Galaxy Note 7, le vendite riprenderanno il 28 settembre

Dopo la massiccia campagna di richiamo iniziata da diverse settimane e la spedizione delle unità sostitutive ai clienti che hanno già effettuato l’acquisto, Samsung inizierà la commercializzazione dei nuovi Galaxy Note 7 il prossimo 28 di settembre, a distanza di quasi un mese dalla prima data di uscita ufficiale dello smartphone.

Stando a quanto si apprende in queste ore, le vendite del Galaxy Note 7 prenderanno il via il 28 settembre in Corea del Sud e nelle due settimane successive lo smartphone sarà disponibile nei negozi di tutti i principali mercati internazionali, Italia compresa. Ricordiamo che, attualmente, il Note 7 viene venduto in Cina dove la gran parte dei dispositivi commercializzati non monta batterie difettose prodotte da Samsung SDI. La casa coreana ha già provveduto al cambio di fornitore ed è ora quasi pronta a riprendere la commercializzazione del Galaxy Note 7 su scala internazionale.

Samsung deve, gioco forza, accelerare il rilascio commerciale del suo phablet al fine di contrastare il debutto sul mercato dei nuovi iPhone 7 e iPhone 7 Plus e cancellare, quanto prima, gli effetti negativi, sia a livello economico che di immagine, del caso delle batterie esplosive che continua a rappresentare un grosso problema per Samsung.

LEGGI ANCHE: Samsung Galaxy Note 7: come riuscirà a risolvere il problema delle batterie?

In ogni caso, le nuove unità di Galaxy Note 7 arriveranno, già ad inizio della prossima settimane, ai clienti che hanno richiesto la sostituzione degli esemplari difettosi. Per ora non ci resta che attendere che Samsung Italia confermi la data del 28 settembre come nuova data di uscita del Note 7. Maggiori dettagli potrebbero emergere nei prossimi giorni.