Galaxy Note 7: Samsung avvia controllo IMEI, per Hong Kong e la Cina

Il caso delle batterie del Samsung Galaxy Note 7 ci preoccupa sempre di più e la sudcoreana sembra si stia impegnando in ogni sforzo per risolvere il problema nel mondo, al più presto possibile. Purtroppo, per noi utenti europei ora non vi è alcun modo per determinare se il proprio dispositivo sia stato costruito con una batteria che rischia di esplodere.

Batterie Samsung Galaxy Note 7, come verificare?

Come appurato, il problema risiede nelle batterie che sono state fabbricate direttamente da Samsung. Queste sono installate in circa il 70 per cento dei Note 7 consegnati. Samsung Hong Kong (e ora anche la suddivisione Cina)  hanno messo a disposizione un test rapido online, basato sulla ricerca dell’IMEI, per accertarsi se il proprio dispositivo è interessato dal ritiro per sostituzione.

 

SamsungNote7 IMEI

Leggi Anche: Galaxy Note 7, cambia fornitore di batterie dopo il maxi-richiamo

E questo è il punto: il tools per controllare il codice IMEI è ora valido solo per Hong Kong e la Cina, poiché a quanto pare é in questo mercato che Samsung ha commercializzato i lotti di Galaxy Note 7 con batteria prodotta da Samsung SDI e può identificare e controllare tramite codice IMEI se un particolare dispositivo è interessato da malfunzionamenti, a causa di questo ecco la dichiarazione ufficiale Samsung:

Samsung attribuisce grande importanza alla qualità dei suoi prodotti e  assume ogni relazione di incidenti molto seriamente. In relazione agli eventi in corso, per il nuovo Galaxy Note7 abbiamo condotto un’indagine approfondita e scoperto incongruenze nelle celle della batteria. Fino ad oggi (dal 1 ° settembre) 35 casi sono stati segnalati in tutto il mondo. Stiamo attualmente conducendo un’analisi completa con i nostri fornitori per aumentare la possibilità di identificare le batterie interessate, che sono già presenti sul mercato. Tuttavia, la sicurezza dei nostri clienti è una priorità assoluta, abbiamo chiesto il ritiro di quanto venduto ai distributori fino ad ora. Ai clienti che hanno già ricevuto il loro Galaxy Note7, sostituiremo il dispositivo nel corso delle prossime settimane  con uno nuovo. I clienti possono chiamare il 06196 934 0 262. (Lun – ven dalle 8 alle 21h e Sabato dalle 9h alle 17h) per registrare per lo scambio di Note7 Ci scusiamo per eventuali disagi che questo provoca nel mercato. Tuttavia, questa misura è necessaria per i clienti e Samsung che può continuare a offrire prodotti di altissima qualità. Lavoriamo a stretto contatto con i nostri partner per rendere il processo di scambio il più confortevole possibile.

Leggi anche: Note 7 esplode e danneggia stanza di un Hotel: il caso incredibile

In Cina e Hong Kong, Samsung non aveva altri modi per identificare i dispositivi difettosi. Gran parte del materiale viene fornito con batterie ATL del produttore cinese, probabilmente tramite l’IMEI sono stati identificati i lotti di produzione, che appartengono alla batteria incriminata.