Galaxy Note 7 con 6 GB di RAM uscirà solo in Cina [Ufficiale]

Nella giornata di oggi, Samsung ha confermato ufficialmente quanto già era trapelato nei giorni scorsi. La versione del Galaxy Note 7 con 6 GB di memoria RAM e 128 GB di storage interno sarà un’esclusiva per il mercato cinese e non arriverà in Italia o in altri mercati internazionali. La notizia, già confermata da diverse fonti nei giorni scorsi, è oggi ufficiale e cancella anche le ultime speranze degli utenti desiderosi di acquistare il primo Samsung Galaxy con 6 GB di memoria RAM.

Koh Dong-jin, presidente della divisione mobile di Samsung, ha evidenziato che le ragioni del debutto esclusivamente in Cina del nuovo Galaxy Note 7 con 6 GB di RAM sono legate, come preventivato nei giorni scorsi, alle politiche aggressive dei costruttori cinesi come Xiaomi, Meizu e Huawei che, anche puntando su importanti campagne di marketing, stanno creando non pochi problemi a Samsung in Cina.

Per provare a rilanciare la sua presenza sul mercato cinese, Samsung ha, quindi, deciso di commercializzare una variante esclusiva del Galaxy Note 7 che, come detto in precedenza, sarà il primo smartphone Samsung a poter contare su 6 GB di memoria RAM. Samsung ha anche confermato che, a differenza di quanto sostenevano alcune ipotesi nei giorni scorsi, tale variante del  Galaxy Note 7 non arriverà in Corea del Sud.

LEGGI ANCHE: Galaxy S8, nuove informazioni sul SoC Exynos 8895

In Cina, il nuovo Galaxy Note 7 con 6 GB di memoria RAM e 128 GB di storage interno sarà disponibile ad un prezzo di circa 825 Euro (al cambio attuale), poco più di 50 Euro in più rispetto alla versione “standard” del Note 7 (4 GB di RAM e 64 GB di storage interno espandibile) che arriverà, ad inizio settembre, anche in Italia. Il primo smartphone di casa Samsung con 6 GB di RAM ad arrivare in Europa dovrebbe, quindi, essere il futuro Galaxy S8 in uscita ad inizio del prossimo anno. Maggiori dettagli in tal senso dovrebbero, quindi, emergere nel corso delle prossime settimane.