Bene, avete terminato e siete pronti per il vostro nuovo Windows.

5. Installa i Driver

Come già accennato, adesso devi installare i driver ed aggiornarli ricercando eventuali update attraverso il servizio interno Windows Update. In particolare assicurati di avere a disposizione gli ultimi driver di rete e per la scheda video altrimenti potresti incontrare problemi di connessioni e visualizzazione di video e sessioni di gioco particolarmente complesse. Allo stesso modo assicurati di installare un buon antivirus e goditi il tuo nuovo sistema.

Non esitare a fare domande in merito. Cercheremo di fornirti una risposta esauriente nel più breve tempo possibile. Condividi l’articolo ed aggiungilo ai preferiti.