Galaxy Note 7: ecco le 7 nuove features che ha introdotto nel mercato

Samsung Galaxy Note 7 è il dispositivo che di certo più di tutti si avvicina alle specifiche hardware e al design dei dispositivi della linea Samsung Galaxy S. Nel momento del suo annuncio, infatti, molti hanno inizialmente pensato di trovarsi di fronte ad una brutta copia del Galaxy S7 Edge munito di S-Pen.

Ad ogni modo, come ormai la software house sudcoreana ci ha abituati, la società ha introdotto alcuni miglioramenti di rilievo che pongono delle marcate differenze rispetto ai campioni in carica della serie Galaxy S7. Sono sette, e sono tutti da scoprire. Vediamoli insieme.

Galaxy Note 7: le settima meraviglia del mondo Hi-Tech

Non è affatto un azzardo definire il Note 7 quale miglior device sin oggi concepito da Samsung che, nonostante degli straordinari Galaxy S7,è riuscita ancora una volta a superarsi andando a creare un dispositivo davvero esclusivo che, come vedremo qui di seguito, ha introdotto delle sensibili migliorie che lo rendono davvero speciale. Scopriamole ora.

Note 7 Always On Displaynote 7 always ON

Samsung Galaxy Note 7 Always On Display è una funzione in eredità diretta da Galaxy S7 ma amplificata e coerente con gli standard di utilizzo tramite S-Pen e nuove funzioni. Permette di avere a disposizione tutte le informazioni di cui abbiamo bisogno nel più breve tempo possibile e con il minimo apporto energetico.

Info come ora, data, notifiche di sistema, calendario e, adesso, anche notifiche da applicazioni di terze parti non saranno un problema e le limitazioni osservate con la prima versione della piattaforma applicativa sono state finalmente abbattute.

Galaxy Note 7, infatti, può contare sulla versione AOD v1.7 con supporto alle nuove applicazioni a schermo spento come quelle di messaggistica di Whatsapp, Facebook, Messenger e così via. Tra l’altro aggiunto il nuovo supporto a funzioni legate alla Samsung Pen come le Note, ora rapidamente accessibili senza la necessità di entrare nell’applicazione dedicata.

Note 7 Temi ed Icon PackGalaxy Note 7 Temi

Un altro aspetto da non trascurare nella nuova dotazione di Note 7 è di sicuro l’interfaccia, che pone chiare differenze rispetto alla Touchwix classica di S7 ed aggiunge la possibilità di personalizzare la GUI tramite nuovi temi di terze parti e pacchetti icone che possono essere integrate senza la necessità di launcher e senza andare a stravolgere le altre componenti grafici di sistema.

Gli utenti, infatti, possono combinare icone e sfondi anche da temi diversi per ottenere così la massima personalizzazione. Nonostante questo, gli icon pack acquistati dal Google PlayStore non sono supportati e ci si dovrà per questo affidare ai contenuti di Samsung Themes.

Note 7 Risparmio energetico e risoluzioneGalaxy note 7 risoluzione

La modalità Risparmio Energetico è stata introdotta in occasione del lancio del Galaxy S5 ed è col tempo cresciuta sino ad offrire nuove modalità, tra cui l’Ultra Power Saving Mode che, seppur con una tangibile limitazione delle prestazioni, consentono di risparmiare energia consentendo ore di utilizzo supplementare.

Ad ogni modo, come tutti sanno, la componente che più di tutte erode la batteria è lo schermo. Il display Note 7 non fa eccezione e, complice la sua elevata risoluzione, spesso si assiste ad un degrado prematuro della batteria a seguito di streaming video o sessioni gaming pesanti. Ecco perché, con la sua nuova release di terminale, Samsung ha deciso di implementare una funzione comodissima che abbiamo visto nel dettaglio nel nostro post dedicato alla possibilità di poter scalare di risoluzione sino a 720p.

Abbiamo visto, quindi, come sia possibile ridurre la risoluzione dello schermo Note 7 a 1080p (Full HD) o 720 (HD) rispetto all’originale QHD, che si rende particolarmente utile in ambiente Samsung VR. Oltre questo, resta ferma la possibilità di poter agire sulle limitazioni alle prestazioni, alla luminosità massima del display ed all’utilizzo della rete dati in mobilità.

Note 7 GPS: maggior precisione con Galileo GNSS

Siamo certi che in molti non lo avete notato ma Samsung, oltre al supporto a GPS, GLONASS, Beidou, QZSS, e SBAS ha introdotto anche il sistema Note 7 Galileo, il quale consente di geolocalizzare il device con maggior precisione grazie al supporto combinato di 80 satelliti che operano al fine di rendere i servizi di geo-posizionamento più precisi.

Note 7 filtro schermoNote 7 filtro luce blu

Nel caso in cui lo disconosceste, sappiate che la luce blu emessa dal terminale può affaticare gli occhi, specialmente al buio. Un buon numero di applicazioni esterne rinvenute sul Playstore consentono di intervenire sulle limitazioni applicando un filtro di luce blu. Comunque, Samsung ha deciso di implementare la funzione direttamente in Touchwiz senza bisogno di procedere ad installazioni di terze parti.

Note 7 Secure FolderNote 7 Secure Folder

La funzionalità già affrontata relativa alla Private Mode Samsung è utile per tenere immagini e video lontani da occhi indiscreti. Ma se volessimo mascherare altri tipi di file? La sudcoreana ha la risposta: Secure Folder, una porzione di sistema in cui è possibile nascondere tutti i file personali inclusi file PDF, documenti e contenuti multimediali.

I file qui contenuti non sono localizzabili e solo il proprietario può accedervi tramite autenticazione su impronta digitale o scansione dell’iride. Una funzione davvero comoda, se si considera il fatto di non dover procedere ad installazioni terze.

Note 5 Display con Cornig Gorilla Glass 5Note 7 Gorilla Glass 5

Il fattore sicurezza dal punto di vista hardware, specialmente nel settore portable device, è un aspetto da prendere fortemente in considerazione. L’implementazione del Cornig Gorilla Glass 5 consente, infatti, di garantire una resistenza alla rottura del display sino ad 1.6 metri di altezza in caso di cadute nell”80% dei casi.

Un valore doppio rispetto alla protezione Gorilla Glass 4 che troviamo a bordo dei Galaxy S7 e che sarà oggetto di presentazione a seguito delle prime prove sul campo fornite dai drop-test.

Note 7 FotocameraGalaxy Note 7 fotocamera

Con Galaxy S7, Samsung ha raggiunto un ulteriore livello di ottimizzazione sul piano fotografico lasciando un marcato gap prestazionale e qualitativo rispetto alle soluzioni per smartphone concorrenti. Hardware e software restituiscono, in tal caso, un’esperienza d’uso ricca ed intuitiva al tempo stesso. L’applicazione pre-installate, di fatto, aggiunge funzioni di personalizzazione rapida degli scatti che permettono di passare rapidamente da una modalità all’altra tra normale, PRO e selfie.

Applicazione chiara e semplificata rispetto a quella originaria, con gesture control e posizionamento delle icone migliorato. Aggiunta anche di nuovi filtri rapidi alle scene.

Oltre queste migliorie per Galaxy Note 7, la società ha introdotto il nuovo sistema per la visione dei video HDR, la soluzione di archiviazione online sulla nube di Samsung Cloud per i backup, la porta di connessione verso l’esterno di tipo USB Type-C con connettore reversibile, Samsung Note, una S-Pen nettamente migliorata che riporta ora 4.096 livelli di sensibilità alla pressione, creazione GIF al volo e molto altro ancora.

LEGGI ANCHE: Galaxy Note 7: il video in acqua che fa il giro del web.

Tutte funzioni, quindi, che consentono di decretare Note 7 quale smartphone migliore dal punto di vista delle funzionalità e dell’esperienza di utilizzo. Voi che ne pensate? Seguiteci per ulteriori prove ed aggiornamenti sul nuovo terminale. Vi aspettiamo.