Galaxy Note 7 con 6 GB di RAM sarà un’esclusiva per la Cina

Sul finire della settimana scorsa ha fatto la sua apparizione in rete una variante del nuovo Galaxy Note 7 che si differenziava dal modello presentato da Samsung la scorsa settimana per la presenza di 6 GB di memoria RAM e di 128 GB di storage interno. Tale versione, non ancora annunciata dalla casa coreana, era stata al centro di diversi rumors già nelle settimane precedenti la presentazione dello smartphone.

Stando a quanto apprendiamo oggi, questa versione potenziata del Galaxy Note 7 potrebbe essere un’esclusiva per il mercato cinese dove Samsung sta faticando non poco a vincere la concorrenza dei produttori locali come Huawei, Oppo, Vivo e Xiaomi che stanno adottando una politica particolarmente aggressiva con tanti terminali in uscita tutti caratterizzati da un ottimo rapporto qualità/prezzo.

La versione da 6 GB di RAM e 128 GB di storage del Galaxy Note 7, nei piani di Samsung, dovrebbe diventare il nuovo flagship dell’azienda in Cina e convincere gli utenti a preferire il brand coreano ai vari marchi locali grazie a specifiche tecniche di assoluto livello. E’ chiaro che la versione standard del Note  7 potrebbe, quindi, registrare vendite al di sotto delle attese in queste settimane di lancio proprio a causa del possibile arrivo di questa nuova variante.

LEGGI ANCHE: Galaxy Note 7, ecco gli accessori ufficiali

Secondo Business Korea, una fonte sempre ben informata sulle novità in casa Samsung, questa nuova variante del Galaxy Note 7, al momento, difficilmente arriverà al di fuori del mercato cinese e potrebbe persino non essere commercializzata in Corea del Sud. Qui da noi in Europa, tale variante è destinata a restare un miraggio. Gli utenti italiani dovranno, quindi, accontentarsi del modello con 4 GB di RAM e 64 GB di storage del nuovo Galaxy Note 7.